martedì 8 settembre 2020

La mia totale incapacità di mentire

Come vi ho raccontato varie volte, non dico le bugie perché dimenticherei la versione data e rischierei di contraddirmi facendo delle figure barbine.
Più che le mie lacune mnemoniche, però, a pesare è la mia schiettezza.
Non riesco a dire alla gente quel che vuol sentirsi dire, perché mi scoccia non tener fede ai miei principi.

Qualche giorno fa un amico politico mi ha inviato un messaggio chiedendomi di votare alle prossime elezioni regionali per il candidato ics.
Gli ho risposto che non lo farei neppure se fossi in punto di morte, poiché si tratta di una persona che disprezzo profondamente.
"Fallo per me", ha detto.
"Scordatelo!", ho tuonato.
Ci è rimasto malissimo e chissà se avrò perso la sua stima.

Avrei potuto dirgli semplicemente che il mio voto era assicurato, tanto non sarebbe certamente entrato con me nella cabina elettorale, ma proprio il mio rigore morale mi impedisce di mentire.
Cosa avreste fatto al mio posto?
Perché non riesco a digerire nemmeno le cosiddette bugie buone o di circostanza?
Sono un caso patologico.
L'ho sempre saputo.

55 commenti:

  1. Non serve mentire, basta non dire la verità. Nel caso specifico magari te la cavavi con un "Ci penserò".
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah
      Magari la prossima volta seguo il tuo consiglio.
      Anche se, va detto, era la terza o quarta volta che mi scriveva per chiedermi questo voto e le precedenti avevo sempre divagato. 🤣🤣🤣

      Elimina
  2. Chiedendoti di votare per ics e farlo per lui ha dimostrato non solo la sua pochezza ma anche la scarsa considerazione nella tua capacità di giudizio pensando di poterti facilmente pilotare. Io non avrei risposto e avrei cancellato il numero. Una volta un mio "amico" mi ha mandato un messaggio razzista, una di quelle stupide catene. Gli ho risposto. Non sono d'accordo. Più sentito 😁

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che in politica nessuno si preoccupa davvero della capacità di giudizio degli altri e che si provi a "comprare" i voti con mezzi più o meno leciti.
      Ma io non mi sono mai lasciata corrompere. Nè per soldi e nè per affetto.

      Elimina
  3. Avrei risposto che il voto è segreto.Buona giornata ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Così lo avresti lasciato nel dubbio.
      Ottima strategia.

      Elimina
  4. Hai fatto bene a essere schietta in questo caso. Non si trattava di dire una bugia dolce per nascondere una cattiva verità..
    Venire a fare l'elemosina del voto, che bassezza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo chiedere i voti dalle mie parti è routine, e credo un po' ovunque.

      Elimina
  5. Ciao Chiara! Secondo me è giusto non andare contro i propri principi. E non credo che una persona ti possa obbligare a votare per qualcuno in particolare perché altrimenti perderesti la sua stima. Hai fatto bene!
    Per il mentire in generale, secondo me prima o poi una bugia ti si ritorce contro. Io scelgo di omettere qualcosa se voglio tenerlo segreto e nessuno mi ha chiesto niente a riguardo! Ad esempio, molte persone a me vicine non sanno che ho un blog perché voglio che sia un angolino mio e di chi condivide la mia passione per la lettura... ma non sto mentendo, semplicemente nessuno mi ha mai domandato questa cosa e io non ho voluto condividerla! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le omissioni le faccio anch'io.
      Infatti molti non sanno del blog, proprio come nel tuo caso.

      P.S. Non sei la prima a chiamarmi Chiara, ma io sono Claudia. 😉

      Elimina
    2. Oddio scusa, lo so che ti chiami Claudia, non so perché mi è uscito Chiara 😂😂

      Elimina
    3. Tranquilla, succede.
      Come ho detto ad altri prima di te, Chiara Turchiarulo esiste ed è bellissima, ma è mia cugina. 😅

      Elimina
  6. In questo caso avrei detto anche io di no, anche se non sempre sono così diretta. Tante volte vorrei avere la battuta pronta e invece mi trattengo.
    Buona giornata Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'essere diretti fa parte del proprio carattere.
      Mantenere un profilo più basso non è assolutamente un difetto.

      Elimina
  7. Sei la mia eroina del giorno. 👏

    Chiedere il voto in questa maniera è un insulto alla propria capacità di scegliere da chi farsi rappresentare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah
      Per così poco.
      Dovresti vedere quante ne combino... 🤦‍♀️

      Elimina
    2. Infatti eroina del giorno, non ci allarghiamo. 😅

      Sarebbe interessante trattare l'argomento della necessità, talvolta, di mentire, che se da un lato serve per evitare traumi a bambini o comunque persone troppo sensibili, dall'altro talvolta è abusato con la scusa del "per il tuo bene". Potrebbe essere spunto di un tuo prossimo articolo, se non già trattato.

      Elimina
    3. In quel caso di bugie ne dico eccome.
      Ad esempio Lorenzo sa che i genitori dei bambini buoni non muoiono mai.
      Guarda i film con me, osserva il mondo, e mi fa spesso domande sulla morte, ma non voglio che viva con l'angoscia di perdere me e suo padre, a maggior ragione sapendo che nonno Lorenzo non c'è più.

      Ci sarà tempo per dirgli la verità.

      Elimina
  8. Mi hai fatto venire in mente che una volta, quando avevo una ventina d'anni, con alcune amiche facemmo non so cosa che il resto della compagnia con cui uscivamo non doveva sapere. Naturalmente alla prima occasione di chiacchiere mi scappò un accenno proprio a quella cosa... Difatti il problema delle bugie è proprio quello, che te le devi ricordare XD
    Io però non sono diretta come te. Ho sempre paura di ferite le persone o di accendere qualche conflitto, quindi tendo alla risposta diplomatica. Per fortuna è anche vero che di solito non mi succedono epidosi come quello che hai raccontato, nel qual caso probabilmente avrei detto un bel no chiaro e tondo pure io.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io e la diplomazia siamo due mondi a parte.
      L'unica premura che ho è di dire la verità ma con garbo, perché sono molto sensibile e non voglio ferire il mio interlocutore.
      Anche se, troppo spesso, la verità fa male.

      Elimina
  9. La risposta, piuttosto immediata, è che non sei solo smemorata, più che altro sei *onesta*, con te stessa oltre che con gli altri, e non tolleri di prendere per il naso la gente "assecondandola", in tutte le circostanze, perché vorrebbe dire andare contro i tuoi princìpi, il tuo Super-Io o cose del genere :) Personalmente apprezzo le persone come te e ti sprono ad andare dritta per questa strada... alcuni che non apprezzano questa tua schiettezza naturale e ad oltranza, in determinate circostanze (magari non in quelle dell'aneddoto che hai raccontato, ma in altre) probabilmente perderanno la tua amicizia, ma se è così non saranno persone che viaggiano sulla tua stessa linea d'onda o che sinceramente ti vogliano bene, per cui sarebbe forse meglio perderle che trovarle. :)

    Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, nei rapporti di amicizia e d'amore la sincerità ha la priorità assoluta, per me.
      Dunque se l'altra persona non è propensa ad accettare la tua opinione, significa che non ti voleva bene davvero.
      E sì, come dici tu, meglio perderla che trovarla.

      Buona giornata anche a te.

      Elimina
  10. Diciamo che potevi dire la verità con toni meno accesi ossia rispondergli dicendo che il candidato propostoti non godeva della tua stima e della tua considerazione quindi che ti dispiaceva ma non potevi soddisfare la sua richiesta. In caso di insistenza allora ok dare una ulteriore risposta più tagliente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le argomentazioni sono venute dopo, con perché e per come, ma non credo gli interessassero davvero.

      Elimina
  11. Detto questo anch'io concordo con chi ha scritto che chiedere un voto sull'amicizia che vi lega per una persona che neanche magari si conosce o che magari, come nel tuo caso, si sa bene chi è e per questo non la si stima affatto, è ripugnante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già.
      Io sono abituata a non chiedere mai nulla a nessuno, figuriamoci i voti o i ricatti morali.

      Elimina
  12. Io non assicuro voti a destra e a manca, neppure agli amici.
    Avrei fatto come te, ci sono principi che vanno difesi. Se ci è rimasto male peggio per lui.
    baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Staremo a vedere se prenderà le distanze da me d'ora innanzi.
      Non so proprio cosa aspettarmi.

      Elimina
    2. Se questa sarà la ragione, indubbiamente non avrai perso nulla.
      Dimostrerebbe di essere un opportunista e non un amico.

      Elimina
  13. Ecco siccome si sta parlando della incapacità di non mentire ...lo dico qua : A.J perché hai cancellato i tuoi commenti sul post dell'altra volta , quello sulle mascherine?
    Ma che comportamento del cazzo...scusami Claudia se sbotto ma veramente non me ne capacito.
    E ti dirò che l'altra volta volevo scrivere un commento dopo la tua risposta al suo intervento sulla Azzolina tipo adesso vedi che ti cancella i suoi commenti!! non l'ho fatto perché non ci credevo potesse farlo davvero.
    Infatti quei suoi commenti son rimasti per un po' in rete..e ne ero felice davvero!
    Ma non per la tua risposta sulla ministra o la mia sul suo colore politico ma perché lasciandoli lì dimostrava di credere in quello che scriveva.
    Poi uno la può pensare come vuole essere d'accordo o meno , si discuteva civilmente perchè cancellarli?
    Perchè li hai cancellati A.J?


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi credi se ti dico che non avevo idea che li avesse cancellati?
      Non torno mai sui vecchi post.
      Mi dispiace un sacco scoprire questa notizia.

      Purtroppo la libertà di pensiero e, soprattutto, l'obiettività e l'autocritica non sono doti che riconosco ai seguaci del Movimento. Quindi mi vien da pensare che l'episodio confermi la mia teoria.

      Elimina
    2. Sono andata a controllare e ho scoperto che ha eliminato il commento anche nel post del giorno precedente in cui vantava il buon operato del governo nell'eliminazione del superticket.
      Non so se ha eliminato tutti i commenti lasciati in passato, per prendere le distanze dal mio blog, o se ha solo voluto allontanarsi dai temi politici.

      Comunque sono delusa, ma pazienza.
      Ognuno è responsabile di quello che fa e dice, e la mia coscienza è sempre cristallina.

      Elimina
  14. Non volevo arrivare a questo. Non è una questione politica , per me può essere pure di estrema destra , ma se credi in qualcosa e lo argomenti non devi avere paura del confronto , del contraddittorio.
    L'ha fatto anche da un altra parte..è come gettare l'amo e poi scappare.
    Anche perché dall'altra parte aveva scritto delle cose giuste (sempre tirando fuori poi nel discorso il Movimento)e quando poi si trova dall'altra parte che non la pensano come lui ecco che torna sul post e cancella i suoi commenti.
    Mi spiace dirlo ma è un comportamento un po' vigliacco (in questo contesto chiaramente ..tengo a precisare)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo.
      Sai bene che per me il dialogo è alla base di tutto.
      Si possono avere opinioni fortemente discordarsi e ci si può "scornare" come facciamo io e te, a volte, ma non vedo perché interrompere un discorso o, peggio, cancellare i propri interventi.
      Nessuno ha torto e nessuno ragione, ma il confronto pacifico tra le parti è sempre doveroso, oltre che costruttivo.

      Elimina
    2. *opinioni fortemente discordanti.

      Elimina
  15. Comunque tornando all'argomento del post...potevi farlo contento , sono bugie fatte con amore no?
    Guarda ti racconto questa , è che devo per forza di nuovo mettere dentro il M5S.
    Non so se ti ho mai raccontato che canto in un coro...bene quello che io consideravo allora (ero agli inizi) il mio vocal coach era dei 5 stelle e a quel tempo era pure in piena campagna elettorale per fare il sindaco..oltre a cantare con me , noi!
    Purtroppo i suoi impegni politici lo tenevano sempre più lontano dal coro e avevo paura che molasse.
    Son arrivato a dirgli che lo avrei votato come sindaco purché continuasse a restare nel coro e farmi da vocal coach ahahahaa!!!
    E infatti così feci , lui però non vinse ..manco continuo a cantare e poi doveva pure prendere parte alla recita paesana de La spada nella roccia come Sir Ettore (una delle parti principali)..ma dalla vergogna abbandonò pure quella.
    Io presi il suo posto alla recita e diventai la star della serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che sapevo del coro, e volevo proprio vederti nei panni di Sir Ettore.
      Mandami un video, daiiiiii!! 😍😍

      Elimina
    2. Assolutamente no!
      Ho il DVD che hanno fatto ...credo di averlo visto solo una volta poi non ne ho avuto più il coraggio ahhha!!!
      Avevo una parrucca rossa a caschetto presa dai cinesi e
      ad un certo punto mi son pure dimenticato le battute.
      Son stati due minuti di silenzio (tranne io che ridevo e sottovoce dicevo che non mi ricordavo più un c...alla mia compagna che faceva la parte di Semola -ed ero pure microfonato-si è sentito tutto ed è partito un caloroso applauso dal pubblico ahahh ...

      Elimina
    3. Allora mandami il DVD. Ahahaha
      Dai, come si dice, l'importante è divertirsi e l'applauso testimonia che il pubblico abbia apprezzato la tua performance... speciale. 🤣🤣

      Elimina
  16. Sicuramente sei particolare, ma a volte quando ci vuole ci vuole.

    RispondiElimina
  17. Io ho imparato ad essere diplomatica quindi , avrei risposto come Gabriele ,
    "Ci penserò" . Non credo che poi ti avrebbe chiesto se hai votato il Tizio.
    Un'amica del corso di Inglese "Conversazione" mi chiese di votare suo
    marito come sindaco . Lo votai e feci votare . Un anno dopo fu arrestato
    come affiliato alla mafia locale e scambio di voti . Un pugno nello stomaco.

    Ho ben poche occasioni di dire bugie ma , le dico a fin di bene...
    Quindi mi assolvo da sola .
    Eine grosse Kuss . Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita.
      Molte volte anche i più insospettabili sono implicati in vicende pericolose.

      Un grosso bacio a te. 😘

      Elimina
  18. Sono come te, ho i miei ideali politici, che non rinnego.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che non rinneghi e che non cambi per la prima richiesta ricevuta.

      Elimina
  19. Un voto in più o in meno sposta gli equilibri del mondo. Specialmente se hai garantiti solo i voti di un paio di parenti stretti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah
      La leggenda narra che esistono candidati che non sono stati votati neppure dai genitori. 🤣

      Elimina
  20. Avrei detto che avrei deciso in seguito o che ci dovevo pensare, in fondo non è una bugia, ma solo un'altra realtà 😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma se dicevo "ci penso", insisteva e finiva malissimo. 🤣🤣🤣

      Elimina
    2. E allora lo avrei ignorato a quel punto

      Elimina
  21. Di solito non dico bugie, però so essere diplomatica e, spesso, le due cose sono a un passo dal sembrare la stessa cosa!
    Avresti mentito se avessimo detto: “ma sì, certo, lo voterò!”; dicendo che hai promesso già il voto a qualcun altro, invece, ti saresti evitata le maledizioni dietro, che è sempre bene evitare! 😝

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È proprio l'idea di promettere il voto che non mi piace.
      La mia preferenza non è mai stata in vendita.
      Ho le idee chiare in politica, ma quest'anno non andrò a votare perché nonostante abbia sempre lottato contro l'astinenza dalle urne, entrambi i candidati alla presidenza della regione Puglia sono per me indecenti. Dunque, non potrei votare nemmeno il meno peggio. 🤣🤣

      Elimina
  22. Io avrei detto: "Vedrò cosa potrò fare, non sei l'unico ad avermi chiesto il voto!" Ahahah!

    RispondiElimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.