sabato 14 novembre 2020

Torta all'uva e cioccolato

Buon fine settimana, amici. 
Da anni non mangio l'uva, non perché non mi piaccia, ma per il semplice fatto che detesto i suoi semini e la mangio solo tagliando ciascun chicco a metà e togliendoli. 
La cosa, però, non passa inosservata, e i commenti dei miei commensali per criticare le mie strane abitudini abbondano. Dunque, preferisco evitare di mangiarla. In frigo, però, in questa stagione, non manca mai, perciò ho deciso di realizzare una torta all'uva, con pochissimi ingredienti base.
P.S. So che esiste quella senza semi, ma non accetto scorciatoie. Ahahahaha

Ingredienti:
  - 250 grammi di farina 00,
  - 3 uova, 
  - 100 ml di olio di semi di girasole, 
  - 100 ml di latte intero, 
  - 140 grammi di zucchero semolato, 
  - 1 bustina di lievito per dolci, 
  - 40 grammi di cioccolato fondente o 35 di cacao amaro, 
  - uva q. b.

Per cominciare, sbattete le uova con lo zucchero, finché il composto risulterà chiaro e schiumoso. 
A questo punto, aggiungete la farina poca alla volta e lavorate versando l'olio e il latte a filo.
Infine, unite il lievito, il cioccolato fuso (o il cacao) e terminate la lavorazione. 
Inserite anche un po' di chicchi d'uva lavati, tagliati a metà e privati dei semini. 

Versate il tutto in uno stampo imburrato e infarinato, e guarnite la superficie con ulteriori chicchi d'uva. 
Cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per circa 35 minuti.

Consigli:
  - La torta si conserva fino a 4 giorni, senza diventare dura o secca. La presenza della frutta ne preserverà l'umidità.
  - Potete arricchire la ricetta con frutta secca o gocce di cioccolato.
  - Usate la stessa ricetta se preferite una torta bianca con uva nera, eliminando il cacao e riducendo lo zucchero di 40 grammi.

33 commenti:

  1. Non mi piace l'uva, apprezzo il tuo tentativo di renderla più commestibile XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah
      Non ti piace neanche spellata e senza semi? 🤣🤣

      Elimina
  2. A me l'uva non fa impazzire, poi si aggiunge il tuo stesso problema dei semi e del giudizio di chi mi vede toglierli prima di mettere il chicco in bocca... Vorrei vedere il Galateo che impone di infilzare le olive con la forchetta, cosa dice. 😄
    Torta per me inedita, quell'uva incastonata nell'impasto è insolita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Inedita ma buonissima.
      P.S. Quelli che criticano noi che togliamo i semini dall'uva sono gli stessi che poi li sputano come i lama. 🤣🤣🤣

      Elimina
    2. In generale mi fa molto più schifo vedere chi toglie i semi dalla bocca e li deposita nella ciotola e non chi li toglie prima.
      Con le olive, essendo impossibile snocciolarle senza l'apposito accessorio, quando mangio con altri scarto il seme cercando di assicurarmi di averlo ben "lavato" prima di deporlo nella ciotola. 😅

      Elimina
    3. Qualsiasi cosa esca dalla bocca mentre si mangia a me fa schifo.
      Infatti, quando mangio l'anguria, ad esempio, la pulisco maniacalmente.
      Con le olive so di non avere scelta e quindi metto il nocciolo nel cucchiaio e lo poso nel piatto.

      Elimina
  3. Buon sabato di cielo con nubi alte e trasparenti
    MI dispiace che siamo lontanini perché la mia signora è ostica ai dolci.
    Alla prima nevicata che mi costringerà a stare in casa mi metto in gioco con l'arte del pasticcere. Qui solo torte salate con verdure o frutta mista aranci kiwi mele-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui invece oggi sembra primavera.
      Con la giacca leggera si sta da Dio.
      Fai bene a metterti tu ai fornelli. Così magari la addolcisci un po'. 😉

      Elimina
    2. Hai ragione e Svizzera la mia signora per cui tanto calda non è

      Elimina
  4. buona!!!
    l'uva di solito mangio il moscato ..ho una vite...molto produttiva ..i semi non si sentono ..piccolissimi ..
    adesso però se prendo arance le prendo senza semi ..ah e mi piacciono mandarini ..e lì semi a iosa!!!
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io infatti mangio solo i mandarini senza noccioli, se no anche lì diventa un bel problema. 😂😂😂

      Elimina
  5. Ha un effetto scenografico niente male :D
    Anche se l'uva mi piace senza torta intorno...ehehe.
    Baci.

    RispondiElimina
  6. Una volta ne andavo ghiotto, poi ho cominciato a mangiare quella senza semi, ma il problema è la buccia, ora niente più, quindi mi spiace ma non credo assaggerei questa torta ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero. Anche la pelle è fastidiosissima.
      Però cotta non la senti. 😉

      Elimina
  7. Non mangio uva, ma ho fatto quella con cioccolato e pera che è venuta buonissima. Buon week end.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio ieri mio marito mi chiese quando la rifaró.
      È davvero buona, ma non compro mai le pere. Mi ricorderò di farlo.
      Buon fine settimana a te.

      Elimina
  8. Anch'io tolgo i semini dall'acino, prima di mangiarlo. In questo periodo l'uva bianca è buonissima ma ha appunto quei chicchi fastidiosissimi e io li tolgo. Grazie per la ricetta della torta; se la farò, non durerà certo quattro giorni, finirà mooolto prima. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah
      Infatti. A casa mia le ciambelle durano al massimo un paio di giorni. 😉

      Elimina
  9. Secondo me frutta e gocce di cioccolato in aggiunta... finirebbero per incafonire il tutto, che invece mi sembra ottimo.
    P.s. anche io non amo i semini dell'uva... :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo. Io propongo sempre le varianti possibili, anche se tendenzialmente la versione base è sempre la migliore.

      Elimina
  10. Trascritta, eh. Quanto prima la provo! 😉

    RispondiElimina
  11. Potrei cimentarmi, anche se sono in periodo no/cioccolato nelle torte, ma a casa mia andrebbe bene a qualcun altro.
    Mafi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stai facendo un fioretto?
      Non ne ho mai fatto uno nella vita, sai?
      Anche se quest'anno ci sarebbe una cosa bella grossa da chiedere. Comune a chiunque su questa Terra...

      Elimina
    2. No, no, niente fioretto! È che ho dei periodi in cui non mi va per esempio il cioccolato nelle torte, ma poi mi passa. Il cioccolato mi piace, e con l'età (!) sono diventata anche esigente in fatto di tipi di ciocco. ;))

      Elimina
    3. Ah ecco.
      Visto che ci avviciniamo a Natale ho pensato a un voto di castità. 😅

      Elimina
  12. Ciao Claudia! Quante belle ricette che porti sul blog! *-* Sembra molto buona!

    RispondiElimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.