mercoledì 20 ottobre 2021

Nasconde per 2 anni cadavere della madre per intascarne la pensione

 
Da Buccinasco, nel Milanese, arriva una notizia che fa letteralmente accapponare la pelle.
I carabinieri, su segnalazione di una donna, hanno rinvenuto nella casa di un 50enne il corpo di un'anziana, morta a novembre 2019 per cause naturali.
L'uomo, pur di continuare ad intascare l'assegno pensionistico di 1700€ mensili, aveva deciso di murare in un armadio il cadavere di sua madre, finché la sua compagna, venuta a conoscenza del fatto, lo ha denunciato alle autorità.

Il 50enne non avrebbe lasciato nulla al caso.
Dopo aver avvolto il corpo della mamma in sacchi della spazzatura, ha pensato di riempirli di argilla e legno.
Quindi ha chiuso il cadavere in un armadio, coprendolo con un materasso e altri oggetti pesanti, sperando che bastasse a trattenere le esalazioni derivanti dalla decomposizione.

Potrebbe sembrare la trama perfetta per un film horror, e invece è soltanto il macabro escamotage di un uomo mosso dal Dio denaro, piuttosto che dalla coscienza o dall'amore verso chi lo ha generato.

Immediatamente, il protagonista di questa triste vicenda è stato denunciato per occultazione di cadavere e truffa aggravata ai danni dello Stato.
La sua abitazione e il suo conto corrente sono stati posti sotto sequestro.
L'uomo non ha nemmeno provato a negare le accuse, davanti all'evidenza dei fatti.

Ma davvero il rapporto che lega una madre e un figlio può valere così poco?
Davanti ai soldi, nemmeno la decenza di un'ultima sepoltura può avere la meglio?
Io sono senza parole.
E spero che la giustizia non sia troppo clemente con quest'uomo.

29 commenti:

  1. Scioccante, inconcepibile. 😨

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È imbarazzante pensare dove possa arrivare la mente umana. Davanti ai soldi.

      Elimina
  2. Sappiamo qualcosa dell'uomo? Magari non lavora, magari il lavoro l'ha perso, magari non ha altra fonte di sostentamento. Non giustifico di sicuro il gesto ma potrebbe non essere la bramosia del dio denaro ma semplicemente l'unico modo per tirare avanti. Penso che il legame con la madre centri ben poco, una volta morta, morta rimane, per chi poi non crede in Dio non ha necessità di tumulare o fare riti in favore dell'ascesa al cielo. Non so, quindi solo a me ha dato l'idea di un disperato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me non dà l'idea di un disperato per un motivo facilissimo.
      1700 euro di pensione al mese una ottantenne che viene da una famiglia povera, se li sogna.
      Sono davvero tanti soldi, dunque è palese che la famiglia non fosse indigente.
      Quanto al figlio, se alla bellezza di cinquant'anni non ha ancora imparato a sostentarsi, è un grosso problema.
      Mettiamo per ipotesi che sia malato (invalido) può sempre contare sui sussidi statali (seppur irrisori).
      Insomma, non riesco davvero a giustificare il suo gesto, a differenza di quanto farei per un uomo che ha rubato della carne dal supermercato...

      Elimina
  3. Orrore puro ..ma davanti al dio denaro nessuna remora ..
    Andar a lavorare e guadagnare da soli..no???
    Muro la mamma!!
    😱😣

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti. Comodo vivere sulle spalle dei genitori. Da vivi e persino da morti!

      Elimina
  4. Per me rileva anche se l'abbia uccisa lui o solo inguattata, e se appunto sia stato spinto da reale necessità o meno. Sono in tanti a fare come lui... A me fa molto più orrore il caso di Laura Ziliani, con figlie e genero condiviso coalizzati contro di lei. Uno non può stare tranquillo né da povero né da benestante...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il caso a cui fsi riferimento non mi dice nulla. Vado a documentarmi.
      Sul corpo, comunque, é stata disposta l'autopsia proprio per confermare le cause del decesso.

      Elimina
  5. In effetti è sconvolgente e se l'ha fatto perchè senza quei soldi non riusciva a tirare avanti, la cosa è ancora più inquietante, sia per la notizia in sé sia per la tristezza nel vedere in tal caso a cosa può portare il bisogno assoluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente io parto dal concetto che la madre non sia stata uccisa e che in tal caso, lui non sia il colpevole.

      Elimina
    2. Io parto dal concetto, invece, che 1700 euro al mese me li sogno, anche se lavoro otto ore al giorno.
      Quindi di indigenza ne vedo ben poca!

      Elimina
  6. Anni fa lessi di un caso analogo, di un tipo che aveva ficcato suo padre – morto per cause naturali – in congelatore, per continuare a percepire la sua pensione. Ai suoi figli questo tipo raccontava che il nonno era in una casa di cura molto speciale, che poteva andare solo lui a trovarlo, bla bla bla. Alla fine fu proprio uno dei nipoti di questo sventurato a fare la macabra scoperta, aprendo quel congelatore.
    Già allora mi chiesi cosa spinge una persona a mettere di lato i legami familiari solo per poter incassare una pensione, nel caso dell'uomo surgelato anche abbastanza misera da quanto ricordo. E torno a chiedermelo di fronte a questo caso; io fossi pure nella cacca fino al collo non mi abbasserei a tanto; ma vabbe', io sono io, e altri potrebbero non pensarla così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece io la penso esattamente come te.
      Preferirei prostituirmi (a mio avviso il "mestiere" peggiore al mondo) piuttosto che non dare a mia madre la giusta sepoltura ed intascarmi la sua pensione.
      E no, non parliamo di sepoltura cattolica, ma proprio del rispetto nel concederle un'ultima casa terrena che non sia uno scantinato...

      Elimina
  7. Anche io avevo sentito del uomo chiuso nel congelatore, per lo stesso motivo. Non so cosa abbia spinto questo uomo a fare un gesto così e a continuare a vivere in casa come nulla fosse. Ultimamente in Tv si sentono solo più di gesti orribili compiuti dai figli. Forse siamo in una società sempre più malata e senza valori. Caio, buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo di questi e di altri casi analoghi ormai ne sono piene le cronache.
      Penso che alla base vi sia la totale perdita di affetto e complicità nelle famiglie.
      Un figlio devoto non chiuderebbe mai la propria madre in un armadio.
      Ne sono stra convinta.

      Elimina
  8. Non è la prima volta che si sentono fatti del genere e francamente non riesco a capire come possano succedere. Evidentemente c'è gente per cui conta davvero solo il denaro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto.
      Basta parlare di disperazione.
      Sono pronta a scommettere che quest'uomo abbia un saldo sul conto in banca a tre zeri!

      Elimina
  9. Ma che malpensati: era solo per tenersela vicina vicina la mamma!!!
    Che poi continuasse ad incassare la pensione è solo un dettaglio.
    ....spero che si colga l'ironia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente la tua ipotesi sembra molto plausibile.
      In fondo l'ha murata in camera da letto, mica in soffitta.
      Quindi voleva ancora addormentarsi al suo fianco. 😅

      Elimina
  10. Ho sentito ieri parlare di questa assurda storia. Non so se il figlio avesse o meno un lavoro, forse un lavoro non lo trovava..ma comunque tra figli che uccidono i genitori, figli che li nascondono , da morti...siam messi bene. Non è prima volta che sento parlare di una storia del genere, peraver la pensione !!! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è la prima e, temo, non sarà l'ultima.
      Io inorridisco a leggere notizie del genere.
      Proprio non trovo nemmeno mezza ragione logica secondo cui si possa agire in questo modo!

      Elimina
  11. Uno penserebbe che queste cose accadano solo nei film...e invece eccole nella realtà. No comment, davvero.

    RispondiElimina
  12. Avevo già letto la notizia , sono rimasta allibita .
    Non faccio il difensore ma non sappiamo nulla di questo uomo .
    Lavorava ? Aveva ciò di che sostenersi ? E' stato per necessità ?
    Certo , noi non lo faremmo mai , nascondere il corpo della madre
    per lungo tempo . Mi chiedo se vicini e parenti non si siano mai
    accorti che la signora era era scomparsa .

    Questa notte hanno arrestato più di cento mafiosi che percepivano il
    reddito di cittadinanza , altri lo percepiscono anche se sono in carcere .
    Sanguisughe ? Certo ma , con l'aiuto di qualcuno ...

    Bacione . L. A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sanguisughe coperte dallo Stato stesso, dici?
      Non lo escludo.

      Quanto al caso di specie, invece, ripeto che quest'uomo non merita alcuna giustificazione né attenuante, per quel che mi riguarda.

      Bacio a te.

      Elimina
  13. E non è la prima volta che succede, davvero vergognoso.

    RispondiElimina
  14. Santo cielo che cosa orribile ....non si ferma questa ondata di omicidi in questo periodo un' impennata assurda ... segno di quanto le persone siano deboli e fuori di testa .... questo davvero macabro . un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che questo non dovrebbe essere un omicidio (almeno così si spera).
      L'occultamento di cadavere per due lunghi anni, però, resta un crimine gravissimo.
      Buona giornata. 😘

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.