venerdì 10 dicembre 2021

Trovi un capello nel piatto: continui a mangiare?

 
Oggi vorrei fare un sondaggio tra i miei lettori, in merito ad un'abitudine che mi perseguita da sempre.
Vi è mai capitato di trovare un capello nel piatto? Sicuramente sì. Bene, in questi casi, lo togliete e continuate a mangiare serenamente, oppure vi passa del tutto l'appetito?
Per me vale la seconda opzione, e mi succede persino se ho cucinato io stessa, ben sapendo che i miei capelli sono perennemente puliti.

Se sono al ristorante, rimando indietro il piatto e non accetto che mi venga servito null'altro (anche perché ho la fobia che il cameriere o lo chef, per vendicarsi del doppio lavoro, mi sputino nel piatto. Ma questa è fantascienza, lo so!).
Se, invece, sono a casa, smetto di mangiare e pace.

Il problema sorge quando sono invitata a cena da altri.
Secondo il galateo, dovrei fare in modo che nessuno si accorga del mio pessimo ritrovamento, e continuare a mangiare quella pietanza o altre.
Io, infatti, sono una maga della dissimulazione.
Chi mi conosce benissimo, però, capisce subito che non tocco più nemmeno un acino d'uva perché ho lo stomaco sottosopra.

La verità è che, infatti, trovare un pelo o un capello nel piatto mi disgusta al punto da togliermi completamente l'appetito.
L'aspetto terribile è che mi succede persino se ad individuare l'ospite indesiderato non sono io.
Vi spiego.
Una volta ero invitata a cena con altre sette persone. Per abitudine, mi siedo sempre a capotavola. Il commensale che mi era difronte, ebbe la malaugurata idea di cavarsi via dalla bocca un lungo capello biondo, guardarlo bene per sincerarsi che non fosse, che so, mozzarella, gettarlo sul pavimento e continuare a mangiare.
Lungo la mia schiena il gelo.
Avevo appena finito l'antipasto, davanti a me il mio piatto preferito, ma sarei rimasta a digiuno fino al dolce, che avrei mangiato solo perché preparato con le mie mani e, quindi, sicuramente "puro".

Sì, lo so, sono strana e non l'ho mai negato, ma nella mia famiglia d'origine siamo tutti irremovibili su questo aspetto. Se si trova un capello nel piatto, non si tocca più nulla.
Infatti, ricordo bene la frase ricorrente di papà quando, per un motivo ics, qualcuno di noi non terminava una pietanza.
"C'acchiot?" (Cosa ci hai trovato?). Perché poteva essere un pelo, un insetto, un capello, o qualsiasi altra cosa.

Mio marito, invece, continua a mangiare come se nulla fosse. La mia migliore amica, idem.
Probabilmente per tutte le persone sane di mente il pelo nel piatto è un incidente di poco conto che può capitare a chiunque e che non pregiudica l'andamento di una cena.
Ma per me no. Non lo era vent'anni fa e non lo sarà nemmeno quando ne avrò novanta.
Scommettiamo?!
Dura la vita degli igienisti. 😂

P.S. So che al ristorante o in casa d'altri, il cuoco può anche grattarsi il sedere a mani nude (o fare mooooolto di peggio) e continuare a cucinare, ma almeno non lo so, e non ci penso.
Lontano dagli occhi, lontano dal cuore. E dallo stomaco.

29 commenti:

  1. È piuttosto raro che mangi fuori casa, ma quando capita (in altre case o in un locale) sono come te, e galateo o non galateo smetto di mangiare quella pietanza e, a richiesta di spiegazioni, dico anche perché. Liberi di sostituirmela, nel caso, continuo a mangiare, non mi si chiude lo stomaco.
    Se poi ho la certezza che il capello sia mio, lo rimuovo e proseguo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbé, a casa d'altri mica puoi dire che hai trovato un capello nel piatto.
      Il cuoco o la cuoca ci rimangono malissimo.
      Al ristorante, invece, la verità è d'obbligo.
      Anche perché io non mangio più nulla e non intendo pagare quella pietanza.
      Dunque, se non viene detratta dal conto, mi arrabbio eccome.

      Elimina
  2. Io lo prendo senza farmi accorgere e lo sposto via. I miei figli proprio non lo mangerebbero più. Buona giornata e un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io anche faccio in modo di non rovinare il pasto agli altri commensali, ma di continuare a mangiare, nemmeno se mi pagassero oro. 😅

      Elimina
  3. Fuori casa quando si poteva ancora fino 4 giorni fa andare a cena fuori, non mi è mai capitato un evento simile quindi sto cercando di pensare come avrei reagito. D'istinto togliendolo e andando avanti ma forse tutto dipende dal capello perchè se fosse lungo, spesso ed "invadesse" l'intero piatto mi fermerei. Diverso se vedo qualcosa nel bicchiere dove bevo lì sono più sofista o forse solo più prudente :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, no. Lungo o corto per me non fa differenza.
      Mi disgusto anche se trovo un pelo che può essere del braccio.
      Ma potrebbe anche essere pubico, chi lo sa. 😅

      Elimina
  4. Io perdo molti capelli e succede che me ne trovo qualcuno nel piatto ,
    lo tolgo e continuo a mangiare .
    Quand'ero a Londra , mio fratello e cognata per il loro primo anniversario
    vennero a trovarmi . Una sera andammo a Soho a cenare in un bel ristorante.
    Portarono il mio piatto dove c'era insalata con un bel vermino verde che
    camminava . Chiamai il cameriere e glielo feci vedere . Si scusò tanto ,
    portò via il piatto e mi portò degli spinaci . Almeno quelli erano cotti
    e se c'era un'estraneo non l'ho visto , era cotto pure quello . Ahahaha
    Il contorno NON ce lo fecero pagare .
    Buona giornata . Bacione . Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io perdo moltissimi capelli, ma sto attentissima quando cucino, e non mi è quasi mai capitato di trovarne uno nel piatto.
      A casa d'altri, invece, mi è accaduto diverse volte, e ci sono rimasta piuttosto male.
      So che può succedere, ma mi dispiace dover inventare scuse per smettere di mangiare.
      Bacione a te.

      Elimina
  5. Anche a me da il voltastomaco ma se succede da amici o parenti faccio finta di nulla e continuo a mangiare anche se mi è passata la voglia. ^^
    Se succede in un ristorante o un luogo dove nemmeno so a chi cavolo appartenga allora come te non tocco più nulla. ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Continui a mangiare per carineria. Sei dolce.
      Io rischierei di vomitare nel piatto. Quindi evito. 😅

      Elimina
  6. Se capita in famiglia, nessuno si sconvolge, al massimo ci si fa una risata e una battuta. Pensa che a volte nel piatto ci abbiamo trovato anche un pelo della gatta... Diverso è il discorso se si è fuori casa. Che poi tu ti preoccupi dei capelli, una volta una mia amica nell'insalata mista ci trovò un guanto di plastica XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un guanto di plastica? 😂😂😂
      Beh dai, almeno non l'avevano lavata a mani nude. 😂😂😂😂😂😂

      Elimina
    2. Incredibilmente io non mi scandalizzo per nulla dei peli dei gatti (anche se loro non vanno affatto nel piano della casa dove mangiamo)... sarà che sbaciucchiandoli finisce sempre che ne mangio qualcuno... hahahahahhahaha!

      Elimina
    3. Ahahah
      Li mangi a km zero, insomma. 😂😂

      Elimina
  7. Ciao se io trovo un capello nel piatto non mangio più quella pietanza però non mi si chiude lo stomaco e se ho fame mangio dell'altro. Non riesco a mangiare la pietanza con dentro il capello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, mi sembra un giusto compromesso.
      Ma continuare a mangiare quella stessa pietanza proprio è per stomaci forti....

      Elimina
  8. Fuori casa sicuramente smetto di mangiare.

    RispondiElimina
  9. Non ho problemi con i miei capelli, sono maniacale nell'igiene personale.
    Per quanto riguarda gli altri, smetto subito di mangiare, non potrei mai proseguire. Sensazione orribile.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io sono maniacale.
      Però mi fa schifo lo stesso.
      E se il capello malauguratamente mi finisce in bocca, apriti cielo.
      Almeno se lo vedo prima, smetto di mangiare e stop.
      Ma se devo sputare il boccone perché me lo sento sulla lingua, soffro tantissimo.

      Elimina
  10. Di capelli ne ho trovati più volte, miei o di Gabriele. Li elimino e proseguo, perché per me buttare un piatto è un delitto. A casa di altri o al ristorante credo non mi sia mai successo. A proposito della tua fobia, secoli fa un ex cameriere mi disse che nei piatti dei clienti più infami (tipo che si presentano all'ora di chiusura) ci sputavano. Spero che tuo marito possa smentirlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, dunque i miei sospetti non sono così infondati.
      Mio marito non conferma e non smentisce, ma da cuoco mangia fuori casa ben poco volentieri.
      Quindi trai le tue conclusioni. ;)

      Elimina
  11. Smetto .. mangiare per me è faticoso ..sopratutto se son invitata e magari il menu non mi piace..be'poi se trovo "estranei" nel piatto CIAO..
    Sono stata invitata ad una cena da collega ..amo gli animali MOLRO PIU DELLE PERSONE...in casa c'era cagnone 50 kg..inizia.o cena lui gira attorno tavolo .passa accanto a me ..starnutone mega ..non so che è arrivato nel mio piatto..smesso subito..detto che avevo preso freddo e mal di stomaco ..

    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non riesco a mangiare con un cane o un gatto che mi camminano intorno.
      È più forte di me.
      Sempre per paura di peli volanti, bave e simili.
      Poi cinquanta chili...
      Esticazzi. 😅

      Elimina
  12. Come direbbe qualcuna: "Ma famme magnà ma che me frega!"
    A parte gli scherzi, toglierei il capello e continuerei, se fosse solo un capello però..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se fossero due sarebbe istigazione a delinquere. Ahahahah

      Elimina
  13. Magari fosse fantascienza che i camerieri ti sputino nel piatto! Sono convinta che qualche caso ci sia, quando si è creato uno screzio con il cliente... A parte questa considerazione, che fa passare la voglia di andare al ristorante, io sono tra quelli che tolgono il capello e tirano dritto a mangiare. In generale trovo vagamente inquietante che inorridiamo davanti a ogni piccolo o grande affronto all'igiene. Per me è un po' come dire che siamo iper-vulnerabili e... destinati all'estinzione. XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah
      Beh, se dovessi sopravvivere nella foresta, sicuramente sarei meno schizzinosa.
      Ma mangiando a casa o al ristorante, e quindi potendomi permettere entrambe le cose, preferisco avere ospiti a tavola e non nel piatto. 😂😂

      Elimina
    2. ...che nemmeno reggono una buona conversazione, tra l'altro. ;)

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.