domenica 21 luglio 2019

Buona domenica.... "lunare"!

Buongiorno amici e buona domenica.
In questi giorni si è molto parlato della Luna, dato che ieri ricadeva il 50esimo anniversario del primo sbarco su di essa.
Il 20 luglio del 1969, alle 20:17:40 UTC, infatti, l'Apollo 11 portò Neil Armstrong e Buzz Aldrin sul satellite della Terra, e sei ore dopo Armstrong diventò il primo uomo a mettere piede sulla Luna, seguito dopo 19 minuti dal collega.

sabato 20 luglio 2019

Buon compleanno Sara!

Il sabato pomeriggio, come sapete, è tempo di jukebox. Quindi avevo un post bello e pronto con una delle vostre richieste.
Poi, però, mi sono accorta che oggi è il compleanno di Sara e non ho potuto fare a meno di dedicarle due righe. Sebbene io non sappia perché questa giornata la intristisce, spero di regalarle un sorriso dedicandole questa canzone degli 883 che mi fa molto pensare a lei. Si tratta di "Uno in più".

Cornetti Pan di stelle

Buon sabato amici.
Oggi vi propongo una golosissima ricetta che mi ha passato la mia amica Valentina.
Si tratta dei cornetti pan di stelle.
Non vi sembrano particolarmente invitanti? Io ne farei fuori anche due o tre di fila.....  😋

venerdì 19 luglio 2019

Il matrimonio della mia (ex) migliore amica

Ho sempre preferito gli amici maschi, ma per molti anni ho avuto anche una migliore amica.
Frequentavamo lo stesso liceo e abbiamo affrontato insieme le fasi più importanti della nostra adolescenza.
Ricordo la prima volta che la invitai nella mia casa coniugale, pochi mesi prima delle nozze. Si commosse. Guardando la mia camera da letto mi disse: "Mamma mia, è proprio una stanza da grandi".

giovedì 18 luglio 2019

Invecchiare con un click: la moda del momento

Da qualche giorno i social sono letteralmente invasi da fotografie di anziani che sembrano assomigliare ai nostri amici e parenti. 
Son diventati tutti vecchi a causa del sortilegio di una strega malvagia? No. È una semplice "app mania".
Il trend del momento è, infatti, la FaceApp.

Non esistono i genitori infallibili

Qualche giorno fa leggevo la terribile notizia di un padre che, ad Alcamo, guidava utilizzando lo smartphone (precisamente registrando una video-diretta per Facebook).
A bordo della sua automobile i figli (Francesco di 13 anni e Antonino di 9).
All'improvviso lo schianto che distruggerà un'intera famiglia.
I giornali la chiameranno "la strage di Alcamo". Francesco morirà sul colpo, Antonino resterà in coma con danni cerebrali irreversibili.