domenica 10 gennaio 2021

La bellezza di essere se stessi

 
Il 10 gennaio del 1971 moriva Coco Chanel.
Dunque, la citazione della domenica non poteva che essere dedicata a lei.
In particolare, ne ho scelta una che focalizzi l'attenzione sull'importanza di essere se stessi, nel bene o nel male, che si piaccia agli altri oppure no.

"La bellezza comincia
nel momento in cui
decidi di essere te stesso".

Non potrei essere più d'accordo.
Da sempre, infatti, difendo il mio modo di essere e di pensare, anche quando questo risulta antipatico o non gradito a chi mi circonda.
Certo, è facile essere carini con tutti, ad esempio, e invece covare segretamente rancore verso le persone.

Francamente, non riesco proprio a capire cosa ci si guadagni nel circondarsi di gente falsa che ti apprezza solo se ti comporti in un determinato modo.
"Meglio soli che male accompagnati", recita il proverbio. O no?

Insomma, in qualsiasi caso, essere se stessi è sempre l'arma migliore.
Ne sono fermamente convinta.
E voi?

Intanto, buona domenica e grazie, come sempre, per essere qui.

53 commenti:

  1. Perfettamente d'accordo. Detesto chi indossa una maschera per ogni occasione, per piacere a tutti i costi...
    Senza considerare che invece sono proprio i "difetti" a renderci unici.
    Buona domenica. 👋

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente.
      Unici e speciali. Non vedo perché dovremmo nasconderli, ingannando gli altri e noi stessi.

      Elimina
  2. stavo rispondendo in wsap ad una amica che si sentiva brutta e da buttare
    Ho risposto che a rottamarsi c'è temo e consigliato una seduta dinanzi alla tuelet e perdersi nella stravaganza cosmetica
    non ha ancora risposta. Sarà un rossetto con retrogusto di solitudine?
    Un certo illuminista Russò nei suoi racconti dice che la bellezza è egoista e violenta allontana chi non lo è...Meditiamo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La bellezza è così soggettiva che sono certa non manchi alla tua amica.
      Probabilmente ha solo pensieri infelici che la turbano.
      Più che un rossetto, le servirebbe un buon amico.
      Come te, appunto.

      Elimina
  3. Io ho sempre pensato che non avrei mai potuto fare l'attrice .
    Calarmi in un'altra persona o personaggio o fare quello che dice il
    Regista , proprio non ce la farei . Io sono io , con pregi e difetti
    e con molta modestia , mi piaccio .
    Coco Chanel ; hanno fatto anche un film credo , ma non l'ho visto .
    Nella storia rimangono i suoi "Modelli" riconoscibili in tutto il Mondo.
    Buona Domenica . Bacione one one Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non saprei dirti se Coco abbia mai recitato in un film, ma di sicuro le sono stati dedicati serie e film postumi.
      Fai bene ad essere sempre te stessa e a piacerti.
      La modestia non c'entra con l'autostima.
      Si può benissimo avere entrambe le cose.
      Buona domenica a te.
      Un abbraccio.

      Elimina
    2. Ricordo una miniserie televisiva biografica su di lei.

      Elimina
  4. Sono d'accordo con la citazione della Chanel.Buona domenica.

    RispondiElimina
  5. La penso così anch'io, non mi importa di piacere a tutti, mi importa essere me stessa. Buona domenica con un abbraccio Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eppure sfido chiunque a trovare una persona a cui tu non possa piacere. <3
      Buona domenica anche a te.

      Elimina
  6. Essere carini con tutti e coltivare rancore è sbagliato, anche se in generale è sbagliato coltivare rancore, perché prima di tutto facciamo del male a noi stessi..
    La bellezza comincia dal nostro interno, non mi riferisco a una 'banale' bellezza interiore, ma a uno stato d'animo che ci fa vedere meglio anche..i nostri pregi. E quando ci sentiamo meglio, ci sentiamo anche più belli..esteticamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo.
      Il segreto per stare bene con gli altri è star bene anzitutto con se stessi.
      E se andiamo d'accordo col nostro vero io, anche l'immagine riflessa nello specchio non ci dispiacerà.

      Elimina
  7. Essere se stessi: necessario, ma molto difficile! ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è sempre venuto facile.
      Sarà che sarò stronza, come molti pensano, ma completamente onesta. 😉

      Elimina
  8. Certo essere sempre se stessi nel bene e nel male.
    E quindi ti chiedo se per caso c’è l’hai con me?
    Ho notato da un po’ un tuo comportamento un po’ tiepido nei miei confronti..su Fb questo.
    What’s Matter?
    Su Coco Chanel conosco solo l’anonima canzone di Gaia.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, assolutamente. Non ce l'ho con te.
      Certo, mi aspettavo un tuo commento sul post inerente il lato oscuro della blogosfera visto che, come dici spesso, ami il trash.
      Invece, non ti sei esposto. Mentre dall'altra parte hai apprezzato la deposizione dell'ascia di guerra (sperando che sia definitiva).
      Non mi è piaciuta la tua assenza, ecco. Ma ognuno resta libero di agire come meglio crede.

      Io fredda su Fb, dici? Non mi pare di averti mai riempito di cuoricini, messaggi e simili. Sono sempre molto discreta, con te e con tutti.
      Poi, se ti aspettavi gli auguri per l'anniversario, mi è sembrato superficiale irrompere nella magia di un video ricordo, con in sottofondo una canzone che amo molto. 😉

      Elimina
    2. Ma è dal 26 di dicembre che non vedo un tuo passaggio da me su Fb...anche solo un like.
      Cazzo ..! Stavolta se te lo chiedo io non va bene?

      Ho capito che eri un po’ “indisposta” con il sottoscritto ma pensavo per altro sinceramente non per la mia “assenza”.
      Credevo ti fossi incazzata perché non ho commentato sul post di tuo padre.

      Ho scritto dall’altra parte che rispetto la scelta di chiudere la questione da parte di C.M mica che l’approvo.
      Per me potevate continuare anche fino alla fine dei tempi 😂.
      Sul perché’ non ho commentato sul tuo post la cosa è molto semplice.
      È una battaglia che è cominciata bene ma è finita in maniera impari.
      Perché nel durante son successe cose dall’altra parte che non mi son piaciute e che volontariamente o meno han deposto a tuo vantaggio.
      Guarda che non sto dandoti la colpa di niente ...te non centri e neanche la do a chi è intervenuto in tua difesa e ha agito nel l’intenzione di far da paciere.

      Comunque tranquilla su fb , fai come ti pare .
      Almeno adesso so il motivo.
      Ciao



      Elimina
    3. E l'hai detto alla C.M. che il suo atteggiamento non ti è piaciuto? No. Persino blogger che non mi sopportano hanno cercato di farla ragionare. Ma lei, ovviamente, ha eliminato tutto perché si è sentita sola.

      Quanto a Fb, davvero non ti ho evitato. Non è che io passi le mie giornate sui social, eh?
      In verità curo più il blog di Facebook.
      Ricordo la foto col camice e poi il video di anniversario. Non mi sono passati davanti altri tuoi post.
      Non ho l'abitudine di andare a visitare i profili degli altri.
      Leggo quello che mi appare in home quando mi collego. Mi perdo persino i post di mia madre che pubblica ogni giorno, anche piu volte al dí.
      Insomma, non c'è nessuna correlazione tra il tuo non prendere una posizione contro la signora e quella che hai percepito come una mia assenza su Fb.
      Davvero uso il social per condividere battute allegre o i post del blog. Insomma, molto superficialmente. Non ci passo le ore.

      Ah, onestamente, non avevo fatto caso che non avessi commentato il post di mio padre. Anzi, meglio così. Perché mi pare che una volta tu mi abbia sgridata perché ne parlavo troppo, quindi ogni volta che scrivo di lui, penso di annoiarti, e spero che tu non passi da qui.

      Insomma, nulla contro di te, ma la situazione con la signora è andata ben oltre le più rosee previsioni. Io dei suoi attacchi non so che farne, altro che trarne vantaggio.
      Anzi, mi ha stufata al punto che se persevera prenderò davvero provvedimenti.
      Come ho detto, se ho evitato finora è per semplice compassione.
      Una persona amata ed equilibrata, non prenderebbe di mira una ragazza che non ha alcuna colpa, se non quella di aver espresso la sua opinione sui numeri della pandemia, sul suo blog, e nel massimo rispetto di tutti.
      Ecco, per questo non la perdonerò mai e non perdonerò tutti quelli che ci hanno marciato su, fingendo di non capire chi avesse ragione, quando invece la verità è sotto gli occhi di tutti. Qui ovviamente, perché lei cancella ogni due per tre.

      Elimina
    4. No no l’ho detto pure a lei..ma ha cancellato il post e te non puoi più verificare ahahaahh!!
      No non è vero.
      Perché devo dire le bugie.
      Ma che hai bisogno della mia benedizione?😂
      Meglio uno che ti dice che sei stronza ma ti vuole bene lo stesso che dieci che ti dicono brava solo di facciata.
      Comunque i 4 blogger a cui stai sulle palle non penso siano intervenuti in tua difesa dicendole di smettere..ma appunto perché non valeva la pena farsi il sangue amaro per te.
      Però io più di questi mi chiederei perché durante il primo litigio con dentro gli Haters non sia intervenuto nessuno che conosce entrambe a moderare la discussione...ma è il discorso dei dieci contro uno che ho fatto sopra.
      ( guarda se vai sull’ultimo post di Patricia che parla di sta cosa “ velatamente “ lo riaffermo.)

      Elimina
    5. Beh ..si i post su Fb erano quelli che dici te in effetti.
      Quelli sulla home , non è che pubblico ogni giorno.
      Ciao

      Elimina
    6. Non ho letto il post di Pat. Vado subito a vedere di cosa si tratta.
      Non è della tua benedizione che ho bisogno. Non cercavo nemmeno quella di mio padre, figurati.
      Il problema è che tu che per primo critichi quelli che, appunto, non sono intervenuti, avresti dovuto esporti, a maggior ragione considerando che non hai nulla da perdere, non avendo un blog.
      Chi segue me e lei, magari ha oaura di perdere una delle due, o altri che non condividono la tipologia di intervento.
      Io tante dinamiche non le capisco, o meglio non mi interessano.
      Se domani Francesca (nome immaginario) scrivesse un post al veleno contro te, e avendo pure torto, interverrei.
      Ma non per sentirmi dire grazie o brava da te. Semplicemente perché il senso della giustizia è nel mio DNA. Inoltre, aborro l'omertà.
      Ma col mio rigore morale, purtroppo e per fortuna, ne esistono pochi.

      Elimina
    7. Rispondo solo adesso se L’account Google me lo permette .
      È tutta ieri che ci provo ma non mi abilitava l’accesso.
      Adesso sembra di sì

      Elimina
    8. Non darmi dell’omertoso a me per favore!
      Soprattutto per una vicenda del cazzo come quella che ha coinvolto te e Cristiana.
      Tra i commenti lasciati nel post quello che mi recrimini di essere stato assente c’è ne uno che sposo in pieno.
      Quello di Sauro del blog Solaris dove dice che sti comportamenti sono puerile e infantili da entrambe le parti.
      Poi omertoso a me perché non son voluto intervenire ma dai...a me che non ho manco un blog e ho sempre detto che la cosa mi divertiva e volevo vedere come si sviluppava la vicenda.
      Anzi la mia posizione è molto chiara su sta vicenda e l’ho scritto da te sul post sugli Haters.
      Ma te sinceramente non so se manco l’hai capita dalla risposta che mi hai dato allora.
      Tornando a bomba infatti ho trovato il commento di Laura ridicolo ( ho pensato : guarda qua l’unica che ha coglioni è una senza blog) perché nella vicenda stonava e non poco .
      Rimprovera un comportamento omertoso a chi ti legge sempre e non ha preso una posizione o vi conosce entrambe non a me!
      Per me prendere posizione è partecipare pure con un commento sopra le parti da paciere.
      Cosa che han fatto i 4-5 blogger a cui stai sulle palle come hai scritto te ma che non hanno fatto la maggior parte di quelli che ti seguono sul blog.
      E non dirmi che magari non lo sapevano : poteva starci per il primo post ..di Cri ma dopo la vicenda ha avuto un seguito e quindi per me il comportamento da omertoso è quello che ha avuto la maggior parte della blogsfera.
      Perché?’per paura di perdere un click..perché son amici di entrambe?
      Nella vita reale un amico ti dice se sbagli ma qui siamo nel virtuale e sta regola me par che non esista.

      Sul fatto di difendermi se parlassero male di me ..ti ringrazio , basta che poi non ti cancellino i commenti.
      😃

      E comunque anche io son stato bersagliato dal solito blogger da Cristiana, mi son difeso i commenti son ancora là.
      Ed è intervenuta pure una blogger a “ difendermi” sorprendendomi nella vicenda a me che non sono blogger .
      Probabilmente ci sono amicizie virtuali che funzionano al di là di meri scambi ipocriti.
      Ah pure te mi hai difeso a suo tempo e non smetterò mai di ringraziarti.
      Ma non puoi mettere sempre tutto allo stesso livello quello che ti , ci succede.
      Ciao



      Elimina
    9. Non ho accusato te di omertà.
      Il discorso era generico.
      Se domani il blogger Stefano (nome fittizio) scrive un post contro Miki, Riky, Max, Laura, Valeria, o chiunque altro a cui io tenga, gli dico di moderare i termini, a prescindere che io e Stefano siamo amici, fratelli, amanti, o perfetti sconosciuti.
      È accaduto proprio ieri su Fb.
      Una mia cara amica ha taggato un blogger a cui sono affezionata per chiedere la sua opinione su un caso che ha suscitato l'ira degli animalisti, lui ha risposto, e subito è stato preso d'assalto da terzi.
      Io sono intervenuta, precisando che voglio bene a lei e che sono certa che sicuramente non si aspettava quel putiferio, ma che voleva solo aprire un dibattito tra persone intelligenti, e ho difeso lui che non meritava quel trattamento.
      Morale? La mia amica mi ha scritto su Whatsapp, mortificata, e ha confermato che non si aspettava quel disastro. Ha cancellato i commenti e pace. Inoltre, mi ha detto che avrebbe scritto a lui, per chiarire il tutto.
      Ecco, capisci?
      Potevo farmi i fatti miei e godermi le bestemmie e gli insulti, ma è contro natura per me.
      Se una persona a cui tengo è in difficoltà, io corro.
      Allo stesso modo, se viene bersagliata da terzi ingiustamente, faccio la voce grossa contro il branco. Capisci ora?
      Il problema, ripeto, sono io che non lascio mai nulla al caso, non il superficiale di turno che legge e se ne infischia, magari anche tornando a più riprese per godersi gli sviluppi.

      Elimina
    10. Adesso son pure superficiale.
      Perché la vicenda che ti ha interessato era molto “profonda “ quella?
      Te vuoi vedere solo quello che fa comodo a te in sta storia altrimenti non mi daresti delle risposte che non c’entrano un cavolo con quello che ho scritto io.
      Comunque per me la possiamo finire qua mi son stancato di ripetermi.
      Ciao

      Elimina
    11. Io continuo a parlare in generale, e tu ti senti chiamato in causa personalmente.
      Fa' come credi.
      A me di questa storia non conviene o fa comodo proprio nulla.
      Li hai letti i commenti anonimi che mi accusavano di mentire sulla mia identità? Non è diffamazione, questa?
      Sei intervenuto per chiedere alla padrona di casa di moderare il dibattito? No.
      Sei intervenuto quando nei giorni a seguire ha scritto altri TRE post contro di me, senza che io l'avessi minimamente calcolata? No.
      Sei omertoso? Superficiale? Non lo so.
      Ma è facile parlare alle spalle. Facile dire "hai visto, i tuoi amichetti son stati zitti zitti", perché per come la vedo io, tu rientri tra questi.
      Ma io, che sono una Donna superiore che, purtroppo, avendo molto sofferto nella vita sa quali siano le cose che contano davvero, non ce l'ho con te, né con loro, ma solo con la vecchia ignorante.
      Ognuno agisca come creda.
      Con me, conseguenze non ce ne sono mai, perché a differenza di quanto lei scrive, per carattere, non covo mai rancore per nessuno.
      Al massimo cancello le persone dalla mia vita (non i commenti o i post), o comunque prendo le distanze in maniera graduale, se i fatti non sono poi così gravi.
      Non so quali siano i temi che consideri "profondi".
      Per me il rispetto lo è. SEMPRE. Così come l'amicizia, virtuale e reale.
      Ma, spesse volte, entrambi vengono calpestati o sottovalutati.
      E no, non sto parlando di te, se no adesso dici che ti accuso anche di avermi mancato di rispetto.
      Dico in generale. Chi ha sbagliato sa, e se mi vedrà sparire o vedrà raffreddarsi i nostri rapporti, non avrà bisogno di farsi domande.

      Elimina
    12. Me ne farò una ragione allora 😘
      Stai rilassata , a volte penso che la blogsfera si a tutta una gran pagliacciata e a certi teatrini ho deciso di non prestarmi.
      Niente contro di te eh...
      Baci

      Elimina
  9. Convinto anch'io, buona giornata ;)

    RispondiElimina
  10. Decidere di essere se stessi significa conoscersi e amarsi.

    RispondiElimina
  11. Facile essere carini con tutti, dici?
    Beh, io lo trovo complicatissimo, in tutta la vita non ci sono mai riuscita. Non ho saputo mai fingere un sorriso, una simpatia, una voglia di stare con qualcuno quando non c'era.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io ci riuscirei, eh? Perché è contro la mia natura.
      Ma trovo che per coloro che sono abituati a mentire sia più facile che mostrarsi come sono davvero.

      Elimina
  12. Frase vera ma di difficile attuazione, come concetto in sé.
    Non perché non siamo veri (o meglio, almeno cerchiamo di non essere falsi, rispetto a tanti...) ma perché per essere davvero veri, dovremmo conoscerci in modo davvero analitico...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è poi così difficile, dai.
      Basta agire senza sovrastrutture e calcoli.
      La prima reazione che ci viene in mente è sicuramente quella autentica.

      Elimina
    2. Sono piuttosto d'accordo con Moz: non è così facile come sembra, o almeno non lo è per tutti, e le motivazioni non sono sempre così becere come si immagina. Il bisogno di essere apprezzate può spingere alcune persone a cercare di essere accattivanti, anche senza ipocrisia e calcolo. La prima reazione è la più istintiva, ma non per questo è necessariamente la più vera, secondo me.

      Elimina
    3. Non lo so.
      Francamente ignoro la materia, poiché io sono sempre stata molto autentica e diretta.
      Non riuscirei davvero a fingermi diversa per compiacere terzi.
      Però capisco che in alcuni contesti possa essere indispensabile.
      Sul lavoro, ad esempio.
      Ma spero di non trovarmi mai impelagata in una questione simile.

      Elimina
  13. Per questo ho cominciato ad aver successo con le donne (per farti un esempio) dopo i 20 anni. Ho apprezzato me stesso, ho trasformato le mie debolezze in punti di forza restando però quel ragazzo umile che sono sempre stato. Apprezzando le mie qualità, restando me stesso e aggiungendo un pizzico di buona volontà ho ottenuto grandi risultati anche sul posto di lavoro. Tutto il resto poi è figlio della cattiva sorte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo la cattiva sorte non si arrende mai.
      Ma sono certa che tanto di buono sia ancora in serbo per te.
      Uh mamma mia, l'ho scritto come l'avrebbe detto un prete... 😉

      Elimina
  14. Sono d'accordo ma fino a un certo punto. Dipende dal grado di maschera che abbiamo. Appena percettibile o molto maschera. Senza maschera saremmo nudi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora io sono nuda.
      L'unica maschera che uso, ma che fa comunque parte di me, è la durezza.
      In realtà sono molto sensibile e molte cose mi feriscono o mi turbano, ma mostrando la corazza, riesco ad allontanare i tre quarti dei problemi.
      Come dico sempre, la vera me, quella più intima e docile, è per pochissimi.
      Ciò non toglie che io sia una donna molto forte, non credere che finga.
      Diciamo soltanto che mostro le mie debolezze a pochi eletti.

      Elimina
  15. Essere sempre se stessi è fondamentale, purtroppo in questo mondo la sincerità latita.
    Serena notte.

    RispondiElimina
  16. essere sempre se stessi ..anche se a volte un pò urticanti !!
    unici ma mai fotocopia .
    magari sbagliati agli occhi degli altri ,ma se stessi cercando di volersi bene a prescindere dal pensiero altrui ..però si rischia da star da soli
    ma si sà il lupo corre da solo le pecore in gruppo !!
    ho fatto anch'io la citazione !! ;))

    ciaoo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah
      Lunga vita ai lupi. Quelli buoni, però. Esisteranno? 😉

      Elimina
    2. Siiii
      A differenza degli umani attaccano solo per fame ..sopravvivenza

      Elimina
  17. Essere se stessi va bene, ma anche sapere “stare al mondo” e questo, spesso, comporta delle variabili al proprio modo di mostrarsi. Non significa abdicare all’autenticità, ma spesso occorre trovare modi alternativi di dire le cose, aggiustare il tiro in base alle persone con cui si viene a contatto. Per me la vera bellezza sta nel sapersi “aggiustare” in relazione al prossimo. Non è per nulla ipocrisia, è solo capire di avere a che fare con chi è diverso da me e non allargare ancora di più le differenze.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh certo.
      È un po' come quando parlando con qualcuno, dici "perdonami. Non sono riuscita a spiegarmi bene", e invece pensi "ma com'è che questo non capisce un azzo? Glielo ripeto in parole più semplici!"... 😅

      Elimina
    2. 😂😂qualcosa del genere!

      Elimina
  18. Oh, con me sfondi una porta aperta. Sono così gentile, carina e affidabile che... non mi è rimasto nemmeno uno straccio di "amico"!😂
    Ma la strada ormai è quella; vivo e lascio vivere e soprattutto pretendo che mi si lasci in pace... è forse troppo? Dai, rispondo io: no! 😄
    Ciao Claudia!❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrei aver scritto le tue stesse parole, con la differenza che io gli amici li ho ancora, anche se faccio spesso pulizia.
      Chissà che fra vent'anni non li avrò archiviati tutti. 😂😂
      No dai, meglio di no. 😉

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.