domenica 5 aprile 2020

La barzelletta della domenica

Buongiorno amici.
Invece della solita citazione della domenica, accogliendo il suggerimento di Laura, ho deciso di condividere con voi una barzelletta, perché possa farvi cominciare la giornata con allegria.
Premetto che non ho mai amato troppo il genere, e che non so assolutamente raccontare le barzellette, perciò ne ho scelta una classica ed immediata, che abbia anche a che fare, in un certo qual modo, con la quarantena.
Pensate, infatti, a quei mariti che in queste settimane devono convivere tutto il giorno sia con la moglie che con la suocera... Non li invidio affatto!

Scherzi a parte, tenete duro e non smettete di trovare motivi per sorridere, anche se diventa ogni giorno più difficile.
Per completare l'opera, vi regalo anche una mia scenetta familiare che ho affidato, come sempre, a Facebook, qualche giorno fa.
Indovinate chi è il protagonista?....

Breve storia triste

"Lorenzo, per favore raccogli quella sporcizia da sotto al tavolo? Sembra un pezzo di pizza".
Dopo pochi istanti.
"Beh, l'hai raccolto? Dov'è?".
"Certo. L'ho mangiato. Era buonissimo".
😱😱😱😱😱😱

26 commenti:

  1. Ahahaha!!!
    Tuo figlio.
    Ma sai che da bambino alle elementari mangiavo anch’io i puff che cadevano per terra .
    Quelli dei miei compagni.
    Mia madre non mi comprava le patatine ( i puff nel vostro paese come li chiamate?😂🤣 sai quelle patatine al formaggio a forma di fagiolo) ma mi faceva il solito panino con il prosciutto e io dopo essere andato un po’ a scrocco mi mangiavo quelle che cadevano per terra.
    Che buone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah
      I puff erano buonissimiiii.
      E comunque avevo fatto la pizza la sera precedente.
      Quindi non aveva raccolto il pezzetto in tempo reale, ma dopo circa 15 ore... 😅

      Elimina
  2. Bhé non si butta via niente, giusto? :)

    RispondiElimina
  3. Cara Claudia, è proprio la barzelletta che ci vuole per farmi un po sorridere.
    Ciao e buona domenica con un forte abbraccio e un sorriso:-) 
    Tomaso 

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì.
      Conserviamo l'ironia che ci contraddistingue. 😘

      Elimina
  4. La tua breve storia triste stravince contro la barzelletta di apertura. 😁

    Buona domenica delle Palme. 🕊️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah
      Il piccolo giullare di famiglia compensa la mia carenza di conoscensa delle barzellette. 😅
      Buone Palme a te.

      Elimina
  5. Coraggio, ciò che non ammazza ingrassa!
    Carina la barzelletta, peròin effetti ci dev'essere un sacco di gente per cui questa convivenza forzata è un incubo. Mai come ora sono felice di avere una famiglia affiatata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avere una famiglia affiatata è il sogno di tutti... quelli che hanno una famiglia. 🤣🤣

      Elimina
  6. Di Lorenzo vabbè, già letto e si sa che a volte è un buontempone :D
    Comunque la barzelletta mi ha fatto ridere ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice di averti regalato una risata, allora.
      Buone Palme.

      Elimina
  7. Bellissima la tua breve storia triste !!! Buona domenica.

    RispondiElimina
  8. Beh dai, Lorenzo ha sicuramente soffiato sopra il pezzo di pizza e lo ha pulito :D (vero Moz?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quella è la regola dei 5 secondi. Non la sapevi? Qualsiasi cosa caduta a terra, se raccolta entro 5 secondi e soffiata forte, si può mangiare.
      Ma il rinvenimento è accaduto a mezzogiorno, e la pizza risaliva alle 20 della sera precedente....... :)

      Elimina
    2. Come la regola dei sei secondi del Coronavirus :D
      se una persona sta attaccata a un malato senza toccarlo e senza che questi starnutisca, è al sicuro se sta al massimo sei secondi attaccato a lui :D

      Elimina
    3. Questa mi è nuova.
      Nuovissima. 🤣🤣

      Elimina
  9. Anche io mangio di tutto... fa bene Lorenzo, sviluppa anticorpi^^
    Comunque davvero... poverino a chi ha situazioni casalinghe non belle (penso a frivolezze come appunto scontri con la suocera, ma anche e soprattutto a cose gravi tipo maltrattamenti).

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello dei maltrattamenti in casa è un problema gravissimo che, ora più che mai, è pericoloso.
      Costringere uomini violenti a restare in casa 24 ore su 24, infatti, non fa che inasprirne la ferocia, sebbene sia al momento inevitabile.

      Elimina
  10. Non capisco perchè devo stare distante da mia moglie un metro, quando prima ci stavo a cinque metri, propio non lo capisco. Ciao Claudia e buona domenica delle palme a tutti voi.

    P.S. Scherzo naturalmente, però ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah
      Questa sì che è bella. Molto più della mia! ;)
      Buone Palme anche a voi. :*

      Elimina
  11. Beh si farà gli anticorpi: quel che è fatto è fatto! Buona domenica delle palme Claudia.

    RispondiElimina
  12. Oh mamma :D
    Va beh dai, come dice Sfinge bisogna farsi gli anticorpi. Prendiamola a ridere che è meglio. Un abbraccio.

    RispondiElimina

La parte che più amo del blogging è la condivisione e il confronto.
Fammi sapere cosa ne pensi del mio post!