mercoledì 28 luglio 2021

Incendi in Sardegna: il volto di chi lotta per domare le fiamme

 
La Sardegna continua a bruciare da venerdì scorso, sebbene il peggio sia fortunatamente passato.
Ci vorranno almeno quindici anni per ricostruire i boschi distrutti dalle fiamme.
Oltre ventimila ettari dell'isola sono stati letteralmente cancellati.
Tantissimi gli sfollati e le squadre impegnate per spegnere il fuoco.
Tra loro anche Francesco cocco, pompiere 42enne, che ha pubblicato questo scatto al termine del primo dei suoi interventi, a Cuglieri.

La foto è immediatamente diventata virale.
Gli occhi arrossati dal fumo, la stanchezza, la paura di non farcela, lasciando a casa moglie e figli.
Con la speranza che quest'immagine possa servire da esempio per tutti coloro che hanno la scelleratezza di gettare un mozzicone in un bosco o, peggio, di appiccare un incendio per "divertimento".

Inutile aggiungere altro.
La foto parla da sé.
Forza Sardegna!
Forza Francesco e grazie a lui e a tutti i suoi colleghi che rischiano la vita, ogni giorno, per salvare la nostra.

19 commenti:

  1. FORZA SARDEGNA !
    e GRAZIE INFINITO a queste PERSONE .
    mi domando ma quei coglioni che attaccano il fuoco , ma hanno un neurone che funziona ..ok sei ammalato ,perche altrimenti non si spiega ,ma perchè fai queste cose ??
    perchè il fuoco non si attacca da solo , c'è sempre la mano di un malato che lo fà !!
    poi metti la macchia mediterranea ,metti il vento ..e fai questi disastri..
    ecco a questo che l'ha acceso chiedo : sei felice adesso ? ..magari la prossima volta che ti viene questa ispirazione , buttati dentro il fuoco cosi si finisce sta storia ..ah e ti auguro almeno che anche la tua casa sia tra quelle bruciate e che i lamenti degli animali bruciati vivi ti rincorrano e perseguitino per tutta la vita ...

    scusa Claudia ma queste cose mi fanno imbestialire

    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo credo che questa gente non abbia una coscienza. Dunque dei lamenti degli animali arsi vivi, o persino delle persone, non gli importa proprio niente. 😔

      Elimina
  2. Forza Sardegna con tutto il cuore!
    E a chi appicca incendi, per volontà o perché scemo, darei delle pene severissime e senza attenuanti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penne che non prendono nemmeno gli assassini a sangue freddo, in Italia.
      Quindi, campa cavallo che l'erba cresce! 😤😤😤

      Elimina
  3. il fuoco e la natura...
    So cosa vuol dire purtroppo e benedico l'estate con qualche stroscio di di pioggia. Tempo addietro ero in una squadra antincendio e solo l' abbigliamento vi dico che è da faticaccia. Non tutti armati ci canna con l'acqua ma anche di zappa e pala per circoscrivere le ceppaglie spente ma ancora fumanti. Dare sepoltura ad una volpe bruciacchiata non sempre facile. la desolazione e quel grigio che non si cancella più della mente.
    Delinquenti chi appicca il fuoco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita che scenario.
      Mi viene la pelle d'oca.
      Il lavoro di pompieri e volontari è davvero durissimo. 😔

      Elimina
  4. Una terra che ho nel cuore, forza Sardegna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ci sono mai stata, ma spero di visitarla prima o poi.

      Elimina
  5. Sempre eroici i vigili del fuoco, onore a loro.

    RispondiElimina
  6. Grazie di cuore a tutte le persone, come Francesco, che rischiano la vita, per gli altri. La rabbia è che sono incendi dolosi, c'è la mano dell'uomo dietro a tanta devastazione , tutto ciò poteva essere evitato. Spero che prendano questi criminali e li lascino in carcere fino alla fine, ma purtroppo temo che, come sempre, la faranno franca. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, come dicevo a Gaspare, anch'io temo che la faranno franca.
      E magari si vanteranno anche di aver causato tanti danni.
      Che schifo.

      Elimina
  7. Dovrebbero dare una Medaglia a Francesco , ai vigili del fuoco e volontari .
    Se riescono a trovare i colpevoli , li butterei tra le fiamme , forse
    capirebbero le povere bestie abbrustolite da tanta stupidità .
    E poi , case bruciate , alberi , gente sfollata , danni ingenti .
    Delinquenti ++++++++++++++++ .
    Ciao Claudia . Bacioni . Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non voglio nemmeno pensare a cosa stia provando quella gente nel vedere i sacrifici di una vita andare letteralmente in fumo. :(

      Elimina
  8. Risposte
    1. Speriamo che quest'incubo finisca presto definitivamente.

      Elimina
  9. Queste immagini straziano il cuore. Una terra piena di meraviglie che brucia così...non ci sono parole.
    Un immenso grazie va a tutti coloro che si stanno impegnando in prima linea per spegnere le fiamme.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesco è solo uno dei tantissimi pompieri impegnati in questa lotta contro il tempo.
      Ha fatto benissimo a pubblicare questo scatto, perché noi potessimo guardare la tragedia con i suoi occhi.

      Elimina
  10. Amando quella regione e la sua gente profondamente mi unisco con tutto il cuore al tuo grido:FORZA SARDEGNA!

    RispondiElimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.