sabato 8 ottobre 2022

Jukebox: 'Sunny' dei Boney M

 
Buon sabato amici.
Torna l'appuntamento col jukebox di Chi scrive non muore mai.
Oggi tocca alla richiesta di Guchi del blog "Provaci ancora, Guchi". La sua scelta è caduta su un tormentone degli anni Settanta, ovvero "Sunny", dei Boney M.

Considerando che si tratta di un brano di cui sono state registrate centinaia di cover, partirò parlandovi dell'originale.
Dobbiamo tornare indietro, quindi, al novembre del 1963, quando Bobby Hebb compose la prima versione della canzone.
Il suo scopo era quello di indurre a cercare il lato positivo delle cose, e a guardare al futuro con ottimismo, all'indomani dell'assassinio del presidente Kennedy e non solo.
Il cantautore, infatti, nello stesso periodo, aveva perso suo fratello maggiore Harold, ucciso a coltellate.
Insomma, di sicuro non si trattava di un momento facile per la sua vita, nonostante le emozioni provate lo portarono alla scrittura di quello che rimase il brano più famoso della sua produzione.

Come detto, la canzone fu interpretata da moltissimi altri artisti.
Proprio tra le tante cover esistenti, Guchi ha scelto la sua preferita, ovvero quella dei Boney M, registrata nel 1976.
Impossibile non ricordarla, col suo ritmo adatto alle discoteche di quegli anni.

Eppure, devo dire che per preparare questo post ho ascoltato anche l'originale, che non ricordavo affatto, e mi è piaciuto molto.
Quindi ve lo propongo di seguito, sperando che vorrete dirmi quale tra le due versioni preferite.



Grazie a Guchi per aver portato in questa rubrica una ventata di ritmo ed allegria.
Adesso, però, ricordate di lasciarmi nuove richieste nei commenti.
Baci.

23 commenti:

  1. Conoscevo la versione Boney M, che ha un ritmo atto a esaltare il messaggio ottimista del testo. Ma è nella versione originale che si coglie bene il significato della canzone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente la versione originale fa risaltare più il testo rispetto alla musica.

      Elimina
  2. Adoro questo arrangiamento fatto per i Boney M, con una vera sezione di archi che suona come si usava nella disco anni 70. Canzone in cui non si sente il caratteristico vocione di Bobby, che poi in realtà era doppiato da Frank Farian, il produttore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow. Sei sempre informatissimo.
      Dovrei chiedere a te le varie info, anziché a Wikipedia. ;)

      Elimina
    2. So solo le cose che riguardano quello che mi piace, e i Boney M fanno parte di quello 😉

      Elimina
    3. Ringraziamo doppiamente Guchi, allora, per l'ottima scelta.

      Elimina
  3. Per motivi anagrafici, la versione Boney M è quella con la quale sono cresciuta, ma effettivamente anche l'originale è bellissimo!
    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per aver scelto questo brano famosissimo. 😘

      Elimina
  4. Una canzone che non ricordavo. Poi, ascoltandola, mi è tornata in mente, bella !! Ciao e buon week end.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me il titolo non diceva niente, ma quando ho ascoltato le prime note l'ho subito riconosciuta.
      Buon weekend a te. 😘

      Elimina
  5. Ascoltata anche qualche giorno fa.
    Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow. Chissà come mai.
      Non mi capita di beccarla in radio.

      Elimina
    2. Ascoltata di mattino presto verso le 4.30, mentre andavo a lavoro.

      Elimina
  6. Non ricordo di averla sentita . Bella , preferisco la versione originale .
    Mi sei mancata . Laura ***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul serio?
      Eppure è davvero super famosa. Strano.
      Grazie tesoro, anche tu mi sei mancata.
      La piccola Nora è ancora qui?

      Elimina
  7. Ricordi! hai presente il ballerino vestito di bianco.....mio marito balla benissimo il liscio ma....alla festa anni 70/80 vestito con quei pantaloni a zampa d'elefante si muoveva così....te lo immagini? Io si e non era il solo....tutti gli amici....ci sono pure i, video su Facebook se non per la vergogna mio figlio li ha eliminati e sostituiti con sole foto, non bastando Giò aveva costruito diversi cubi rinforzati....e qui tutti ballavano su quei cubi ....penso sia stata una delle serate più belle e divertenti che la nostra Pro Loco abbia organizzato.....alle tre eravamo ancora li.. pure le ragazze ..allora la gamba non faceva male.....ah anche io ero vestita da anni 80.....Tu non ci conosci noi a fare festa e partecipa tutto il paese siamo troppo forti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci credo che vi divertite un sacco. Siete fantastici!
      Lunga vita all'(auto)ironia. 😘

      Elimina
  8. Avevo sentito entrambe le versioni su radio Nostalgia. Le passano abbastanza spesso. Mi sono sempre piaciute tutte e due ma ammetto che quella originale alla fine è quella che preferisco, senza nulla togliere ai Boney M. che ho sempre adorato ❤️. Comunque è bello aprire l'RSS Reader e trovare un tuo nuovo post ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro. Che cara che sei. Ma l'avevo detto che non sarei sparita. ❤️

      Elimina
  9. Forse il video ma la versione dei Boney M per me, per una canzone cult.

    RispondiElimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.