martedì 10 agosto 2021

Quel santo di mio figlio

 
Come ogni anno, la giornata di oggi è dedicata esclusivamente a mio figlio (anche sul blog, s'intende).
Ricorre, infatti, il suo onomastico.
Lorenzo era il nome di mio padre.
Come racconto spesso, sin da piccola desideravo diventare madre di un maschio, che avrei chiamato proprio così.
Quando si dice, avere le idee chiare.
Non sapevo, però, che papà non avrebbe mai stretto tra le braccia il suo nipotino omonimo, poiché sarebbe volato via quattro anni prima rispetto alla sua nascita.

E allora oggi, pur festeggiandoli entrambi, vorrei spendere due parole per mio figlio.

Tu che sei un santo ogni giorno, e non solo il dieci agosto.
Perché, con i tuoi sorrisi sinceri e la tua immensa tenerezza, mi regali continuamente la soddisfazione di essere una madre fortunata e innamorata. Proprio come in questa foto che ci ha scattato sabato scorso nonna Carmen.
Perché non ho bisogno di sgridarti, in quanto mi capisci con uno sguardo.
Non fai i capricci, non chiedi la Luna.

Da qualche giorno hai iniziato a leggere, pur avendo solo cinque anni e mezzo.
Fai lo spelling delle parole che trovi sui vari libri, ed ascoltarti è un piacere per le mie orecchie.

Buon onomastico a te che hai (ri)dato senso a tutto.
Se vedessi una stella cadente, le chiederei di non farti mai perdere la genuinità che ti contraddistingue e il tuo animo buono.

Auguri vita mia.
Ti amo.

34 commenti:

  1. Risposte
    1. Quando l'ho sentito leggere per la prima volta ho pensato a te. Ricordo che iniziasti a farlo molto presto.
      Per lui è stato del tutto spontaneo. Conosce le lettere e i numeri, ma non aveva mai manifestato il desiderio di leggere.
      Adesso invece passa un sacco di tempo col giornale sulle gambe, proprio come un ometto. 😅
      Non gli ho insegnato a mettere insieme le parole. Fra un mesetto inizierà la prima elementare, ed è giusto che siano le maestre, col metodo adatto, a spiegargli come fare.

      Elimina
    2. Presto potrai comprargli qualche fumetto: i disegni abbinati ai testi sono ideali per stimolare la lettura di una storia "tipo cartone animato". 😉
      Intanto in apposite librerie per bambini puoi trovare libri/gioco adatti a perfezionare la lettura di sequenze di lettere. A Bari c'è l'ottima Moby Dick in via De Rossi, ma se ricordo bene anche a Monopoli dovresti avere una libreria di riferimento.

      Elimina
    3. A Monopoli c'era la libreria Children, fantastica, ma è chiusa da poco.
      Comunque al momento vuole leggere solo libri "da grande".
      Vedremo come si evolverà. Seguirò i suoi desideri.

      Elimina
  2. Degli onomastici fondamentalmente me ne frego, ma per Lorenzo faccio un'eccezione: auguri! Tra un po', se la logorrea non gli passa, potrai usarlo come audiolibro XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 😂😂😂😂😂
      Ottima idea, perché temo proprio che non gli passerà... 😅

      Elimina
  3. Buon onomastico, Lorenzo ! Tanti auguri. Buona giornata.

    RispondiElimina
  4. Che bello, sono contenta che abbiate un così bel rapporto! E buon onomastico a Lorenzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lui è la mia vita. Ed io la sua. A tempo indeterminato, ovviamente. Perché sarò felicissima di cedere lo scettro alla sua fidanzata. 😉

      Elimina
  5. In questa foto esprimete gioia e tutto l'amore che avete l'un per l'altra .
    Buon Onomastico Lorenzo (il Magnifico) sei super magnifico .
    Un bacione con lo schiocco . Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro.
      Hai ragione, è proprio magnifico. 😘

      Elimina
  6. Siete meravigliosi.
    Auguri Lorenzo <3

    RispondiElimina
  7. Con una mamma così un santo davvero deve essere Lorenzo :D
    A parte gli scherzi, tanti Auguri al tuo piccolo angioletto, ed anche a quello grande :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahhaha
      Dici che solo un angioletto può sopportarmi? Cattivooo! 😜

      Elimina
  8. Auguri!!!!🎉🎉🎊🎉
    Buon onomastico💝
    Buona vita Lorenzo 💕❤

    RispondiElimina
  9. Auguri a Lorenzo, molto bella la foto (๑˙❥˙๑)
    a proposito di rapporti genitori/figli, ho litigato con mio padre più di una settimana fa davanti alla sua compagna, poi l'ho bloccato in tutti i contatti e ora lei mi scrive per cercare di riappacificare, mi hanno invitato per stasera in un posto dove c'è da vedere le stelle con un telescopio, ma non so se unirmi o meno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, magari tuo padre è pentito e già solo per questo meriterebbe una seconda chance.
      Poi, ovviamente, non sapendo cosa sia accaduto, non posso darti un consiglio migliore.
      In ogni caso, egoisticamente ti dico che finché un papà hai la fortuna di averlo, non dovresti chiudergli la porta del tuo cuore. E di casa tua.

      Elimina
  10. Augurissimi, un abbraccio a tutti Angelo.

    RispondiElimina
  11. Lorenzo anche se siamo al tramontare del sole tantissimi auguri
    Ho due contatti che si chiamano Lorenzo mio nipote che lavora in una televisione nel Qatar il mio architetto che mi ha risposto con un mucchio di faccine non si spreca con tante parole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha
      Lui invece ti direbbe
      "Grazie degli auguri Andrea. Ti voglio bene", anche se non ti conosce, perché positivo com'è vuole bene a tutti. 😉

      Elimina
  12. Tanti auguri al tuo bellissimo Lorenzo, e anche alla sua mamma. :)

    RispondiElimina
  13. Mi scuso per essere in ritardo ma desidero anch'io fare gli auguri a tuo figlio Lorenzo di tutto cuore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniele.
      Gli auguri fanno sempre piacere, anche se in anticipo o in ritardo. 😉

      Elimina
  14. Auguri! Lorenzo è un nome bellissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie.
      È il mio nome maschile preferito, per ovvie ragioni. 😍

      Elimina
  15. Auguri! Anche se in ritardo 😅
    Li ho fatti anche al mio... ma dubito che dall'interno del pancione l'abbia sentito, o meglio capito 😄

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando ero incinta, mio marito rientrava dal lavoro alle due di notte, e ogni volta mi accarezzava la pancia per salutare suo figlio.
      Quando nacque, si svegliava esattamente all'una e mezza e aspettava che Leo rientrasse e gli desse un bacio, per tornare a dormire beato fino al mattino.
      Questo per dirti che capiscono molto più di quanto non si creda.
      Dunque cominciate a parlargli e a coccolarlo sin da adesso.

      Firmato
      Una madre romantica. ;)

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.