domenica 30 agosto 2020

La mancanza d'amore

Buongiorno amici e buona domenica.
Oggi il calendario non mi ha ricordato nessuna nascita o scomparsa celebre, quindi ho deciso di dedicare la citazione di fine settimana alla mia amata Lady Diana Spencer, scomparsa il 31 agosto del 1997.
Domani, infatti, si parlerà molto di lei, nel Regno Unito e non solo.

Credo anch'io che la malattia di cui soffre il mondo sia la mancanza d'amore.

A pensarci bene, se tutti fossero amati e soddisfatti non avrebbero alcuna ragione di odiare gli altri, e non esisterebbero conflitti piccoli e immensi.
Siete d'accordo?

Intanto, permettetemi di concludere questo brevissimo omaggio alla Principessa Triste con quella canzone che mi emoziona terribilmente e che ascolto spesso nei momenti di sconforto.

45 commenti:

  1. Sono d'accordo con te,buona domenica!OLga

    RispondiElimina
  2. La mancanza di amore inaridisce..
    anche se è vero che per essere amati bisogna amare. O no?

    RispondiElimina
  3. Allora mia nonna l’ha sempre amata ...c’aveva tutti i giornali di gossip sulla principessa “triste” ( con i soldi che c’aveva avrei voluto pure io essere triste come lei) .
    Mia zia ( figlia de me nonna) diceva ( parole sue eh..) che era na gran p*#**#a ne meglio né peggio di tante altre.
    Oramai è leggenda Lady D.
    Quello che penso io ha poca importanza al di là di associarla per sempre alla mia nonna.
    Pensa che quando è morta glielo ho detto io alla nonna per telefono e mi ha risposto con un bestemmione.
    Comunque Candle in the Wind è un capolavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Povera nonna.
      Che grosso dolore sarà stato. Ahahaha

      Sì, la canzone è un capolavoro assoluto ed indiscusso.

      Elimina
    2. Ma manco più di tanto ...si è ripresa ..ha seguito il funerale in tv , secondo me le sarebbe mancata l’attenzione mediatica che esercitava Diana , il gossip e tutto il resto.
      Infatti morta lei è calato pure l’interesse verso altri regnanti in generale.
      Non c’è stata nessun’altra di spessore come Lady D, questo glielo riconosco.

      Elimina
    3. Devo dire che la nuora Kate sembra ricalcare le sue orme, ma dovrà farne di strada per essere amata quanto la suocera.

      Elimina
  4. La relatività che dilaga nella nostra società è nel nostro vivere non permette comportamenti duraturi nel tempo per cui amare è troppo impegnativo meglio un infatuazione uno scambio di reciproche condivisione temporale e così via
    Amare richiede un impegno nel tempo e va coltivato con

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amare è molto impegnativo, hai proprio ragione.
      Però continuo a credere che ne valga sempre la pena.

      Elimina
  5. Oggi il compleanno di Cameron Diaz e Ilaria D'Amico, ma hai fatto bene a dedicare questo spazio a Lady Diana, indimenticata principessa del nostro Novecento...

    Condivido il suo/tuo pensiero: la mancanza di amore toglie sapore alla vita. Per questo non bisogna mai darlo per scontato quando lo si ha ma alimentarlo concretamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente le due donne che hai citato, seppur bellissime, non mi ispiravano affatto... ;)

      Sono d'accordo. Mai dare nulla per scontato, soprattutto nei sentimenti.
      L'ultimo libro che sto leggendo parla appunto di questo. Ve ne parlerò fra pochi giorni, quando lo finirò.

      Elimina
  6. Ho sempre amato Lady Diana , icona di stile ed eleganza .
    Sì era triste e con ragione . In una intervista disse che
    "A letto erano in 3 ". Questo la spinse a cercare l'Amore altrove .
    La colpevole è stata la Regina , pur sapendo della relazione di Carlo
    ha voluto sposasse Diana , giovane e illibata . Il resto è storia .
    Bellissima la canzone a lei dedicata da Elton John .

    Buona Domenica . Laura ***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti.
      Avrebbe fatto meglio a far sposare direttamente Carlo e Camilla, così di sicuro Diana non sarebbe rimasta invischiata in un matrimonio troppo.... affollato.

      Buona domenica a te.

      Elimina
    2. E no , Camilla si era sposata un'altro . Mai detto che un discendente
      della famiglia Reale sposasse una divorziata...(Un RE dovette
      rinunciare al Trono).
      Proibì a sua sorella Margaret di sposare il suo Amore perchè
      divorziato e intanto 4 dei suoi 5 figli divorziò .
      Se ci penso , non so esprimere il disgusto che provo .L.A.

      Elimina
    3. Intanto alla fine lui, vedovo, ha sposato la divorziata e suo figlio ha sposato a sua volta un'altra divorziata.
      I dogmi della famiglia reale fanno acqua da tutte le parti...

      Elimina
  7. mancanza d'amore e rispetto ciò che manca e aggiungerei anche l'etica
    per completare il quadro ..
    lady D...ok cercavano una vergine per il regno ..trovata ! la principessa che serviva trovata ..poi ha "sfornato" 2 bei principini ..per il regno sempre ..
    ok probabilmente era giovane ed è stata abbagliata dal principe azzurro
    ma dopo l'abbagliatura spero si sia svegliata ..beh il principe non era 'sto granchè ..sempre sotto i riflettori ..penso non sia facile anzi ..spero che alla fine si sia goduta per un pò la vita ..
    però ok scegli il principe ..allora scegli nessi e connessi .. se non ti piace o non scegli questa vita o appena puoi scappi!
    penso che anche la famiglia sua d'origine ..abbia le sue colpe han dato in pasto la figlia alla nazione e ne han tratto grandissimi benefici

    serena domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo discorso calzerebbe bene con Meghan Markle più che con Lady Diana.
      Meghan ha sposato un principe e dopo aver partorito lo ha convinto ad abbandonare il titolo nobiliare (almeno pare che la responsabilità sia stata sua).
      In quel caso avrebbe fatto meglio a sposare un uomo qualunque, o no?

      Lady Di, invece, è sempre rimasta a corte, nonostante gli obblighi le stessero stretti. Il problema sono stati i ripetuti tradimenti di lui, prima, e di lei dopo.

      Felice domenica a te.

      Elimina
    2. Suvvia, se Carlo rispecchia il modello del "principe azzurro", io sono Brad Pitt da giovane. 😂

      Elimina
    3. Lo dicevo appunto sotto a Max.
      E comunque la precisazione "da giovane" mica serviva.
      Perché Brad Pitt è sempre Brad Pitt... Ahahaha

      Elimina
    4. Specifico "da giovane" perché non dimentichiamo che è stato lasciato da Angelina Jolie... Quindi qualche difetto, crescendo, ce l'avrà. 😂

      Elimina
    5. Ma anche da giovane ce l'aveva.
      Con la scusa di essere ambientalista, ad esempio, si lava raramente.

      Ecco, la mancanza di igiene, per quel che mi riguarda, non è passabile nemmeno se ti chiami Brad Pitt. 🤣🤣

      Elimina
  8. Un po’ la penso come tissi pure io...non l’ho mai vista come un agnellino indifeso😀poi spiace per la fine che ha fatto ..è logico.
    Ciao e Buona Domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma se era poco più di una bambina quando sposò quel vecchiaccio. Perdonate la franchezza.
      Che poi, altro che principe azzurro. E' sempre stato un cesso. Ahahahah

      Elimina
    2. Briatore ha affermato che le mogli dei poveri le si riconosce perché son tutte dei cessi.
      Qualcuno gli ha risposto che le mogli dei ricchi si riconoscono perché han sposato dei cessi!
      Io aggiungo , mica sceme queste ultime!
      A proposito di cessi ahaha!!!

      Elimina
    3. Hai citato un altro uomo bello, ma così bello, che se fosse povero non vedrebbe una donna nemmeno col binocolo. Ahahaha

      Elimina
  9. Lo dicevo proprio ieri con mio marito, parlando degli haters che infestano la rete: che persone tristi che devono essere, dicevo, se le loro vite fossero serene non avrebbero motivo di comportarsi così. E per questo certamente c'è bisogno di amare e di essere amati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah quanto hai ragione. E, come sai, io potrei parlare di hater per ore. Purtroppo...

      Elimina
  10. La storia di Diana mi fa riflettere sulla ricerca di un equilibrio tra le soddisfazioni che dobbiamo dare a noi stessi e quelle che dobbiamo dare agli altri. Un tema che credo impegni ogni essere umano. C'è chi si dona totalmente agli altri trascurando se stesso, chi ama solo se stesso trascurando gli altri e chi cerca costantemente il punto di equilibrio tra amare se stessi e amare gli altri. D'altra parte è scritto molto chiaramente che bisogna "Amare il prossimo tuo COME te stesso!!!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fai tornare in mente il giusto mezzo di Aristotele, che sarebbe l'unica soluzione ma che, ahimé, è sempre più raro.

      Elimina
  11. Sono d'accordo sì, buona domenica.

    RispondiElimina
  12. Che bello quest'occhio che hai scelto come avatar.
    Mi piace proprio tanto.

    Buona domenica anche a te.

    RispondiElimina
  13. Sono perfettamente d'accordo con te.
    Il problema è che è più facile avere sempre qualcosa da ridire piuttosto che amare il nostro prossimo incondizionatamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Almeno quanto amiamo noi stessi, come diceva Giorgio...

      Elimina
  14. Purtroppo è la più cruda ma anche la più sincera verità!

    RispondiElimina
  15. Ah ma quindi è tuo? Wow!
    Pensavo fosse semplicemente preso dal web...

    RispondiElimina
  16. Forse questa mancanza d'amore c'è sempre stata. Forse non è un male che investe soltanto "l'oggi". Ma è certamente una malattia, probabilmente incurabile, perché non ci possiamo fare un'iniezione tutti quanti e guarire.
    Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo proprio di sì.
      Esiste da sempre, ma forse oggi che siamo diventati tutti più esigenti, ci pesa di più.
      Buona serata a te. 😘

      Elimina
  17. Ciao Claudia...parli di una donna che per me è stata una vera regina, perlomeno nel cuore delle persone. Grazie per il post e buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente la regina che i sudditi avrebbero desiderato. Ma non tutte le favole hanno il lieto fine...

      Buona serata a te.

      Elimina
  18. Senza amore, non c'è futuro.
    Buona serata.

    RispondiElimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.