sabato 29 febbraio 2020

Jukebox: 'C'est la vie' di Achille Lauro

Buon sabato amici.
Torna l'appuntamento col jukebox di Chi scrive non muore mai.
Questa settimana tocca al caro Max.
La sua scelta è caduta su un brano di Achille Lauro, "C'est la vie", del 2019.
Confesso che quando ho ricevuto la sua richiesta ho sbuffato un po', perché credevo si trattasse di una canzonetta noiosa com'è, a mio avviso, "Rolls Royce".
Adesso che mi ritrovo a scrivere questo post, però, ho dovuto guardarne il video e ricredermi.
Non la conoscevo, ma non ha nulla a che vedere col brano di maggior successo di Lauro De Marinis, né con le sue interpretazioni di "Me ne frego" che hanno fatto molto discutere all'ultimo Sanremo.
Si tratta di una ballata molto romantica, proprio come piace a me.
E anche se detesto il trap e il rap, le ho dedicato volentieri un secondo ascolto.

Il testo mi ha riportata agli amori "difficili" o unilaterali che ho vissuto da adolescente, ed a quelli che mi raccontavano le mie amiche.
Una tra loro, in particolare, aveva la pessima abitudine di minacciare spesso di suicidarsi per impedire al suo ragazzo di interrompere la loro relazione.
A quei tempi ero tra l'incudine e il martello e non sapevo da che parte schierarmi, visto che volevo bene ad entrambi.
La verità è, però, che ho sempre pensato che il suo atteggiamento (di lei) fosse sbagliato, oltre che molto pericoloso.
In fondo, cos'avrebbe fatto se lui le avesse davvero risposto "Ok, falla finita. Addio!".
Proprio come scrive Lauro...

Mi sto gettando dentro al fuoco, dimmi, "Amore no"
Finiranno anche le fiamme ma il dolore no
E non puoi uccidere l'amore, ma l'amore può, yeah
Capisci
So che puoi farlo, finiscimi
Aspetto la fine, tradiscimi
Poi dimmi, "È finita", zittiscimi

Un amore turbolento quello del cantante.
Chissà se il suo desiderio è di chiudere questa storia che gli causa tanta inquietudine o di continuare a portarla avanti, facendosi salvare sull'orlo del precipizio.
Di sicuro, col senno di poi ed un minimo di saggezza acquisita negli anni, nessun sentimento merita di farci desiderare anche solo per un istante di porre fine alla nostra vita.
In fondo, l'amore dovrebbe rallegrarci e scaldarci l'anima, non farci soffrire.

Buoni amori "tranquilli" a voi, allora, ed un saluto a Max che spero ci spiegherà perché ama questa canzone.
Ricordatevi di lasciarmi le vostre richieste nei commenti.
Bacioni.

23 commenti:

  1. Ciao!
    In pratica l’ho letto 30 secondi dopo che l’hai postato.
    Ahhhh! Siamo connessi mentalmente 😀

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha
      Effettivamente quando ho ricevuto la notifica del tuo commento mi son chiesta se fosse uno scherzo. ;)

      Elimina
  2. Che dirti, la canzone l’ho sentita la prima volta cantata da Sofia Tornambene vincitrice dell’ultimo X-factor e mi è piaciuta un sacco.
    Poi ho scoperto l’originale di Lauro e mi è piaciuta pure di più.
    Il cantante come risposta ad una domanda di Selvaggia Lucarelli a Domenica in che gli chiedeva se era preoccupato che le sue performance coreografiche all’ultimo Sanremo avessero in qualche modo oscurato il brano Me ne frego .
    Lauro rispose che se la sua intenzione fosse stata quella di vincere Sanremo avrebbe portato C’est la vie al Festival.
    Zittendo la Lucarelli.
    No veramente bella questa canzone e son contento che ti piaccia e del resto me ne frego ahahaha!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente non so chi sia questa Sofia.
      Ma cosa ti tengo a fare? Per portare un po' di modernità in questo blog.
      Non lo vedi che mi chiedono solo canzoni degli anni '30 o brani così rari che nemmeno chi li ha cantati riuscirebbe a recitarli ancora a memoria? Ahahahah
      Attendo la prossima richiesta, allora. :P

      Elimina
    2. aho', io continuo il mio revival '90 con un buon Samuele Bersani..
      Giudizi universali l'hai già pubblicata, quindi facciamo "spaccacuore" 😁

      Elimina
    3. Ti sbagli. "Giudizi universali" l'ho scritta mesi fa (quando me l'hai richiesta), ma non l'ho ancora pubblicata. Tocca proprio la prossima settimana, se non erro.
      "Spaccacuore", invece, la trattai molto prima dell'inizio di questa rubrica, perché la adoro.

      Elimina
  3. Mai sentita questa canzone però mi piace . E' LAURO che non mi piace !!!
    Buona Domenica a te e Max .
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah
      Non piace nemmeno a me.
      Quindi immaginiamo che a cantarla sia un altro. 😅

      Elimina
    2. Buona domenica Laura e Claudia

      Elimina
  4. Cara Claudia, la sento per la prima volta, ma subito mi è piaciuta!!!
    Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che sia piaciuta anche a te.
      Buona serata. 😘

      Elimina
  5. In effetti questa canzone è bella e diversa dalle solite canzoni di Achille Lauro. L'ho visto in un'intervista e mi è parso molto diverso da come si presenta sul palcoscenico. Insomma, un ragazzo come tanti altri, sensibile e con tutte le ansie dei giovani d'oggi. Sul palco è più trasgressivo, ha quello sguardo da strafatto che proprio non mi piace e certi testi non li gradisco per niente. Anche lui, come altri,ha dovuto crearsi un personaggio, perché per essere conosciuti e famosi funziona così, ma "dentro" è un ragazzo molto più semplice e simile ai suoi coetanei. Insomma, voglio dargli il beneficio del dubbio, anche se non rientra proprio nella categoria dei miei cantanti preferiti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io il beneficio del dubbio preferisco darlo ad un Diodato che non mi piace per niente, non credo avesse le carte per vincere Sanremo, ma almeno ha "la faccia pulita".
      E niente, sono bigotta.
      Peggio per me. 😉

      Elimina
  6. A me Rolls Royce piaceva 😁.
    Alla fine Lauro non è male, certo vocalmente è discutibile, ma le sue canzoni secondo me riescono in un modo o nell'altro a colpire.
    Alla fine la musica italiana spesso è omologata, lui invece è riuscito a trovare un suo stile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In un modo o nell'altro?
      Se fossero cantate da un ragazzetto con l'aspetto pulito come Diodato, non durerebbero una sola settimana alla radio.............

      Elimina
    2. Con i se e con i ma non si va da nessuna parte...mi sembra il solito discorso da vecchia🤣 se mia nonna avesse avuto ecc..
      E basta diamo a Cesare quel che è di Cesare.
      Potrà non piacerti ma non arrampicarti sugli specchi...con discorsi del c..o dai Claudia!

      Elimina
    3. Non sia mai! Io gli specchi li scanso a priori.
      Anche perché poi mi ricordano che dovrei fare un po' di attività fisica. :P
      Semplicemente questo ragazzo ha la vocalità di un cane col mal di stomaco. :))

      Elimina
  7. Io sto aspettando che gli facciano la parodia da qualche parte.
    Guarda ha degli atteggiamenti che ti fan ridere Lauro.
    Tipo quando abbassa la testa dopo che ha risposto ad una domanda.
    A me sta simpatico.
    Poi che dire non è Mercury ne Bowie..:ma non credo nemmeno abbia la pretesa di esserlo.
    Musicalmente deve fare ancora tanta strada.
    Ieri ho visto il video ufficiale della canzone di Me ne frego uscito da pochissimo ed è un altro omaggio al mondo dell’arte dove Lauro sta in disparte e fa “parlare veramente la musica e l’arte in questo caso”.
    Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "fa parlare veramente la musica e l’arte in questo caso”.
      Quindi se ne sta zitto zitto e con la faccia coperta?
      Alleluia! :P

      Elimina
  8. Sai che non amo particolarmente questo "artista", anzi, tuttavia questa canzone (l'unica) è passabile ;)

    RispondiElimina
  9. Adoro questa canzone, ci sono giorni in cui la ascolto fino allo sfinimento.
    Ma devo dire che Achille Lauro non mi dispiace, in generale. Trovo belle anche Me ne frego e 1990.
    Ma questa è indubbiamente quella che preferisco per cui grazie Max :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapevo che non ti dispiace, perché l'avevi messo sul podio nella mia classifica di Sanremo, ma non immaginavo che tu fossi così legata a questa canzone.
      Allora ringrazio anch'io Max.
      Un bacione

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.