martedì 4 ottobre 2022

Perché devo rallentare col blogging

 
Sapevo che prima o poi sarebbe giunto questo momento, e così è stato.
Da qualche giorno sto facendo molta fatica a star dietro al blog, perché ho un nuovo lavoro che mi vede impegnata molte ore al giorno.
Non amo scendere nei dettagli circa la mia vita privata, quindi vi basterà sapere che ho un'occupazione ben lontana dai miei desideri e dalle mie abilità, ma che ho accolto con molto entusiasmo.

Potrete ben immaginare, quindi, che nel poco tempo libero che ho a disposizione preferisco dedicarmi alla mia famiglia, agli amici più cari e, magari, alla lettura. E' questione di priorità, insomma.
Non voglio scrivere dei post di notte, per il solo obbligo morale di pubblicare qualcosa.

Quindi, ho deciso di rallentare un po', un bel po'.
Al momento, credo che resteranno attive le rubriche fisse del weekend, e che durante la settimana scriverò soltanto quando ho tempo. Poi chissà.
Mi è sembrato giusto informarvi, però, perché non vi preoccupaste della mia improvvisa scomparsa.
Oddio, detto così sembra un sinonimo di morte ma, per fortuna, così non è. 😉

Allora a presto cari amici.
Sarò più latitante, ma non intendo assolutamente chiudere o abbandonare il blog.
Un abbraccio.

41 commenti:

  1. Dopotutto il blog non deve essere un peso o diventare un lavoro quindi va bene dedicargli il giusto tempo quando se ne ha la possibilità. :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto.
      Per me è sempre stata una passione. Pubblicavo tanto perché adoro scrivere e lo faccio molto velocemente, ma adesso non ho tempo per stare al PC, né per trovare l'ispirazione, quindi finirei per pubblicare post di poco valore.

      Elimina
  2. Ci sta, è normale instaurare nuovi equilibri. 😊 Il blog poi non deve diventare un obbligo. 😉

    RispondiElimina
  3. Il blog non è un obbligo,auguri per il nuovo lavoro!

    RispondiElimina
  4. Per me il lavoro viene prima di tutto! Mancherai un po', ma ci rassegneremo :)

    RispondiElimina
  5. ci sta, è come un Diario il Blog, è lì che ci aspetta. Auguri per il nuovo lavoro allora

    RispondiElimina
  6. Ci sta, è capitato anche a me dover "sparire"; penso che mano a mano puoi ritagliarti uno spazio per riuscire a riprogrammare un calendario editoriale, senza togliere tempo a cose ben più importanti...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho mai avuto un calendario editoriale, lo sai bene.
      Ho sempre pubblicato un post al giorno, perché in un'ora di PC riuscivo a scriverne e programmarne almeno tre.
      Ora, invece, essendo più stanca, finisco per fissare lo schermo senza avere nulla da dire.
      Ma l'ispirazione prima o poi (mi) torna sempre. 😉

      Elimina
  7. Sono contenta per te.
    Avrai nuove cose da raccontare.... La famiglia è al primo posto. Baci 😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ale.
      Non basterà un nuovo lavoro per farci perdere di vista. 😘

      Elimina
    2. Grazie cara per le tue parole.
      ❤️

      Elimina
  8. Anche tu, ma succede a tutti dai, no problem ;)

    RispondiElimina
  9. Il lavoro è più importante certamente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tutti voi lo siete.
      Infatti non vi abbandono mica. ❤️

      Elimina
  10. Ti auguro di avere tante soddisfazioni con il nuovo lavoro, anche se diverso da quello che avresti desiderato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà io non desideravo nessun nuovo lavoro, ma mi è capitata un'occasione che ho deciso di cogliere, per fare esperienza anche in un settore a me sconosciuto.
      Grazie degli auguri. 😘

      Elimina
  11. Mi sembra giusto che le priorità siano la famiglia e gli amici. In bocca al lupo per il tuo nuovo lavoro. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Mirtillo.
      Ma continuerò ad essere abbastanza presente in questa fetta di web.

      Elimina
  12. Di questi tempi meglio tenersi stretto il lavoro ...noi aspettiamo ..quando vuoi ..quando puoi 😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, cara.
      Voglio, voglio. Per il posso, vediamo... 😂😂😘

      Elimina
  13. Ci mancherai ma ma la tua vita privata è più importante .
    Buon lavoro e....non dimenticarci .
    Abbraccione one one . Laura

    RispondiElimina
  14. Ti capisco perfettamente perché anche io con il mio blog ho dovuto rallentare ad un certo punto. All'inizio potevo scrivere fino a cinque post a settimana, adesso nonostante il mio lavoro abbia una grande flessibilità oraria a malapena riesco a scriverne tre... E prima o poi dovrò scendere a patti anche io con il fatto che sono ancora troppi. Ci mancherai, ma il lavoro ha la priorità e soprattutto ha la priorità la tua vita personale. Ti faccio tantissimi auguri per il nuovo lavoro, mi dispiace che non sia proprio quello che volevi ma sono sicura che sarà comunque una bella esperienza. Nel frattempo io mi recupero tutto i post che ancora non sono riuscita a leggere ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dicevo a Guchi, io non volevo nessun lavoro. Ne avevo già un paio precarissimi, che mi stavano bene.
      E invece ho accettato una nuova avventura che non ha niente a che fare col mio curriculum, perché adoro sperimentare sempre nuove cose. Mi fa sentire più ricca. Non a livello economico, s'intende.
      Grazie degli auguri.
      Un abbraccio.

      Elimina
  15. Lo trovo fisiologico, normale.
    Il blog è un bellissimo svago ma la vita vera è fuori da queste pagine e ci reclama continuamente con la sua lunga lista di priorità, vale lo stesso anche per me. Un abbraccio e in bocca al lupo per il nuovo lavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, tesoro.
      Ce la sto mettendo tutta e spero che le soddisfazioni non tarderanno ad arrivare. 😘

      Elimina
  16. In bocca al lupo per la tua nuova occupazione. Il blog lo rallenterai è normale ma non abbandonandolo tutti sentiremo sempre con piacere la tua presenza virtuale sia pure più ridotta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho nessuna intenzione di abbandonarlo, né ora e né mai. 😉

      Elimina
  17. Rinnovo il mio in bocca al lupo per questo tuo nuovo lavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Vincenzo.
      È stato un inizio difficile, perché non sapevo letteralmente da dove cominciare, ma sta andando già molto meglio.

      Elimina
  18. E' giusto nella vita avere delle priorità di scelta, anche io non è che sia tanto presente nel mio blog ma di tanto in tanto pubblico qualcosina, l'importante è non sparire completamente e di non dimenticarsi dei tuoi amici "virtuali" che però sono una realtà vera. Un bacione carissima, auguri per la tua nuova avventura buona settimana, Angelo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potrei mai dimenticarvi, caro Angelo.
      Sarò sempre qui a leggervi con piacere e a pubblicare qualcosa, anche se più di rado.
      Buona settimana a te.

      Elimina
  19. Rallentare spesso è necessario, e ti capisco molto bene, anche io in questo periodo, con così tanti cambiamenti nella vita, sono costretta a rallentare. In bocca al lupo per il nuovo lavoro ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, cara.
      I cambiamenti mi sono sempre piaciuti, ma stavolta diciamo che mi hanno costretta a fare una selezione, perché mi rubano davvero molto tempo.
      Un abbraccio.

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.