sabato 11 giugno 2022

Tartine alla crema con mirtilli

 
Avevo dei mirtilli in frigo da consumare, e non essendo particolarmente gustosi, ho deciso di utilizzarli per preparare delle tartine alla crema.
Si tratta di un dolce fresco, adatto all'estate, ma anche molto goloso, che piacerà letteralmente a tutti.
Vi spiego come prepararle, in pochissimi passi.

Ingredienti:

Per la frolla:
- 300 grammi di farina 00,
- 100 grammi di zucchero,
- 125 grammi di burro,
- 2 uova,
- mezza bustina di lievito vanigliato per dolci,
- scorza di un limone.

Per la crema:
- 500 ml di latte intero,
- 4 tuorli,
- 110 grammi di farina 00,
- 125 grammi di zucchero,
- scorza di un limone,
- una bustina di vanillina.

Per cominciare, preparate la crema pasticcera e tenetela da parte.
Mettete a scaldare il latte in un pentolino, con la scorza del limone.
A parte, sbattete i tuorli con lo zucchero, fino ad ottenere un composto cremoso, ed incorporate la farina setacciata, poca alla volta.
Quando il latte raggiungerà il bollore, spegnete il fuoco e versatelo nella ciotola contenente le uova, lo zucchero e la farina, mescolando energicamente per qualche minuto.
Riportate tutto sul fuoco, e cuocete a fiamma moderata per pochi minuti, senza mai smettere di girare, altrimenti la crema si attaccherà sul fondo.
Infine, versate la crema ottenuta in una ciotolina e lasciatela raffreddare ricoprendola con pellicola trasparente a contatto.

A questo punto, preparate la frolla.
In una ciotola, o nella planetaria, sbattete le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto schiumoso.
Quindi, aggiungete la farina e il burro intiepidito tagliato a tocchetti. Lavorate energicamente con le mani. Unite anche il lievito e la scorza del limone, e continuate ad impastare fino ad ottenere un panetto sodo.
Avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigo per un'oretta.

Trascorso il tempo di riposo, su una spianatoia infarinata, stendete la vostra frolla molto sottile e sistematela negli stampini opportunamente imburrati.
Bucherellate con i rebbi di una forchetta e lasciate cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 20 minuti.

Una volta fredde, sformate le vostre tartine e farcitele con la crema, aiutandovi con un sacco a poche. Per decorare, riponete in superficie alcuni mirtilli e spolverate con abbondante zucchero a velo.

Consigli:
- Come detto, i miei mirtilli non avevano alcun sapore. Dunque, prima di utilizzarli, li ho spadellati con una noce di burro e un po' di zucchero semolato.
- Le tartine si conserveranno bene in frigo fino a tre giorni.
- Se non amate i mirtilli, potrete decorarle con qualsiasi altro frutto, o persino con gocce di cioccolato.
- La frolla potrebbe gonfiarsi durante la cottura. Quindi, vi consiglio di disporre sopra di essa dei legumi secchi, in modo da preservare la forma concava di ciascuna tartina.

8 commenti:

  1. Non mi piacciono i mirtilli...vabbè li tolgo da sopra e mi mangio la tartina con la crema che mi piace ugualmente ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanto non li sentiresti neppure, perché questi non avevano nessun sapore. 😅

      Elimina
  2. Complimenti, una bella ricetta.
    Buon sabato.

    RispondiElimina
  3. Belle come quelle della pasticceria. Sempre più brava diventi, complimenti!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  4. Io sono golosa di mirtilli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che quelli che compri tu siano più saporiti. 😉

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.