giovedì 28 ottobre 2021

Dal dark web arrivano green pass falsi intestati ad Hitler

 
Come si dice, "fatta la legge, trovato l'inganno". E in questo gli Italiani sono sempre maestri, ma anche il resto del mondo non scherza.
Da qualche giorno, infatti, su uno dei forum più seguiti del dark web, Raidforums, arrivano dei green pass perfettamente funzionanti intestati addirittura ad Adolf Hitler.
A crearli un Polacco in cambio di 300 euro.

Da test effettuati da vari giornalisti, mostrando questo pass all'ingresso di cinema, ristoranti, e simili nel territorio italiano, la spunta appare verde e nessuno si prende mai la briga di controllare i dati anagrafici registrati.
Dunque, un certo Adolf Hitler nato il primo gennaio del 1900, potrebbe liberamente circolare in Europa, poiché si è sottoposto a due dosi del vaccino Pfizer in Francia.
I Qr code di questi certificati, infatti, sono validi su tutte le app di verifica, in Italia e in Europa.  

Considerando che raramente vengono incrociati i dati del green pass con quelli del documento di identità, quindi, aggirare le norme risulta semplicissimo.
Su vari gruppi Telegram, infatti, si possono richiedere falsi green pass in cambio di una discreta somma di denaro, per poter circolare liberamente senza doversi vaccinare né sottoporre ad un tampone.

Non è chiaro se a permettere agli hacker di produrre questi certificati sia una pericolosissima falla nel sistema, o l'intervento di qualche medico o farmacista che ha falsificato i registri vaccinali.
Fatto sta che chiunque può entrare nei luoghi che richiedono il possesso del green pass, nel momento in cui l'app di verifica mostri la spunta verde ed emetta il classico bip.
E i contagi riprendono a salire.
Sicuramente anche per colpa della scelleratezza di chi non rispetta le norme.

24 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. L'Italia sta andando a rotoli...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    2. Olga, purtroppo non è un problema che riguarda solo l'Italia, ma tutti i Paesi che prevedono l'obbligo di green pass.
      Su internet si trovano falsi certificati provenienti da più parti d'Europa, nel caso di specie dalla Polonia.

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Mohamed, chiunque tu sia, sappi che ho già denunciato alla polizia postale un account che screditava i Meridionali e, per quanto ne so, il suo profilo è stato chiuso. Si chiamava Vedetta Lombarda.
      Siete parenti?
      In ogni caso, qui non sei ben accetto.
      Come specificato in basso: "Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
      Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato".
      Addio

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  4. Ormai non ci sono più parole per definire questa fetta di umanità.

    RispondiElimina
  5. Aggirare le norme è semplice soprattutto se nel recente passato non sono stati sanzionati come si deve tutti trasgressori/menefreghisti. Gli Stati si dimostrano deboli nell'applicare le leggi, confidando nel buonsenso di responsabilità dei cittadini, che è in via di estinzione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è che il buonsenso e la responsabilità dei cittadini, a mio avviso, in Italia, non sono mai esistiti... Altro che!

      Elimina
    2. Più pessimista di me, e ce ne vuole.
      Io credo che la gente consapevole e responsabile sia esistita e ce ne sia ancora qualche rappresentante, ma oramai troppi sono passati all'emulazione di chi sgarra e la fa franca. Abbiamo iniziato con "I processi in Italia durano troppo", siamo passati a "Le carceri sono piene", per finire a "Il coronavirus è la piaga principale, tutto il resto è secondario".

      Elimina
  6. È vero, ci sono tanti scellerati in giro, pericolo per sé e per gli altri.
    E come dici tu, i contagi aumentano.
    Mafi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I contagi aumentano soprattutto per colpa loro, ne sono convinta!

      Elimina
  7. Sempre pensato che alcune persone, purtroppo, sfruttino male le proprie energie. Comunque qualche falla nel sistema c'è, se diventa così semplice raggirarlo.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici bene.
      Potrebbero investirle in maniera più proficua, per se stesse e e per la società!

      Elimina
  8. Ho sentito, ma penso che questo problema verrà risolto presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne dubito.
      Ieri sono stata al cinema e l'app ha validato il mio green pass senza che nemmeno mi chiedessero se mi chiamo davvero così.
      Avrei potuto portare quello di mia madre, ad esempio, se fossi stata no-vax.

      Elimina
  9. Non è più facile falsificare il modulo dei tamponi?
    Chiedo per un no vax.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici?
      Non ho mai fatto un tampone, quindi non ho idea di come sia fatto un modulo di avvenuto tampone. 😅

      Elimina
  10. Mettiamo pure che sia relativamente semplice falsificare un green pass, ma il fatto è che ci andiamo di mezzo tutti perchè i contagi ricominceranno a salire.
    Ci vuole responsabilità da parte di tutti per non fare queste cose !!! Ma i furbi (o meglio, gli ignoranti) ci sono sempre. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema, come dicevamo con Gaspare, è che il senso di responsabilità degli Italiani è andato a farsi benedire da un pezzo. 😔

      Elimina
  11. 😱
    Ok la mamma dei cretini sempre

    incinta...
    Beh dai vedila così impegnano i º 3 ?? neuroni che hanno ..


    Secondo me i controlli o ci sono .. o no..e molti purtroppo sono farlocchi ..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I controlli sono, come sempre, molto approssimativi. Solo negli aeroporti chiedono decine di certificati, ma per spostamenti a piedi o ingressi nei luoghi chiusi, zero.

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.