martedì 23 novembre 2021

La famiglia Addams 2: quando i bambini crescono

 
La scorsa settimana siamo stati al cinema per guardare "La famiglia Addams 2".
Premetto che sono molto legata al personaggio di Mercoledì, perché mia madre continua a dire che da bambina le assomigliavo moltissimo (e anche ora non si scherza!)...
Dunque, sapendo che la protagonista di questo film d'animazione era proprio lei, non ho resistito all'idea di scoprire cos'avrebbe combinato.

Diretto da Greg Tiernan, sequel de La Famiglia Addams (2019), il film d'animazione è uscito al cinema il 28 ottobre, in tempo per Halloween.
Tra i doppiatori italiani gli amatissimi Pino Insegno, Virginia Raffaele e Loredana Bertè.
Ma veniamo alla trama.
Come anticipato nel titolo, arriva un momento in ciascuna famiglia in cui i bambini crescono e cominciano a sottrarsi dalle attività di gruppo, o persino dalle cene e dalle chiacchierate genitori-figli.
Anche nelle famiglie non esattamente convenzionali come quella degli Addams, Gomez e Morticia devono fare i conti con questi problemi generazionali che, in particolare, rendono Mercoledì ancora più distante dal resto della ciurma.
Per questo, Gomez decide di organizzare un viaggio avventuroso a bordo di un insolito camper degli orrori, con l'obiettivo di riunire la famiglia.
Poco prima della partenza, però, un avvocato informerà i coniugi Addams che Mercoledì potrebbe essere stata scambiata nella culla al momento della nascita e, quindi, non essere la loro figlia biologica.
Sarà davvero così?
Come prenderà la notizia la ragazzina?
Lo scoprirete solo andando al cinema, perché di sicuro non sarò io a spoilerarvi una sola sillaba in più!



Mi è piaciuto questo film?
Devo dire che l'ho apprezzato, sia per l'affetto che nutro per Mercoledì che per la vicinanza alle avventure della famiglia Addams che ho sin da piccola, grazie al mio amore per il genere horror.
Dunque, sapevo che non avrei potuto abbandonare la sala con l'amaro in bocca.

Mio figlio, invece, non aveva mai sentito parlare di questa combriccola, ma si è divertito molto, nonostante, a mio contrario, si spaventi molto facilmente e cercasse spesso riparo sotto al mio braccio.
Ha adorato, in particolar modo, lo zio Fester, che ha un ruolo cardine nella vicenda.

Voto finale? 7.5.
A parte qualche esplosione ad opera di Pugsley, mi aspettavo un po' più di brivido.
Ma forse è stato meglio così, altrimenti Lorenzo si sarebbe nascosto sotto al sedile. 😅

Eccovi, infine, il trailer in italiano.

25 commenti:

  1. Un film, che lega tanti ricordi alla serie televisiva.
    Sereno giorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho voluto vederlo proprio in virtù di quei bellissimi ricordi.

      Elimina
  2. Mi rendo conto solo ora di essermi fermato ai due film con Anjelica Houston... Mi sa che è il caso di recuperare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che la Famiglia Addams è un ever green che val sempre la pena di guardare.
      Anche se, per ovvi motivi, preferisco i film rispetto ai cartoni... 😉

      Elimina
  3. La versione animata mi mancava. Ho visto la serie storica e i film degli anni '90 e anch'io adoro Mercoledì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa non mi stupisce.
      Sei una strega come me, o no? Ahahahah

      Elimina
  4. La Famiglia Addams non mi ha mai appassionato granché, neanche da bambina. Ma ricordo che guardavo il film (o serie tv, non ricordo), alla fine i personaggi mi erano simpatici.
    Io non sono ancora tornata al cinema, Fred e mio fratello invece sono andati sabato a vedere Eternals. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli è piaciuto?
      Per fortuna Lorenzo non si è appassionato alla pubblicità, se no mi toccava vedere anche quello e non è affatto il mio genere. 😂😂

      Elimina
  5. Non sono appassionata di cinema.Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  6. Mercoledì è un po' la versione femminile di Forrest Gump, entrambi modelli un po' imperfetti usati per fare paragoni più o meno graditi...
    Sulla famiglia Addams poco da dire, è uno di quei classici sempre moderni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, ma Forrest è un bonaccione. Mercoledì è sadica.
      P.S. Hai fatto un esempio che calza a pennello, visto che mamma mi chiama anche Forrest per la mia passione per la camminata a passo veloce (anche per una semplice passeggiata) e il fatto che nessuno riesce a starmi dietro. 😂😂

      Elimina
  7. Un ever green 😉
    Tempo fa al lavoro mi chiamavano zio fester
    Non ho mai capito perche ..
    Mahh..
    Bello che vivi siete divertiti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahaha
      Ma come??? Zio Fester?!?!
      Eppure lui non ha mai avuto un capello. 😂😂😂😂

      Elimina
    2. Bohhh...
      Io di capelli ne ho tanti ..rossi e blu!!

      Elimina
  8. Che sia un cartoon o un film con attori in carne ed ossa, la Famiglia Addams è un grande classico che ha fatto ridere intere generazioni, e per i bambini rappresenta forse il primo passo verso un cinema appena appena più "adulto": non mi sorprende quindi che tuo figlio si sia divertito, mi sarei stupito del contrario! E mi fa molto piacere.

    p.s. però Mercoledì non portava la frangetta! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione. Ma aveva le trecce. Ed io tuttora ne porto spesso una. 😂😂😂

      Elimina
  9. Visto che non conosco la famiglia Addams , non posso lasciarti un commento .
    L'importante è che VOI vi siate divertiti , dalla foto sembra proprio di sì.
    Forrest Gump ? mi è piaciuto tantissimo .
    Buona serata . Bacionissimi . Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci credo che non hai mai visto la Famiglia Addams.
      Daaaaai. È super famosa.
      Cerca il jingle su YouTube e sono certa che ti suonerà familiare.
      Baciocco.

      Elimina
  10. Io ho sempre adorato Mercoledì, o forse adoravo la Cristina Ricci? Vabbè...comunque La famiglia Addams è un must, il primo capitolo animato non mi dispiacque, seppur con riserve, questo secondo forse vedrò, ma non sono sicuro...
    p.s. Tu spiccicata proprio :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah
      Sai che da bambina assomigliavo a Cristina. Ora lei è super gnocca e io no, ma all'epoca della Famiglia Addams eravamo simili. 😅

      Elimina
  11. Accipicchia, io non ho più figli piccoli e nemmeno ho un nipotino da accompagnare al cinema! Non saprò mai com'è finito il film! Sigh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha
      La Famiglia Addams è un classico senza età. Quindi potresti guardarlo tranquillamente con tuo marito. 😉

      Elimina
  12. eh il fascino degli Addams eterno

    RispondiElimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.