giovedì 10 settembre 2020

Coronavirus: il tampone salivare velocissimo e made in Italy

Arriva dalla Brianza il tampone salivare in grado di stabilire se una persona è positiva al Covid-19, in appena tre minuti.
Si tratta del "Daily tampon" che ha un funzionamento analogo a quello dei test di gravidanza, utilizzando, però, la saliva.
A realizzarlo un'azienda di Merate (Lecco), in collaborazione con l'università del Sannio.
Il test ha ricevuto anche l'approvazione del Ministero della Salute e potrà essere immesso sul mercato.

Come funziona?
Attraverso un semplice cotton fioc, viene prelevato un campione di saliva che viene poi posato sul tampone.
Appena tre minuti dopo, si vedranno comparire due lineette verticali (esito positivo), oppure una sola (esito negativo).

Insomma, in pochi istanti si avrà la possibilità di effettuare un test decisamente più attendibile rispetto a quello sierologico e di prendere tutte le premure conseguenti.

A pochi giorni dall'apertura delle scuole, non si potrebbe pensare, ad esempio, di sottoporre periodicamente gli studenti e il personale a questo tipo di tampone rapido e assolutamente non invasivo?
Io ne sarei ben felice, così come ritengo che si dovrebbe fare negli uffici e in qualsiasi luogo di aggregazione.

Che ne pensate?

29 commenti:

  1. Ciao ottima notizia, adesso speriamo però di arrivare al più presto ad un vaccino -:)
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero fiducioso sul vaccino pronto per le categorie più a rischio e anziani tra fine 2020 e inizio 2021..invece le ultime notizie non sono buone.

      Elimina
    2. La ricerca fa miracoli, dunque voglio sperare che le notizie non buone verranno presto superate.

      Elimina
  2. Anch'io aspetto il vaccino!Buona giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo tutti che arrivi al più presto.
      Buona giornata anche a te.

      Elimina
  3. E' fondamentale riuscire ad avere una diagnostica immediata e il più possibile precisa..
    Poniamo che tizio, studente di 14 anni, risulti positivo al coronavirus..tutta la classe viene messa in quarantena, compresi i genitori..i genitori non posson permettersi 14 giorni di quarantena. Servono quindi questi test per valutare la positività effettiva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti.
      Le quarantene a scopo precauzionale sono del tutto inutili e dannose per chi le subisce pur non avendo contratto il virus.

      Elimina
  4. Ben venga questo test, speriamo arrivi presto anche qui nella mia zona. Buona giornata Valeria

    RispondiElimina
  5. Una bella notizia . Essendo così semplice , speriamo riescano a farne
    tanti e presto . Se arriva da me , lo faccio subito .
    Buona giornata . Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In assenza di sintomi credo sia inutile farlo.
      Meglio lasciare i test a coloro che ne avranno davvero bisogno.
      Io, ad esempio, non lo farei.
      Un bacione.

      Elimina
  6. E' un'ottima notizia, anche perché gli altri tamponi se praticati da gente non molto delicata possono pure risultare fastidiosi. Non so quanto questo nuovo tipo di tampone sia affidabile ma se è stato approvato, immagino anche che siano stati fatti i dovuti test.
    Per la scuola sarebbe ottimo, ma anche per tutto il resto.
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sicuramente avrà superato decine di test, quindi sono fiduciosa circa la sua efficacia.

      Elimina
  7. È un'ottima notizia e poi è molto pratico!

    RispondiElimina
  8. Tre minuti o meno, i test ad alunni e professori (a tutti) potevano farli prima, ora scommetto che ci sarà un caos pazzesco ai primi positivi nelle scuole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo ci sarà eccome, ma spero che saremo sempre in tempo per correre ai ripari.

      Elimina
  9. Ma è già presente nelle farmacie?! È già acquistabile?! Spero che sto maledetto virus si vada a fare benedire al più presto 😡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è presente in farmacia, perché il governo ne ha appena consentito la produzione.
      Non saprei dirti quanto tempo ci vorrà prima che venga distribuito, ma spero non più di un mese.

      Elimina
  10. Ciao Claudia! Un tampone non invasivo è una gran bella cosa... speriamo di avere presto altre buone notizie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La fiducia nella scienza è tutto quel che ci resta...

      Elimina
  11. Speriamo! Ormai non si capisce più nulla! Le notizie si susseguono e ogni giorno si contraddicono...non si sa più in cosa sperare! Se questo Covid è una sorta di influenza muterà tutti gli anni e bisognerà ideare ogni volta un vaccino diverso. Chissà che caos! ben venga il tampone non invasivo, ma oggi può essere negativo e dopo pochi giorni potrebbe essere positivo. Quando si finirà?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo so, cara Katherine.
      Ci si può ammalare anche mezz'ora dopo aver fatto il tampone.
      Io sono molto fatalista e penso che tutto vada come deve andare.
      Resta che dobbiamo fare del nostro meglio per convivere col virus, finché non verrà debellato completamente.

      Elimina
  12. Credo che questo tampone salivare possa essere una buona soluzione anche se qualche virologo sostiene che cmq debba ancora essere affiancato al tampone classico per essere più certi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari all'inizio potranno confrontarne l'esito col classico tampone, ma spero che i risultati siano sempre identici.

      Elimina
  13. Se è attendibile, ottima soluzione. Anche perché il vaccino a novembre sarà difficile averlo, a parte qualche miracolo "tecnico"...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulla disponibilità imminente del vaccino sono molto scettica, ma su questo genere di test mi sento ottimista.
      Speriamo bene.

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.