mercoledì 13 gennaio 2021

Anch'io, come Mulino Bianco, abbraccio gli infermieri. E tu?

 
Quello che vedete in foto è Dario Marasciulo, infermiere del servizio di igiene e sanità pubblica ASL Brindisi, nonché mio amico, mentre acquista dei biscotti realizzati da Mulino Bianco apposta per lui e per i suoi tanti colleghi impegnati in prima linea in questa pandemia (e non solo).
Avevo letto la notizia del lancio di questa edizione speciale degli "Abbracci" un paio di settimane fa, ma alcuni siti parlavano di bufala, in quanto sui canali ufficiali di Mulino Bianco non era mai stato pubblicato nulla in merito.
Pertanto, non ho approfondito la cosa, pensando che si trattasse, appunto, di una fake news.

Pochi giorni fa, però, Dario ha pubblicato su Facebook questa fotografia.
Dunque, mi è sembrato evidente che i biscotti esistano davvero, e gli ho chiesto il permesso di divulgarla.

"Si tratta di un'iniziativa che noi abbiamo apprezzato tantissimo. - mi ha detto - Siamo contenti che la nostra professione inizi ad essere riconosciuta ed apprezzata, anche se dispiace che ci sia voluta un'epidemia per capire l'importanza del nostro ruolo".

Non potrei che essere d'accordo con lui.
Proprio per rendergli omaggio, ho deciso, quindi, di documentarmi sulla campagna #NoiConGliInfermieri.
Si tratta di una serie di iniziative a cui hanno aderito diverse aziende (non solo Barilla), per contribuire a raccogliere fondi da destinare, appunto, agli infermieri impegnati nell'emergenza Covid-19.

"Ad oggi, infatti, gli infermieri risultati positivi superano ormai le 50.000 unità (tra gli operatori sanitari risultati positivi a COVID-19, gli infermieri sono oltre il 52%) e, purtroppo, i decessi sono aumentati in maniera esponenziale con l’aggravarsi della crisi. 
Si tratta di numeri assai elevati, considerando i quasi 180.000 infermieri direttamente coinvolti, seppur in forme differenti, nella battaglia contro questa pandemia.
A ciò si uniscono tutti i disagi materiali per chi deve abbandonare la propria casa per andare a lavorare lontano dalla propria residenza al fine di rispondere alle emergenze dovute alla carenza di personale nelle zone più colpite dal COVID-19, ovvero di chi ammalatosi necessita di isolamento in luogo diverso dall’abitazione familiare. 
Non possono infine essere dimenticate le ormai purtroppo sempre più numerose famiglie degli infermieri deceduti a causa del contagio da Coronavirus nel compimento del proprio dovere. 
Famiglie che oltre a dover affrontare il dramma della perdita di un marito o di una moglie, di un padre o di una madre, di un figlio o di una figlia, rischiano di trovarsi in situazioni di grave difficoltà economico-finanziaria per la improvvisa scomparsa di colui o colei che contribuiva in maniera significativa alla sussistenza familiare.". (www.noicongliinfermieri.org/).

Dunque, i fondi raccolti nell'ambito di questa campagna, serviranno appunto per sostenere la categoria, facendo in modo che gli infermieri e i loro cari non si sentano soli.

Mulino Bianco ha, quindi, scelto di dedicare alla categoria un'edizione speciale non di un biscotto qualunque, ma degli Abbracci. Perché, indubbiamente, la cosa che più manca a tutti noi da quando è iniziata la pandemia è proprio la possibilità di abbracciarci, senza pensieri, e di trasmetterci amore ed affetto.
Dunque, Barilla abbraccia gli infermieri (il ricavato dalla vendita di ogni confezione speciale di Abbracci sarà, infatti, donato al Fondo solidarietà FNOPI, fino al raggiungimento di 2 milioni di euro), e tutti noi che acquistiamo questi biscotti o che diamo il nostro piccolo contributo donando sul sito ufficiale, facciamo altrettanto.

Insomma, abbracciamo Dario, tutti i suoi colleghi, e i tanti che si stanno spendendo per ringraziarli e rendergli onore, tra cui, appunto Barilla.
Bravi!

32 commenti:

  1. Bel gesto da parte di Mulino Bianco, se troverò i loro Abbracci li prenderò.
    E un pensiero di stima va a tutto il personale medico/infermieristico/oss che da oramai un anno affronta in prima linea questo nemico invisibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici bene. È passato ormai un anno, e purtroppo non si vede ancora la luce alla fine del tunnel.
      Bravi loro che meriterebbero abbracci veri e sentiti.

      Elimina
    2. Meriterebbero anche meno tagli alla sanità, dato che in più di qualche città sono carenti ambulanze e validi professionisti non possono prestare soccorso.

      Elimina
    3. In molte città, inoltre, gli infermieri sono costretti a lavorare ben oltre il proprio turno, per garantire il servizio e senza ricevere un solo euro di straordinario.

      Elimina
  2. Bel riconoscimento per coloro che stanno lottando negli ospedali per salvare vite!Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che i riconoscimenti continueranno anche quando questo inferno sarà finito.

      Elimina
  3. Giusta e lodevole iniziativa non c'è altro da aggiungere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che molte altre aziende prendano esempio da Barilla.

      Elimina
  4. Bell'iniziativa: non amo e non mangio più (per ragioni di gusto eh, non per scelta politica, ahah) i biscotti del Mulino Bianco, ma se li troverò negli scaffali, ne prenderò una confezione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come si possono non amare i biscotti Mulino Bianco? Sono nettare degli Dei. Ahahha
      Io li adoro.
      Comunque, a prescindere dal loro sapore, stavolta andrebbero appunto acquistati a priori.

      Elimina
  5. Bellissima iniziativa, che peraltro sa anche funzionare a livello pop, sai?
    Confezione diversa, il biscotto più amato (oltre i Pan di Stelle), un simbolo per tante cose specie come hai detto... in questi mesi.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti.
      Proprio per via del lato pop, molti hanno ipotizzato che si trattasse di una bufala. Ma per fortuna è tutto vero.

      Elimina
  6. Cara Claudia, io spero solo che un giorno possa leggere che tutti sarà finito, e che possiamo nuovamente sorridere!!!
    Ciao e buona giornata con un forte forte abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero anch'io.
      Non vediamo l'ora che questo accada.
      Un bacio.

      Elimina
  7. Non conoscevo questa iniziativa, credo che sia buona e giusta. Infermieri (e medici, naturalmente) sono in prima linea e rischiano moltissimo, dovrebbero avere tutto il nostro sostegno. Mi rattrista molto quando leggo che qualcuno di loro subisce insulti o addirittura aggressioni da parte dei negazionisti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo gli insulti e le aggressioni di cui parli non sono nemmeno così rare.
      Ennesima riprova del degrado culturale che caratterizza la nostra società.

      Elimina
  8. Anche io avevo visto una foto e ho pensato si trattasse di una bufala.
    Invece eccoli qui, verissimi questi biscotti, tra le mani del tuo amico.
    Una bella iniziativa. Non compro biscotti di questo genere da tanto tempo, altrimenti avrei prediletto queste confezioni a quelle solite.
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non li ho trovati in nessun supermercato, ma li cercherò meglio.

      Elimina
  9. E' da tanto gli Abbracci, quasi quasi torno a mangiarne ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì. Chiedi ai tuoi di comprarne un paio di pacchi.
      Sono tra i miei biscotti preferiti.

      Elimina
  10. abbraccio grande a TUTTI gli infermieri e non solo per il covid ..sarà che io personalmente li "utilizzo" spessissimo sò che ci sono degli angeli che girano per gli ospedali ..e fanno un lavoro faticosissimo ..ma sempre con grande dedizione , pagati non il giusto !!
    purtroppo girando spesso per ospedali ne ho incontrati moltissimi sempre professionali..e con tanta umanità ,come anche i medici ..
    abbraccio grande a tutti gli infermieri ,medici e personale sanitario
    ciao
    p.s. per onore di cronaca ho incontrato anche qualche "personcina" che secondo me aveva sbagliato lavoro(medici /infermieri) ..braccia rubate alla terra ..ma questi non contano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo quelli rubati all'agricoltura li ho incontrati anch'io, e più spesso di quanto avrei desiderato. Ma per fortuna per ognuno di loro ne esistono cento bravi e umani come Dario.

      Elimina
  11. p. s. non ho ricevuto richiesta amicizia su FB ;(
    riprova magari Tiziana Albertini
    Verona

    RispondiElimina
  12. Io sugli scaffali non li ho ancora visti, ma sabato faccio la spesa e se li trovo li comprerò volentieri. Grazie perchè non conoscevo questa bellissima iniziativa. Grazie. Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanch'io li ho trovati, ma spero proprio che i supermercati della mia zona li prendano presto.
      Un bacio.

      Elimina
  13. Se li trovo al super magari li compro .
    Non amo particolarmente nessun biscotto del Mulino Bianco.
    Ottima iniziativa.❤️
    Io comunque dono 1€ ogni volta che utilizzo uno sportello bancomat per l’emergenza COVID.
    Speriamo che arrivino a destinazione 😂
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La diffidenza è comprensibile, soprattutto in Italia.
      Basti pensare alla fine che hanno fatto tutte le donazioni per i terremotati.
      Però, sperare in bene è l'unica scelta che abbiamo.

      Elimina
  14. Lodevole iniziativa che sicuramente avrà successo .
    Mi dispiace per tutti gli ammalati di Covid che se ne sono andati lassù
    ma , in particolar modo per i Medici e Infermieri che hanno perso la vita
    curando gli ammalati . Mi sento vicina a tutte le famiglie .
    Abbraccio . Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono morti da eroi, e avrebbero meritato un funerale di Stato. Invece, a causa di questa maledetta pandemia, non hanno nemmeno potuto salutare simbolicamente i propri cari. 😔

      Elimina
  15. bel gesto davvero, per troppi anni la Sanità è stata totalmente dimenticata e ancora oggi lo è putroppo, ricordata solamente nel momento del bisogno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo è vero.
      Ma non sarà meglio tardi che mai?

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.