domenica 19 giugno 2022

Il potere della gentilezza

 
Il 19 giugno nascevano Blaise Pascal (1623), Kathleen Turner (1954) e Anna Valle (1975).
Avendo già dedicato un post alla bellissima Valle che apprezzo molto come attrice e come donna, ho scelto di condividere con voi una citazione del matematico seicentesco che mi permetterà di tornare, ancora un volta, su un tema a me molto caro: la gentilezza.

Secondo lui, infatti,
“Le parole gentili non costano nulla.
Tuttavia ottengono molto".

Quanto è vero?
Tantissimo. Inoppugnabile.

Vi siete mai chiesti quanto sia facile ottenere quel che si vuole col sorriso e la gentilezza, anziché con l'arroganza e lo sgarbo?
Poi, non è anche più semplice affrontare la vita con positività, invece di guardarla sentendosi sempre arrabbiati col mondo?

Allora buona domenica a tutti voi che siete gentili nel cuore e col cuore.
E come diceva Anne Herbert in un'altra massima che adoro sul tema,
“Praticate gentilezza a casaccio
e atti di bellezza privi di senso”.

21 commenti:

  1. Vero, però c'è chi la gentilezza non la conosce proprio... 😕
    La frase di Herbert è da anni nella "firma" Whatsapp di una mia amica. 🤗

    RispondiElimina
  2. Gianrico Carofiglio, uno scrittore che amo molto, ha scritto un libro chiamato Della gentilezza e del coraggio, che è illuminante riguardo a questi temi.
    Lo butto qui come consiglio di lettura :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho conosciuto Gianrico molti anni fa, perché partecipai come inviata per un giornale alla presentazione di un suo libro dedicato ai bambini.
      Purtroppo, non ne ricordo il titolo, ma lui mi fece un'ottima impressione. Vado subito a leggere la trama di questo che ci hai consigliato.

      Elimina
  3. Io sono una sostenitrice che un sorriso regalato a quiunqe vale di più di un discorso... Anche se non ho dei bei denti, lo faccio sempre ehe ciao buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cos'hanno i tuoi denti che non va?!
      Mannaggia tua. 😘

      Elimina
  4. Su sorridete su!!
    che non vi si consumano denti..
    Poi il nostro .vostro sorriso può cambiar la giornata a qualcuno..
    Poi di GENTILEZZA non è mai morto nessuno 😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah
      Se bastasse essere musoni per tutelare i denti, tantissimi non conoscerebbero nemmeno l'esistenza del dentista. 😂😂

      Elimina
  5. E' vero sì, e indubbiamente giusto, buona domenica cara Claudia ;)

    RispondiElimina
  6. Sono perfettamente d'accordo e sono contenta che anche i miei figli abbiano recepito il messaggio. Il piccolo mi raccontava appunto di alcuni episodi sul lavoro in cui ha evitato conflitti e grida con il semplice uso di "per favore" e "grazie". Non ci vorrebbe molto a stare tutti più sereni, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No. Basterebbe pochissimo.
      Ma tanti continuano ad infischiarsene. 🤦

      Elimina
  7. Penso che una parte di gentilezza sia innata ma , si può imparare con la buona educazione . Io saluto , sorrido , ringrazio e a volte aiuto .
    Mi gratifico da sola visto che per me è un piacere .
    Buona Domenica a tutti con un sorriso . (I denti x fortuna sono a posto) .
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahhaha
      Anche i miei denti sono a posto, anche se ci spendo un botto perché ne ho un paio che si sgretolano spesso. 😅
      Buona domenica a te, my dear. 😘

      Elimina
  8. Sogno un mondo più gentile.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  9. Gentilezza, empatia...due parole meravigliose. Dovrebbero diventare il nostro modo di vivere la vita, anche perché come diceva Buddha quando si è arrabbiati è come avere in mano un pezzo di carbone incandescente con l'intento di scagliarlo verso gli altri. In realtà è la persona arrabbiata che si brucia. Se vivessimo tutti con la gioia nel cuore ed in pace con noi stessi, la gentilezza di diffonderebbe e staremmo tutti meglio. La gentilezza va allenata, è come un muscolo...grazie per lo spunto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per queste bellissime parole che sottoscrivo lettera per lettera.
      Un abbraccio.

      Elimina
  10. La gentilezza dovrebbe essere la spinta che muove il mondo. E a volte non ci vuol proprio nulla per essere gentili, eppure spesso si preferisce essere duri, ostili o musoni. Un vero peccato. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è molto più difficile tenere il broncio che essere gentile.
      Mi chiedo come possano, invece, molti preferire i musi lunghi e l'aridità d'animo.

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.