mercoledì 6 gennaio 2021

L'Epifania tutte le feste si porta via. Finalmente!

 
Quest'anno ho scelto di realizzare una vignetta, in occasione dell'Epifania, che rappresenti appieno la mia schiettezza.
Le feste mi stufano ogni anno, ma ovviamente stavolta l'angoscia ha battuto ogni record.
Dunque, non vedevo l'ora che questo periodo volgesse al termine, per tornare alla normalità. Per quanto, a causa della pandemia, il concetto di normalità sia ora abbastanza complesso.

Mi hanno chiesto perché non ami le feste.
La verità è che mi hanno sempre trasmesso molta malinconia.
Quando ero piccola mi pesava che spesso le trascorrevo da sola con i miei genitori, mentre tutte le altre famiglie si riunivano con zii, nonni, procugini e company.

Quando abbiamo cominciato a riunirci anche noi, è andata bene, ma è durata poco, perché poi la morte di mio padre ha posto fine alle danze.
Ed essendo avvenuta proprio a pochi giorni dal Natale, è inevitabile che quella famosa malinconia diventi sempre più forte.

Ho letto un aforisma che recita, più o meno,
"Il problema del Natale è che chi ti manca,
manca ancora di più".
Ecco, è esattamente così.
Mio padre mi manca ogni giorno, ogni minuto della mia vita, ma durante le feste è ancora peggio.

Insomma, ogni anno, non vedo l'ora che arrivi l'Epifania, per togliermi dal cazzolendario le feste e tornare a quella frenesia quotidiana che mi toglie il tempo di pensare a quello che mi manca, facendomi inevitabilmente concentrare su quello che ho. E che, per fortuna, non è poco.

Voi, invece, avreste preferito che le festività natalizie durassero più a lungo?

45 commenti:

  1. Cazzolendario è bellissimo! 😂
    Splendida definizione degli stupidi giorni colorati dal recente DPCM, come se il coronavirus conoscesse feste e colori, come se la gente non sapesse trasgredire o fare cenoni in giorni non rossi... Una pagliacciata insomma, e non per mancanza di rispetto verso vittime e contagiati, ma per ottusaggine dei Governi verso la genesi di questo virus.

    Feste via, era ora, avevo ben poco da festeggiare, quest'anno record minimo di auguri fatti, quasi tutti di risposta, e nessun augurio alle "cartoline inoltrate" da Whatsapp! Se non ci metti cuore, non è un augurio.

    Siccome se non tengo la mente occupata da lavoro o cucina, pensieri, nostalgie e rimpianti mi assalgono e deprimono, meglio riprendere la vita regolare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo.
      La quotidianità aiuta a non pensare, quindi non vedo l'ora che sia domani. O forse lunedì, chi lo sa.
      Come al solito, grazie a questo governo ignorante e sprovveduto, non sappiamo ancora se domani i nostri figli rientreranno davvero a scuola, oppure no.
      Attenderemo il decreto di mezzanotte, manco fossimo tutti le nuove Cenerentola 2021.
      Che disastro.

      Elimina
  2. Normale che tu avverta questa malinconia soprattutto dalla perdita di tuo padre avvenuta poi in prossimità del Natale. Per rispondere alla tua domanda no, quest'anno no, non mi sarebbe piaciuto vederla durare ancora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene.
      Quest'anno le feste sono state ancora più inquietanti del solito.
      E non sappiamo ancora quando questo tunnel ci permetterà di vedere la luce.

      Elimina
  3. buona festività dell'Epifania Claudia
    non durano mai abbastanza le feste e sapessi i miei cuccioli quanto speravano che durassero fino a febbraio coincidesse il ritorno...per i giorni della merla
    Accontentiamoci di 12 giorni dopo Natale. Una notte di S.Silvestro che mi è mancata assai ma non si può avere tutto.
    da domani ...giovedì ma è già pre vigilia della fine della settimana ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente, se davvero domani potremo tornare alla normalità, saremo ancora un po' in letargo, considerando che il weekend sarà ad un soffio da noi.
      Buona Epifania a te.

      Elimina
  4. No, non ho desiderato per nulla che le feste durassero più a lungo. Le feste sono belle ma poi devono finire perché stancano, diventano monotone. Quest'anno è andata così, tra covid e maltempo, ma per fortuna stiamo tutti bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà l'Epifania sarebbe perfetta se fosse fissata al 2 gennaio.
      Capodanno, Befana e stop.
      Magari gli altri quattro o cinque giorni potevano darceli a febbraio, no? 😅

      Elimina
    2. eeeehhhh hai vogliaaaa! ahahahahaa

      Elimina
  5. Tutto sommato le feste mi piacciono ancora perché sono una piccola pausa prima delle inevitabili difficolta d'inizio anno.
    Ovviamente da piccolo avevano tutta un'altra magia...
    Durante il periodo delle elementari in anni alteri o restavamo in Romagna oppure andavamo a Napoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non esistono difficoltà di inizio anno. Esistono difficoltà a priori, spalmate nei dodici mesi.
      Quindi nessuna pausa può fare la differenza, purtroppo.

      Elimina
    2. Nella mia mente funziona in questo modo.
      Dal 24 dicembre al 6 gennaio mi sento meglio però quando ci avviciniamo alla fine delle feste... finisce (pseudo) magia... iniziano altri 365 giorni di fatica...

      Elimina
  6. Nel corso degli anni ho mutato il mio atteggiamento verso le feste; naturalmente le adoravo da bambina e ho continuato ad apprezzarle moltissimo ficnhè sono andata a scuola poichè erano sinonimo di vacanza. Da tempo però le vivo con insofferenza, come un insieme di cose che "si devono fare". Quest'anno mi sono sembrate interminabili, forse perchè si sono accorpate: Natale/Santo Stefano/domenica, per esempio, tre giorni festivi di fila. Insomma, anch'io sono contenta che siano finite con oggi, e soprattutto spero che ricominciare a capire che giorno della settimana è perchè anche oggi mi sembra domenica XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente sono almeno dieci giorni che sembra sempre domenica.
      Domani sarà giovedì, invece.
      Speriamo di ricordarcene. 😅

      Elimina
  7. Cara Claudia, è un po triste pensare che è già tutto passato.
    Ciao e buona giornata con un forte forte abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, Tomaso.
      Io non vedevo l'ora che finissero. 😘

      Elimina
  8. Sono contenta che,come dice il provebio,l'Epifania tutte le feste porta via!Buona Epifania.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai parte della mia fazione, allora.
      Ahah
      Buona giornata a te.

      Elimina
  9. Io bene o male durante le feste lavoro sempre, però c'è meno "peso", ci sono meno cose da fare..quindi mi piacerebbe un'altra settimana di feste, per tirare comunque un po' il fiato :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche senza il giorno di riposo come questa settimana? O era la prossima?

      Elimina
  10. No, no !! Non avrei di certo voluto che le feste durassero ancora !! Da quando i miei genitori sono mancati, le feste mi trasmettono malinconia . Di solito, in queste feste mi piaceva andare in giro a vedere le luminarie, le decorazioni, tutto ciò ch faceva festa, quest'anno neanche questo ho potuto fare...quindi via !! Sperando in bene con la giostra dei colori giallo, arancio, rosso ..di che colore saremo , prossimamente ? Anche questa è una cosa che mi deprime !! Buona Epifania. Ciaoo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema non è prossimamente, ma domani.
      Di che colore saremo domani?
      È ridicolo non saperlo ancora. Ce lo diranno a mezzanotte?
      Scandalosi!!

      Elimina
    2. @Mirtillo14

      Dovrebbe funzionare in questo modo.

      7-8 gennaio Giallo rafforzato.

      Puoi spostarti all'interno della tua regione ma non in altre regioni. Rimane il coprifuoco dalle 22:00 alle 5:00. Aperti bar e ristoranti.

      9-10 gennaio Arancione tutta Italia.

      Divieto di spostarsi da un comune all'altro ma libertà di movimento all'interno del proprio comune. Rimane il coprifuoco dalle 22:00 alle 5:00. Chiusi bar e ristoranti.

      Dal 11 gennaio ritornano le colorazioni come nel periodo prima delle feste. La cabina di regia deciderà il colore delle regioni dopo il monitoraggio del 8 gennaio.

      Elimina
    3. Il problema è, appunto, il condizionale.
      Sono le 14 e ancora dobbiamo accontentarci del forse, del dovrebbe.
      Mezz'ora fa, la scuola materna di mio figlio ha diffuso una circolare in cui spiega che le lezioni in presenza riprenderanno domani.
      Ma ci rendiamo conto? Che vita è questa? Organizzazione ZERO.
      Ti fanno venire l'ansia.
      Ci hanno tolto la libertà, le feste, gli abbracci e persino la possibilità di organizzare il lavoro e la settimana con almeno tre o quattro giorni di preavviso.
      Insomma, è l'ennesima farsa di questo governo che perde pezzi (e faccia) ogni giorno di più.

      Elimina
  11. Perfettamente comprensibile il tuo punto di vista..-
    Io per fortuna posso ancora godermi le Feste. Quest'anno ben poca magia, ma anche grazie a come sono andate le cose adesso, so cosa fare per le prossime^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Addirittura!
      Io, come dico sempre, non so se campo fino a fine mese, figuriamoci fine anno. Ahahhaha 😜

      Elimina
  12. Ma che Feste tristi . Se non fosse stato x l'albero di Natale e la Messa
    più spesso , sarebbero state giornate come tutte le altre . In casa , senza
    vedere nessuno all'infuori di Marito , unico contatto il telefono e PC .
    Tanto qui piove sempre , se fosse neve ce ne sarebbe 1/2 metro .
    Via feste , Befana portatele via tutte che è ora .
    Buona giornata . Laura
    PS . Ora stà tempestando . Uffaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui mezz'ora fa c'era il sole, e ne ho approfittato per scendere a camminare un po' mentre gli uomini dormono, ma adesso minaccia pioggia e finirà che mi bagneró pure oggi.
      Ormai ci ho fatto l'abitudine. 😅

      Dai, meno male che c'erano PC e telefono. Pensa se la pandemia fosse avvenuta trent'anni fa. I minuti sarebbero sembrati ore.

      Bacio.

      Elimina
  13. Quest'anno sono state veramente tristi.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  14. Io vorrei che non finissero mai per dire, ma ti capisco, anche noi ci riunivamo ed era bellissimo però ora non più e la malinconia prende.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, quest'anno almeno siamo stati tutti divisi.
      Quindi non eravamo i soli. 😉

      Elimina
  15. Io adoro questo periodo delle feste, in particolare mi piace il mese prima di Natale, quello ricco di spese e pensieri per i propri cari, quello dove si viaggia con la fantasia immaginandosi le feste che arriveranno.
    Quest'anno, quella magia un pò è venuta a mancare per via del COVID e il periodo lavorativo, molto pesante che affronto sempre a cavallo tra la fine e l'inizio anno ha pesato ancora di più.
    Comunque, nonostante tutto le feste mi piacciono e come ogni cosa bella è giusto che prima o poi termini.

    Una grande abbraccio e buona festa dell'espifania.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che per te questo sia un periodo speciale e che nemmeno il Covid sia riuscito a uccidere completamente la magia.
      Buona Epifania a te.
      A presto.

      Elimina
  16. A chi lo dici... io ho perso due persone molto, molto care proprio nei giorni a ridosso di Natale (in anni diversi), quindi ahimè anch'io provo sempre un senso di malinconia da qualche anno a questa parte. Cerco soltanto di vedere qualche lato positivo... come riposarmi qualche giorno dal lavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riposarsi dal lavoro, effettivamente, aiuta.
      Ma preferirei farlo più spesso durante l'anno, e non una settimana di fila. 😅

      Elimina
  17. Per me le feste si sono concluse il 2, diciamo che oggi è una sorta di domenica, niente di più e niente di meno per me.
    Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una domenica infrasettimanale, allora.
      Beh, detto così fa quasi comodo.

      Elimina
  18. Sono anni che per me le feste di natale non valgono nulla, è da vent’anni che siamo in giringiro e le festività si sentono sempre meno. Quest'anno poi, in un paese musulmano qual è la Tunisia è ancora più complicato. Posso considerare le feste come un'occasione; quella di rivedere i parenti che non vedo mai, o andare da nostro figlio che vive oltre oceano, una semplice opportunità.
    Qua oggi non è nemmeno festa... immagina!
    Bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avevo capito che vivessi in Tunisia.
      Devo andare a spulciare meglio il tuo blog.
      Comunque bene che non sia festa. Non ti perdi niente. Ahahah

      Elimina
  19. Per evitare problemi, stress, regali, consumismo in genere dopo l'otto dicembre si dovrebbe passare direttamente al sette gennaio, però ci sono i bimbi che aspettano le feste e allora che fare? Niente come al solito ogni anno si rifà lo stesso discorso e si tira avanti, è la vita. Ciao cara Claudia e buon anno, un abbraccio Angelo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per i bambini ne vale sempre la pena.
      Buon anno a te e buona serata. 😘

      Elimina
  20. A me dispiace smontare l’albero e tutti gli addobbi: finisco sempre per affezionarmici, anche se sono gli stessi ogni anno. I colori e le luci del Natale mi piacciono e comunque sia andata, per me rimane un bel momento. Inutile il capodanno, triste la Befana, ma tant’è. Domani sarà tutto in ordine... e si riparte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io vi batto tutti.
      Oggi pomeriggio, alle 17, avevo già smontato albero e presepe giganti, e pulito tutto.
      Il bello è stato che mi ha chiesto Lorenzo di farlo.
      Quindi a quanto pare non sono l'unica in famiglia a volermi togliere le feste dal ca...lendario. 😅

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.