mercoledì 25 novembre 2020

Perchè gli haters non mi mollano mai? Stavolta penso di conoscerne l'identità

 
Eccomi qui a scrivere un'altra pagina amara della mia esperienza da blogger.
E non lo faccio per ricevere consensi, come puntualmente tuoneranno gli hater, né tantomeno per sguinzagliare i miei cagnolini (come sostengono questi esseri superiori).
Lo faccio perché, quando in passato ho denunciato l'episodio alle autorità (in ben due occasioni distinte) mi è stato consigliato di conservare sempre tutto, con annessi screenshot e link, perché mi sarebbe tornato utile nelle sedi opportune.

Insomma, dovrei creare una sorta di diario con tutte le volte in cui sono rimasta vittima di cyberbullismo, da parte di utenti anonimi (e non solo).
MA
questo blog è così allegro che proprio non mi va di inquinarlo, ogni due giorni, con questi episodi.
Stavolta, però, le accuse sono gravi, quindi mi sembra giusto denunciarle qui e, poi, alle autorità.

A differenza del passato, penso di sapere anche chi vi sia dietro i commenti anonimi.
Lei si firma Stefania, e dice che in passato ha avuto problemi con me su Facebook, e che ha dovuto persino bloccarmi.
Peccato che su Fb mi abbia bloccata una sola Stefania, ex blogger, che una volta consideravo amica, ma la cui gelosia mi tormentava.
Nonostante ciò, fu lei stessa, appunto, a bloccarmi, perché non tollerava che io non leggessi e commentassi tutti i suoi post, non le mettessi like, ecc.
Insomma, futilità a cui non ho mai dato peso.

Devo dire che, da quel blocco, avvenuto mi pare più di un anno fa, non ho più avuto contatti con lei (per fortuna) e, pertanto, l'ho praticamente rimossa dalle mie conoscenze reali e virtuali.
A quanto pare, però, (se l'anonimo fosse davvero lei), non è bastato a frenare la sua gelosia, dovuta al mio scrivere, alle amicizie che riesco sempre a coltivare, alla mia famiglia, al lavoro. Insomma, a mille cose normali che per lei, risaputamente sociopatica, sono sempre state un'utopia.

Ma veniamo agli aggiornamenti, altrimenti poi dirà che offendo la gente, bestemmio, e bla bla bla.

La collega blogger Cristiana, qualche giorno fa non comprendendo il senso del mio post sui numeri del Coronavirus, lo ha linkato indignata sul suo blog.
Sebbene io le abbia spiegato di non aver gradito il suo attacco, e le abbia chiesto di moderare i tantissimi commenti astiosi ricevuti, non ha reputato opportuno eliminare il post o gli interventi dei suoi lettori anonimi e non.
Ve ne posto qualcuno che ho screenshottato, come consigliatomi dalle autorità, in modo che possiate giudicarne da soli il tenore.

Torna il ritornello già letto, secondo cui io mentirei sulla mia identità e sarei niente popodimenoché un troll. Io che sul blog e sui social ho pubblicato, tranquillamente, nome, cognome e fotografia. Io che ho scritto per anni sui giornali (anche online) dove è possibile trovare ancora i miei articoli. Io che sono stata ospite su Raiuno, dove per accedere agli studi televisivi occorre consegnare a far registrare i propri documenti di identità. Ma potrei continuare per ore, ma ammorberei voi e me stessa.

Quindi, cara Stefania (se è vero che sei tu) o chiunque tu sia, torna a bollire nel tuo brodo di solitudine e inettitudine e fatti due domande.
Il problema, tra le due, non sono sicuramente io, che non vado a molestare terzi trincerandomi dietro l'anonimato, ma che se ho qualcosa da dire, lo faccio sempre con questo viso, nome, ecc. che tutti conoscono.
E che ti fa tanto rosicare. Perché, poi? Chi lo sa.
Fossi almeno miliardaria, probabilmente comprenderei la tua invidia. Ma, per fortuna, sono solo ricca d'amore e di presenze. Reali e virtuali.








Insomma, ho smesso di fare screen perché mi sono scocciata, ma visto che Cristiana non interviene, potete leggere tutto sul post originale.
Questa pseudo Stefania se la prende con me e con chiunque osi difendermi.

Per l'occasione ho deciso di permettere anche agli utenti anonimi di commentare questo post.
Vediamo se si paleserà anche qui, così potrò raccogliere ulteriore materiale contro di lei.
Si accomodi.

P.S. OVVIAMENTE, SE LA STEFANIA CHE SI RICONOSCE NELLA MIA DESCRIZIONE NON HA NULLA A CHE FARE CON QUESTA STORIA, PUÒ INTERVENIRE E SPIEGARLO. E MAGARI SPIEGARMI ANCHE PERCHÉ MI HA BLOCCATA SU FACEBOOK (non che la cosa mi cambi la vita, francamente)... 

43 commenti:

  1. Guarda, tutto potrei capire nel disagio di una persona prossima all'interdizione mentale, ma darti della troll è totalmente campato in aria! Proprio tu?!

    Ignoro i commenti anonimi, per cui se l'invertebrato/a volesse rispondermi, esca fuori le palline e commenti con un account.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti risponderà qui, Gaspare.
      Non verrà a commentare questo post, perché probabilmente teme la gogna pubblica (quella a cui mi hanno sottoposta sul blog di Cristiana).
      Magari ti aggiungerà alla lista dei cagnolini, e tu non potrai esserne che orgoglioso, visto quanto ami gli animali. Anche se preferisci i gatti. 😅
      P.S. Persino il maresciallo che verbalizzó la mia prima querela contro Catone (che a questo punto non escludo possa essere sempre la stessa persona) scoppiò a ridere leggendo le insinuazioni sul fatto che io mentissi in merito ai miei dati anagrafici e all'incidente che ho subito. Davvero un'accusa priva di qualsiasi fondamento, indice palese dei chiari problemi di squilibrio mentale che chi la fa possiede.

      Elimina
  2. Mamma mia, che brutta pagina di blogging! Però questo post fa il gioco delle persone che ti vogliono male, Claudia!
    Dovevi ignorare: fai solo l’eco a certi atteggiamenti di basso profilo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, Marina.
      Non faccio l'eco a nessuno.
      Visto che Cristiana continua a fare la finta tonta, per giunta scrivendo un altro post in cui denuncia che io le avrei chiesto di non farsi più vedere sul mio blog solo perché sono permalosa, è giusto fare chiarezza.
      Chi possiede un blog deve anche saperlo gestire, rispettando la legge, altrimenti che lo chiuda!

      Quanto, invece, all'Anonima o agli anonimi, non possono mica passarla sempre liscia.
      In qualche modo pagheranno per i loro commenti inutili e fortemente diffamatori.

      Elimina
    2. In effetti un intervento solenne e ufficiale da parte di chi ne ha le competenze servirebbe a tanti: sarebbe una bella lezione.

      Elimina
  3. Che brutta storia,mi dispiace.

    RispondiElimina
  4. Mi dispiace constatare che ci sono sempre anonimi pronti a nuove imprese...
    Ancora con 'ste storie di nomi e cognomi finti, litigi sui social e via dicendo... mi sembra una canzone già sentita.
    Non entro nello specifico perché ne so poco dei vari trascorsi privati o meno che hai avuto sul web, ma anche per cose del genere, tutte, ormai mi sto allontanando sempre più dalla blogosfera intesa come rete...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comprendo la tua disaffezione al blogging, e infatti non ho tentato di dissuaderti quando mi hai spiegato che ti stai allontanando dal giro. A maggior ragione considerando che anche tu sei stato e sei spesso vittima di hater e ingiurie inutili e gratuite.
      Però, credo che l'intento di queste persone sia proprio spingerci a mollare (a me l'hanno chiesto espressamente) e quindi, fosse anche solo per non dargliela vinta, continuerò a bloggare alla vecchia maniera per i prossimi vent'anni. 😉

      Elimina
    2. No aspetta, che hai capito? ��
      Mica smetto di bloggare, ci mancherebbe, anzi... AUMENTERÒ il mio blogging.
      Semplicemente mi allontano sempre più da queste dinamiche: chi ci tiene davvero ed è realmente interessato a quel che scrivo, mi leggerà.
      Altrimenti amen ��

      Moz-

      Elimina
    3. Sì, scusami.
      Ioo avevo capito, ma mi sono espressa male.

      Elimina
  5. Cara Claudia, una brutta faccenda questa che prende sempre più piega nei social, ma perchè non metti l'approvazione dei commenti, così quelli anonimi intanto non li pubblichi e poi li denunci alle autorità competenti. O li ignori completamente, lo so danno fastidio al di la di tutto, ma purtroppo esistono anche questi. Non entro nel merito dei contenuti perchè ignorando tanti fattori privati e poi non mi piace tutto questo. Ciao e buona serata, Angelo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma perché questa vicenda non è accaduta qui, ma su un altro blog.
      Qui gli utenti anonimi non possono nemmeno commentare, senza bisogno di inserire la moderazione.
      E, infatti, l'atmosfera è molto distesa senza di loro.

      Elimina
  6. Questo post mi lascia senza parole .Penso che avere un blog dovrebbe essere
    un divertimento per tutti non "UNA GUERRA FREDDA", ne ho già vista una .
    A quanto leggo , non sei l'unica presa di mira .
    Fai quello che ti detta il cuore e il tuo buon senso .
    Bacioni . Laura .
    PC . Mi ha divertito quello che "L'anonimo" ha scritto a me .
    Le mie visualizzazioni aumentano , mi fa pubblicità . Hahaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho pubblicato gli screen che ti riguardano, proprio per fartene ancora di più (pubblicità).
      Scherzi a parte, il tuo intervento è servito ancora di più a dimostrare che questi anonimi non hanno rispetto per nessuno, nemmeno per chi non conoscono, e che gli interessa soltanto screditare me o altri per una assurda invidia fondata sul nulla.
      Ma peggio per loro.

      Ricordati che ti ho voluto bene, quando diventerai così famosa che ti inviteranno in tutti i salotti televisivi. Ahahah ❤️

      Elimina
  7. Fra te e Gilda non so chi ha subìto più attacchi. Ah mandami la carta d'identità e le cartelle cliniche che non si sa mai, voglio sapere con chi interagisco, ovviamente ricambierei :P
    C'è chi si è ritrovata il blog clonato, quindi non mi stupisco più di nulla. Ma il personaggio di Cuore non si è più fatto vivo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No. Lui no.
      Ma l'altro account (Tamburino Sardo) a volte passa da qui con commenti inutili che elimino prontamente.

      P.S. Il caso di Gilda è più complesso, perché mi pare che lei abbia persone reali che la odiano e che la perseguitano, per ragioni più o meno illogiche.
      Comunque è gente che le crea problema nella vita reale e poi anche virtuale.

      Qui invece si parla di persone a cui non ho mai stretto la mano, che potrebbero essere tutti o nessuno ma che, sicuramente, non mi conoscono davvero, altrimenti saprebbero che molti più amici che nemici, che non ho mai avuto problemi con nessuno su Fb e che mi chiamo così esattamente da 33 anni e qualche giorno.

      P.S. Per le cartelle cliniche, a disposizione. Ma la carta di identità attendo di rinnovarla, ad ottobre 2021, perché la foto di quella attuale è così orribile che potrebbe farti svenire. 😂😂😂

      Elimina
  8. Allora qua è un po’ difficile esprimere un giudizio ed essere obbiettivi perché vi conosco entrambe e l’unica cosa che mi sento di dirvi è che possiate chiarirvi e tornare ad andare d’amore e d’accordo in un futuro non troppo lontano😊
    Però al di là di anonimi ...haters ecc..una cosa de sta situazione mi ha fatto male vedere.
    E cioè l’indifferenza di blogger che conoscete entrambe , che frequentate entrambe e che in pratica non hanno speso una parola non dico per difenderti o attaccarti ma almeno per dirvi di smetterla di litigare.
    Alla faccia del fare rete.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appunti, vedi che il fare rete non esiste più?
      Per fortuna me ne sono tirato fuori già da qualche tempo ��

      Moz-

      Elimina
    2. Max, litigare con chi?
      Io con Cristiana non ho mai litigato. È stata lei a fraintendere il mio post e a denigrarlo e denigrarmi sul suo blog.
      Ciononostante, le ho chiesto educatamente di rimuovere i commenti anonimi fortemente diffamatori nei miei riguardi, ma ha fatto finta di niente, dicendo di non essersene accorta, non avendo le notifiche mail dei commenti al suo blog.
      Ora, ammesso che questa scusa sia vera, nel momento in cui sei venuta (tramite me) a conoscenza dell'accaduto, prendi provvedimenti.
      Non sei capace tecnicamente di eliminare un post o dei commenti? Chiedi a qualcuno come fare. Io stessa le ho dato spesso consigli via mail sulle procedure tecniche di Blogger, quando era in difficoltà.
      Insomma, la sua non curanza è imperdonabile e non esiste essere amico di entrambe o no. È un dato oggettivo.

      Quanto ai blogger che frequentiamo entrambe, capisco che molti non vogliano esporsi, e non li giudico.

      L'anonimo o gli anonimi, invece di commenta-no da solo-i.

      Elimina
    3. Fortemente diffamatori ...ma dai!
      Sei stata te la prima a scrivere che c’hanno la faccia come il culo ahahaha!!!
      Allora sai che io ti amo e l’ultima cosa che vorrei è sottolineare una tua mancanza (?) ma non posso esimermi dal dirti che a volte rispondi DE MeRda ai commenti!
      Obiettivamente così hai risposto a Cristiana sul post quello sui numeri del COVID.
      A me la tua risposta ha fatto ridere di primo acchito perché son stronzo ma poi ho capito che le hai dato della vecchia (posso non usare il termine anziana?)
      perché le hai chiesto se avesse mai segnato i morti durante la seconda guerra mondiale (birichina)
      Una risposta che può portare uno a pensare che te ne freghi dei morti da COVID o in generale.
      Ma ripeto non è solo QUEL commento o quella risposta.
      Ma pure altre volte hai dato questa impressione ,cioè di non voler parlare di morti legate a stragi vecchie che non fanno parte della tua chiamiamola linea temporale?
      Per carità apprezzo il fatto di ammetterlo e la tua schiettezza ma penso che questo atteggiamento così poco trasversale alla lunga diventi castrante.
      E son pure sicuro che tanti per mail , whatsapp te l’avran fatto notare ma te giustamente vai avanti dritta per la tua strada come un carro armato -:)
      Ma a parte la battuta sull’età, penso che tanti si possano sentire offesi da un affermazione come la tua.
      A te non frega ?
      O.K.
      E fai bene ad esternarlo ma accetta pure chi ti critica su questo tuo modo di porti...che appunto può non piacere.
      E non giustificarti con la solita tiritera del fraintendimento.
      Non cambiare me raccomando!
      Adesso non voglio star la a difenderla la CRI perché un po’ antipatica mi sta virtualmente parlando , anche se più volte l’ho invitata a leggermi o non mi son mai fatto problemi a commentare nel suo blog.
      La considero la versione femminile di Sgrunt quello che aveva (ha?) il blog Mazzate a 360 gradi , un blog fortemente politicizzato .
      Se da lui parlavi bene di Salvini stai sicuro che non ti pubblicava, avendo i commenti in moderazione.
      Lei almeno non ha la moderazione e fa parlare tutti ...cani e porci .
      E fa bene.
      Poi sai io cosa penso della censura.
      Sul fatto che non sempre risponda ai commenti..non è la prima blogger ne l’ultima.
      Sai quanti ne ho trovato con sta brutta abitudine che commentano pure da te?
      Però ognuno è libero di fare ciò che vuole ci mancherebbe.
      Perché doveva moderare i commenti?
      L’unico che stona è quello dove si menziona Riccardo ..ma Giannini poteva rispondergli ..anzi da te l’ha fatto.
      Però vedi quello che dicevo sopra riguardo a quelli che conoscendovi non han voluto intervenire.
      Te scrivi che non han voluto esporsi e non li giudichi io la considero un po’ una vigliaccata perché considero l’indifferenza una sorta di violenza psicologica .
      Poi mi viene in mente il vecchio detto : gli amici si vedono nel momento del bisogno.
      Gli amici virtuali si son ben visti dal dire la loro.
      L’ho fatto pure io per carità...però pr un buon motivo volevo vedere fin dove arrivavate, la cosa mi divertiva .
      Ma io ho sempre ammesso di amare il trash.

      Elimina

    4. Lei secondo me si è comportata intelligentemente e ti dico pure perché: ha costruito un post su un aggettivo che pareva non ti aggradasse , non è diffamante questo, ha scritto cosa ne pensava e ti ha linkato il post.
      Non penso sia diffamare questo, ma informare :uno legge il tuo post e ne trae le giuste conclusioni , per certi versi t’ha fatto pure un favore .
      Ti ha portato lettori.
      Stop , poi ha parlato del sito conta morti da COVID e ha chiesto ai suoi lettori cosa ne pensavano?
      La sua introduzione ( il post ) è perfetto .
      Pensi te che l’abbia fatto per mandarti alla gogna ..ma a quello ci hanno pensato gli anonimi e te.

      .
      Do ragione a quella che ti ha scritto ( chiedo scusa alla lettrice ma non salgo a vedere il nome -:) che non dovevi scendere al loro livello e rispondere loro😊.
      Hai fatto il loro gioco.
      Poi gli anonimi..e qua mi rivolgo pure a Moz , quando vi fanno comodo okay ben vengano , quando invece vi vanno contro diventano haters ..trolls ecc..
      Secondo me dovete far pace un po’ con voi stessi.
      Ed evitare che commentino perché per chi non lo sapesse è assurdo ..ma può essere.
      In teoria tutti possono commentare come anonimi pure gli stessi blogger .
      Per assurdità quegli anonimi potreste essere pure te o Cristiana.
      È assurdo lo ripeto ma è così.
      L’altro post quello “ Inaudito “ anche la è da apprezzare la sincerità di Cristiana ..più volte ho detto che tirarsi frecciatine senza fare direttamente nomi è da bambini.
      Apprezzo chi fa nomi e cognomi e dice le cose direttamente.
      Pure la possibilità di commentare e stabilire un contraddittorio è da apprezzare.
      Quindi hai avuto la possibilità di controbattere.
      Poi mettitela via ..non si può piacere a tutti.
      Ultima cosa , adesso non so quanto successo ha avuto questo tuo nuovo post sugli haters ...ma sicuramente mi pare che a livello di commenti sia stato un po’ tiepido.
      Forse ste storie cominciano un po’ a stufare.
      Perché veramente pare che c’è li hai solo te sti odiatori seriali.
      Prima con Catone ..poi le cloneblogher poi Vendetta milanese e cazzo...son tutte cose lette da te ed esposte nel tuo di blog.
      Adesso con sta storia de Cristiana uno può veramente sentire “ leggere” le due campane...e trarne le giuste conclusioni.
      E purtroppo si rischia di fare delle brutte figure !
      Adesso non è che voglio portarla su un palmo di mano ma quello che ne è uscito da sto polverone non penso sia tutta colpa sua.
      Lei ha dato la possibilità di critica a tutti .
      Non è intervenuta è vero ma non è stata l’unica purtroppo.
      Baci


      Elimina
    5. Ti rispondo per gradi, e spero di non dimenticare nulla.
      Quando Vedetta scrisse sul mio blog che i meridionali andrebbero arsi nelle camere a gas e simili, io lo ammonii, ma lui continuò.
      Inizialmente non dieci peso alla sua stoltezza, e lo lasciai perdere.
      In seguito, se ricordi, un'amica blogger mi fece sapere, via mail, che per legge sarei stata perseguibile anch'io (padrona del blog), per non aver censurato le sue GRAVI offese.
      Chiesi il parere della mia cara amica avvocatessa e mi disse che la blogger aveva ragione.
      Quindi, eliminai quei commenti beceri e ignoranti, e diffidai Vedetta dal pubblicarne ancora.
      Lui la prese a male e cominciò a stressarmi con accuse di ogni genere, fino a costringermi a denunciarlo. Problema risolto alla radice, pace. Andiamo avanti.

      Dunque, qui non stiamo parlando di una blogger che non risponde ai commenti che le giungono, ma del dovere morale e legislativo di eliminare tracce di odio e diffamazione. Lei se n'è fregata, nonostante io gliel'abbia chiesto espressamente e, come sai, la legge non ammette ignoranza, quindi se volessi, potrei denunciare anche lei. Ma non lo farò. Perché la conosco al punto da sapere che le sue intenzioni non erano assolutamente cattive, ma nel momento in cui il suo post ha preso una piega diversa da quel che lei si auspicava, avrebbe DOVUTO (e non potuto) prendere provvedimenti.

      Poi, la diffamazione a cui facevo riferimento era ovviamente da parte degli Anonimi, e non di Cristiana, a cui ho dato della vecchia, è vero. Ma mi porti in tribunale se questa osservazione sarcastica è lesiva della sua reputazione.

      Infine, caro Max, quello che tu non capisci, nonostante te lo abbia spiegato più e più volte, è che a me dei numeri e delle visite NON ME NE FREGA NIENTE (non dei morti!!!!).
      Questo post poteva registrare anche tre commenti e diciotto visite, ma non avrebbe fatto differenza, in quanto l'ho scritto per me e per Stefania, per farle capire che ha roto le palle e che il commissario non aspetta altro che lei continui ad esporsi con le sue accuse infamanti, per dare una svolta alle indagini (che sono ancora in corso).
      In ogni caso, come vedrai dal campo dei post più letti, è stato uno dei più apprezzati della settimana, e continuerà a crescere, perché le beghe nella blogosfera piacciono sa tutti, complici e non.
      Chi non commenta, lo fa sempre per paura che gli haters possano ritorcergli contro, come è accaduto a Riccardo. Resta che qui, da sempre, commenta chi vuole e quando vuole.

      Concludo dicendo che se gli haters ce li abbiamo solo io e Miki (ma non è così) è perché magari gli altri blogger hanno meno seguito e non possono essere oggetto d'invidia, oppure perché per carattere io e lui siamo più spavaldi e o ci ami o ci odi. Beh, per gli inetti è più facile odiarci.

      Ah, qui gli anonimi non possono commentare, caro Max. Dovresti saperlo. Da Miki sì, e infatti non condivido la sua scelta, ma sono fatti suoi.
      Difatti, come vedi, mi hanno attaccata da Cristiana perché ammette cani e porci. Qui ho abilitato loro la possibilità di intervenire solo ieri, invitandoli anche a partecipare al dibattito. Se n'è visto qualcuno? NO.
      Come mai? Facile, perché oltre ad avere la faccia come il deretano, sono vigliacchi, e sempre lo saranno.
      Fine. Spero di aver risposto a tutto.
      In caso contrario, chiedi pure.

      Elimina
    6. Max ma che discorso è?
      Non si tratta di fare comodo o meno, si tratta di commentare in modo normale: io accetto tutti, ma esattamente come ho richiamato e poi anche eventualmente cancellato commenti di persone CON UN ACCOUNT, lo stesso faccio con gli anonimi.
      Che cazzo significa far pace con me stesso... ahaha
      È chiaro che se un anonimo commenta in modo adeguato (e ce ne sono tanti) non gli si può dire niente; ma se altri usano il trucchetto dell'anonimato per far casino, è ovvio che NON va bene.

      Inoltre, Cristiana ha fatto sicuramente bene a rilanciare il post di Claudia, si fa, anche in più forme e modi; ma un blog va controllato, i vecchi post non sono "acqua passata" specie se citano in malo modo terze persone.
      Non voglio nemmeno entrare nella cosa, ma è questione proprio di gestione legale di una piattaforma.

      Moz-

      Elimina
    7. Grazie Moz per avermi fatto ricordare che ho omesso di dire che gli anonimi non sono tutti stronzi per antonomasia.
      Una delle mie amiche più care ha dovuto crearsi un account Google per poter commentare a volte sul blog, quando i miei post erano dedicati a lei.
      Su Fb molte volte mi capita che alcuni si dicano tristi per il fatto di non poter, appunto, commentare, senza avere un account.
      Quindi, vietando la possibilità agli anonimi di commentare qui da me, francamente, ci ho sempre perso anziché guadagnarci.
      Ma quelli che mi vogliono bene nella vita reale (e anche virtuale), sanno che possono comunque scrivermi via mail e su Whatsapp, perché non interesse a che un post abbia duecento commenti anziché dodici. Quindi, per me non fa differenza quale canale utilizzino. Se vogliono dirmi qualcosa, bella o brutta che sia, sanno come trovarmi.

      Elimina
    8. Vorrei precisare una cosa, caro Max:
      io non sono intervenuto sul post di Cristiana, nel quale ero chiamato in causa, perché ritenevo superfluo farlo.
      Io ho semplicemente, su questo blog, scritto ciò, criticando la scelta di Cristiana di pubblicare quel post sul suo blog.

      Claudia, le tue opinioni potranno essere giuste, sbagliate, criticabili...I tuoi modi potranno essere censurabili, criticabili...
      Ma anche io ho percepito in quel frangente lo stile "gogna" che purtroppo va tanto di moda anche sui social.
      Il dibattito e il confronto arricchiscono, stimolano..
      Tuttavia è l'opinione a dover essere attaccata, non la persona.
      Amate di più la vita e le persone, nonostante tutto: è la più bella lezione che ho imparato, in questi mesi, e che rende superfluo ogni dibattito "sui numeri".

      Per queste mie parole sono stato attaccato. Ma, giustamente, non sono nessuno per dare giudizi sull'operato di terzi ed è stato evidentemente giusto criticarmi per la mia presa di posizione.
      Ergo, nuova lezione imparata :).

      Però, prima di mettermi il bavaglio (anzi la museruola, ahahahaha e poi mi metto anche il guinzaglio), qualcosa dico e sia ben chiaro, poiché non tornerò più sull'argomento:

      1) ritengo che questo post di Claudia non dovesse essere pubblicato;
      2) se qualcuno avesse qualcosa da rimproverarmi, o delle accuse da pormi, mi contatti pure (i modi di farlo ci sono) e io sono pronto a rispondere e a scusarmi, qualora avessi fatto qualcosa di sbagliato; le scuse sono pronto a fare anche pubbliche sul mio blog, su facebook, dove vuole la persona che si è sentita urtata in passata; questo peraltro vale per la blogosfera, ma anche in generale. Sono pronto a pagare per gli errori del passato;
      3) qualora dovessi ravvisare contenuti sul web, che siano pregiudizievoli del mio decoro e della mia reputazione, io non rispondo, agisco;
      4) smettete di rompermi i coglioni - questo vale per tutti, dal primo all'ultimo, e non solo per la blogosfera - : io frequento chi cazzo mi pare, io sento chi cazzo mi pare, leggo chi cazzo mi pare, commento chi cazzo mi pare, ho il diritto di fare quello che cazzo mi pare, nel pieno rispetto delle leggi e nel pieno rispetto delle persone. E sono nel pieno delle mie capacità mentali e intellettive: che siano 0 o che siano 10 o che siano 20, sono comunque nel pieno delle mie capacità mentali e intellettive.

      Fine dello show :)

      Elimina
    9. Ah, Max. Un'altra cosa importante.
      Proprio perché a me dei numeri frega meno di zero, nel preciso istante in cui appresi della pubblicazione di Cristiana del post "Fastidio???", prima ancora che gli hater partecipassero al banchetto, decisi di bloccarla dai miei lettori fissi, come finora avevo fatto solo con Gus.
      Ecco, speravo che questo bastasse a inibirle la possibilità di commentare ancora qui, visto che ha dimostrato di essere una persona superficiale (nella gestione del blog e non solo) e non aperta al dibattito civile, ma mi sbagliavo, perché Blogger le permette di farlo ancora.
      Dunque la funzione "Blocca" non ha alcuna valenza (e non lo sapevo).
      Pertanto, è servita soltanto a ridurre il numero dei miei lettori fissi nel widget apposito, cosa che comunque non fa alcuna differenza, visto che il pane a casa non lo compro certamente grazie a loro...

      Elimina
    10. Riccardo, wow. Con tute queste parolacce non ti riconosco.
      Adesso Stefania/Giovanni/Marta/Filippo dirà(nno) che su questo blog la blasfemia regna sovrana. E sai che c'è di nuovo?
      Che come al solito non me ne frega proprio niente (a contrario dei morti, visto che ormai è un ritornello).
      Dunque, ben vengano le parolacce, ma solo verso chi le merita.
      E in questo caso mi pare evidente che non ci stiamo rivolgendo ad una persona propriamente educata e dalla moralità ineccepibile...

      VENGHINO SIGNORI, VENGHINO.
      Cara Stefania,
      passata l'invasione sul blog di Cristiana, dove andrai a sfogare le tue frustrazioni?
      Sul nuovo blog per cui scrivi (pieno zeppo di pubblicità, oltretutto, quelle che critichi a me) non mi pare ci sia un apposito spazio per farlo.
      Che ne pensi di una bella bambolina vudù?
      Magari funziona. E mi pare che con la stregoneria tu ci andassi pure parecchio a braccetto.
      Chissà se mi verrà il colpo della strega. Attendo. :))))

      Elimina
    11. Ciao vi ringrazio tutti ...ma non c’ho voglia di rispondere...anche perché non saprei da che parte cominciare.

      Alla prossima 😃

      Elimina
  9. Ma! Veramente io non capisco tutto questo pandemonio. Se ciò che scrivi a certe persone non interessa, hanno solo da non venire a leggerti! Non si può dire ad un blogger di smettere di scrivere, di chiudere il blog ecc...Per fortuna esiste ancora la libertà di espressione ed ognuno è libero di parlare degli argomenti che preferisce. Io non ho mai letto post in cui offendi o tratti male qualcuno, pertanto nessuno può permettersi di dirti cosa devi o non devi fare. Tocca poi al padrone di casa troncare le discussioni accese tra commentatori. E' una questione di netiquette.
    Solo che ci siamo così tanto abituati a certe trasmissioni televisive in cui tutti litigano e fanno audience, che si finisce per gradire certe discussioni di basso livello che portano però in alto il numero delle visualizzazioni e delle visite!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Katherine.
      Hai fatto un'analisi perfetta.
      Magari questa gente la smettesse di leggermi. Credimi, sarebbe una liberazione per me.
      E invece le evidenti turbe psicologiche così così gravi, da provocare un accanimento che va al di là di ogni logica.
      Prima o poi si arrenderanno? Chi lo sa.
      Intanto la Postale continuerà ad indagare.

      Elimina
    2. Avrei detto la stessa cosa: per fortuna c'è ancora la libertà d'espressione, se non sono d'accordo con quanto dici amen, non è che devo insultarti per questo. Piuttosto ognuno per la sua strada e buonanotte. Sai quanto vivremmo tutti più sereni?

      Elimina
    3. Ma tu lo sai quanto ci guadagnerei?
      Un patrimonio.
      Però mi pare di capire che sul web sia solo un'utopia.

      Elimina
  10. Fai bene a denunciare alle forze dell'ordine.
    Un abbraccio Valeria

    RispondiElimina
  11. il blog mi serve /lo faccio perchè : condivido pareri con altri ,metto i miei pensieri (cazzatine Spesso!!)..mi piace scrivere ..ed anche a volte sentire opinioni diverse dalle mie ..il che non è male serve ad avere altri orrizzonti /pensieri ..spesso però sono latitante per mancanza TEMPO ..
    siamo in un mondo vario ..la domanda è :se non ti piace ciò che vedi scritto ..semplicemente perchè magari non metti commento con tuo parere diverso ..e se proprio non ti piace non lo leggi PIU'! ..mi sembra semplice o no?
    che vita hanno 'ste persone ..per incarognarsi così ??
    mahhh ??
    fai bene a denunciare ..perchè ok fino a che scrivono , ma meglio segnalare il tutto ..così magari si tolgono dalle palle..ed eviti altro ..
    ciao
    abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una vita vuota e triste.
      L'ho detto mille volte.
      E dei problemi psicologici.
      Diciamolo chiaramente, Tissi. Io e te siamo donne "normali". Andremmo mai in casa degli altri (virtuale e reale) a rompere le scatole? No. Ci accaniremmo così ferocemente verso una persona che ha la sola colpa di scrivere? Nemmeno.
      Ecco, le risposte ai tuoi dubbi sono tutte qui.
      Un bacio.

      Elimina
  12. Tu un troll ed io un cagnolino.. :D
    La vile faccia della realtà virtuale, questo è purtroppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha
      Ti chiamerò Fuffi da ora in poi. Ti piace? :)))

      Elimina
  13. Anni fa mi trovai in una situazione simile. Un'amica blogger molto navigata mi consigliò di fregarmene, della serie "non ti curar di loro ma guarda e passa". Loro, se non li caghi, si incazzano. E tu hai vinto. Del resto vale la pena perdere tempo dietro a questo loro squallore?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, Alberto, non vale la pena perdere tempo con loro. Ma non sarà proprio questa nostra idea a farli agire ancora più indisturbati?
      Allora, nei casi gravi, è giusto denunciare i fatti alle autorità.
      L'ho fatto in passato, ma stavolta no. O quantomeno non ancora. I commenti diffamatori sono terminati, quindi per ora lascio correre. Ma ho tutto in archivio, quindi posso denunciare anche fra un mese o due.

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.