giovedì 31 dicembre 2020

Addio 2020. Anno da cancellare.

 
L'anno scorso, giunta al 31 dicembre, vi dicevo che il 2019 mi sarebbe mancato, in quanto era stato un anno per me molto positivo. Di sicuro non potevo immaginare che di lì a pochi giorni sarebbe cambiato tutto, e non solo nella mia vita.
Sin dai primi giorni dell'anno, infatti, è andato letteralmente tutto a rotoli.

Il 12 gennaio, il mio amico Giovanni Custodero si spegneva, lasciando un immenso vuoto nel cuore di chi lo amava, compresa me.
Un paio di mesi dopo, il primo lockdown ha sancito l'inizio dell'incubo.

Divieto assoluto di uscire e di rivedere i miei cari, fatica per spiegare a mio figlio il perché di tante restrizioni, paura per il lavoro che non c'è più e che chissà quando tornerà.
Arcobaleni dipinti in ogni dove, cori dai balconi e tentativi maldestri di trasmettere fiducia e buonumore a chi ci circonda.
Tutto vano, in confronto ad un virus destinato a fare storia, il Covid-19.

I nostri nonni ci raccontano di essere sopravvissuti alle guerre mondiali, noi invece narreremo ai nipoti di aver dovuto lottare per mesi contro un minuscolo virus che, però, mieteva milioni di vittime, quasi quanto i conflitti armati?
E chissà se ne usciremo mai davvero.
Ormai il vaccino non è più solo un progetto, ma è inevitabile domandarsi se basterà a farci uscire da questo immenso buco nero.

Pare che molti abbiano imparato dal 2020 ad apprezzare le piccole cose, gli affetti, gli abbracci a lungo negati. Per me, francamente, non è cambiato nulla.
Ero e sono molto affettuosa, infatti, con coloro che amo, così come sono sempre grata per ogni giorno in più che mi viene concesso.
Dicevano che saremmo diventati tutti più buoni, ma ho sempre diffidato da questa teoria. Difatti, mi pare che siamo rimasti gli stessi egoisti di sempre, anche cattivi (per chi già lo era).

Insomma, questo 2020 non ci ha resi migliori né peggiori, a mio avviso, ma ci ha sicuramente tolto moltissimo in quanto a serenità, e spero che il prossimo anno possa aiutarci a rialzarci, definitivamente.

Una rinascita è sempre possibile, e comincia proprio da noi.

Sarebbe bello cancellare con un colpo di spugna quest'anno nefasto, ma forse non sarebbe giusto né opportuno. Perché voglio illudermi che tante restrizioni e paure ci abbiano comunque insegnato qualcosa, e contribuiranno ad arricchire il nostro immenso bagaglio di vita.
Sperando, ovviamente, che questo sia sempre più carico di esperienze positive.

Buona fine e buon principio.
Vi abbraccio.

64 commenti:

  1. Pare che molti abbiano imparato dal 2020 ad apprezzare le piccole cose, gli affetti, gli abbracci a lungo negati. Per me, francamente, non è cambiato nulla.

    Beh, tu eri già dalla parte della ragione allora :)

    Comunque sì, in generale non siamo diventati più buoni, anzi spesso siamo diventati più cinici, più disillusi.
    Non tutti però.
    Proviamo allora ognuno di noi, nel nostro piccolo, a invertire questa tendenza.
    Purtroppo però il 2021, almeno nei primi cinque mesi, sarà uguale quantomeno agli ultimi tre mesi.
    Tanti contagi, oscillazioni della curva, tantissimi morti.
    Sono deluso, perché abbiamo puntato sui vaccini sbagliati (Astrozeneca e Sanofi), abbiamo un vaccino che potrebbe essere sbloccato addirittura nella seconda parte del 2021 e che in Inghilterra già usano (quindi o siamo scemi noi o sono scemi loro), per non parlare dei "buchi" del piano di vaccinazione che, ho paura, possano emergere piano piano (adesso non si vedono perché le dosi di vaccino sono poche).
    Mi aspettavo un "tantino" di sforzo in più dalle istituzioni, specie in questi tempi di pandemia.
    Invece no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi aspettavo più coerenza, ma ho udito solo promesse al vento.
      "Facciamo un sacrificio a Pasqua, per essere più liberi in estate".
      "Facciamo un sacrificio a Ferragosto per essere più sicuri a settembre".
      "Facciamo un sacrificio chiudendo le scuole, ecc, per essere più sicuri a Natale. Nessuno può negare il Natale agli Italiani".
      "Facciamo un sacrificio a Natale per guardare al nuovo anno con speranza e responsabilità".

      Devo continuare?
      Un anno di sacrifici al vento.

      Elimina
    2. Anche perché i sacrifici li fanno sempre i soliti...

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che rancorosa! Così non va bene, pensaci.

      Elimina
    2. Mai stata rancorosa.
      Semplicemente risolvo i problemi alla radice e non ho tempo da perdere.
      Ti ho chiesto mille volte di star lontana dal mio blog, poiché hai dimostrato di essere irrispettosa e superficiale e di provare soddisfazione davanti alla denigrazione di terzi.
      Quindi sei una persona non in linea con i miei standard. Mi hai mancato di rispetto e ho deciso di troncare ogni rapporto con te.
      Io non torno MAI indietro, perché sono COERENTE.
      Hai l'età di mia nonna, e ti rispetto per questo, MA continui a lasciare commenti non graditi.
      Non capisco che problemi tu abbia. Con me e con il mondo.
      Chissà.
      Ti rinnovo l'addio. Chiudiamo l'anno col botto.
      Se anche nel prossimo continuerai a stalkerarmi, mi deciderò finalmente a denunciarti.
      STAMMI ALLA LARGA.
      Non conosco il tuo dialetto, altrimenti te lo scriverei in quel modo o in qualsiasi lingua a te congeniale.
      Fine.

      Elimina
    3. Non ho mai detto niente di meno che rispettoso.
      Parlo alcune lingue, ma nessun dialetto.

      Elimina
    4. La mancanza di rispetto è scrivere un post CONTRO di me e non eliminare le decine di commenti anonomi ingiuriosi e gravemente diffamatori che hai ricevuto, malgrado io ti abbia chiesto di farlo.
      A me basta per NON VOLER PIÙ AVERE A CHE FARE CON TE.
      Spero che stavolta te ne farai una ragione.
      Il mondo è immenso, la blogosfera pure. Quindi non avrai problemi a navigare altrove.

      Elimina
    5. Perché tanto astio?
      Hai litigato con questa persona del commento,Claudia?

      Elimina
    6. Il mio commento è chiarissimo.
      C'è sintetizzato perfettamente quello che è accaduto.
      Io non litigo mai con nessuno, sai?
      Semplicemente cancello le persone che mi mancano gravemente di rispetto, nella vita reale e virtuale, ma queste spesso non si rassegnano e continuano ad importunarmi, lasciando il tempo che trovano.
      La vicenda di Cristiana è nota ai miei lettori assidui, e riportata integralmente in questo post, se ti interessa

      https://chiscrivenonmuoremai.blogspot.com/2020/11/perche-gli-haters-non-mi-mollano-mai.html?m=1

      Elimina
    7. Beh...leggere,ho letto...
      Effettivamente i toni si sono un poco accesi,ma mi sembra un gran polverone per nulla.

      Elimina
    8. Allora ti rispiego il tutto, cronologicamente.
      Io pubblico sul MIO blog un post sui numeri del Coronavirus che Cristiana fraintende, indignandosi.
      Quindi LEI pubblica sul SUO blog un post in cui linka il mio e dice che sono insensibile.
      Sul suddetto post utenti Anonimi mi accusano di essere un troll, di essere maleducata, di avere problemi su Fb con chissà chi, di offendere gli anziani, le vittime del Coronavirus, alcuni ex blogger, ecc.
      I commenti si fanno sempre più pesanti e arrivano persino ad insultare una mia amica 80enne che interviene per difendermi.
      Dunque chiedo PIÙ VOLTE a Cristiana di moderare quei commenti, cancellando quelli ingiuriosi e diffamatori, ma lei ignora le mie richieste.
      Allora, dopo alcuni giorni, le dico che sono delusa, la blocco sui social e la diffido dal commentare ancora su questo blog.
      Risultato? In media ogni due o tre giorni lei vien qui a commentare, come se nulla fosse, ed io elimino i suoi commenti, segnalandoli come spam.
      Lo stesso faccio con gli auguri di compleanno per mio figlio. Ma lei persevera, senza MAI chiedermi scusa, né eliminare i famosi commenti.
      Una volta mi lascia un commento in cui segnala un mio errore grammaticale, ed elimino pure quello.
      Insomma, continua ad importunarmi, nonostante io non sia MAI PIÙ passata dal suo blog, né abbia cercato contatti con lei.
      Infine, interviene in questo post dandomi della rancorosa. A me che le ho chiesto CENTO volte di non leggermi più, né di commentarmi.
      La verità è che Cristiana ha un blog colmo di astio e di hater.
      Verso il Salvini di turno, o l'incauta blogger rea di aver espresso un'opinione sul PROPRIO blog che, però, è risultata non gradita alla signora e, per questo motivo, deve essere denigrata da tutti pubblicamente.
      Insomma, non condivido il suo modo di bloggare, non mi piace il suo modo di rispondere, e dovrei ancora avere a che fare con lei?
      NO.
      Nella vita reale si chiudono matrimoni, amicizie fraterne che durano da dieci anni, e in quella virtuale non posso chiudere un rapporto effimero senza passare per la strega di turno?
      Mi dispiace ma non ci sto.
      Voglio essere libera di trattare chi voglio e di allontanare chi mi manca di rispetto o chi semplicemente non è in linea col mio modo di pensare.
      Non sono cattolica e non perdono MAI.
      Mi dispiace. Cristiana avrà decine di blogger che le vogliono bene e che potranno consolarla in questo suo finto momento vittimistico.
      Io, però, vivo meglio senza di lei.
      Spero di essere stata chiara.
      Saluti.

      Elimina
  3. Un anno difficile, speriamo di rialzarci presto.
    Sereno anno nuovo.

    RispondiElimina
  4. Anch'io dubito che quest'anno trascorso ci abbia resi migliori. Chi era buono ha dimostrato una volta di più di esserlo, in quanto ai cattivi penso che la pandemia abbia dato loro nuove occasioni di esercitare la loro 'furbizia'.
    Buon anno Claudia a te e alla tua famiglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa quanto si divertiranno stanotte i cattivi, assembrati in ville di campagna in cui dormiranno in trenta sulle brandine, pur di non rinunciare ai festeggiamenti di fine anno.
      Io alle 22 starò già dormendo, nel mio lettone, abbracciata a mio figlio e a mio marito.
      E forse averli ancora entrambi non è già tutto quello che basta?

      Buon anno a te.

      Elimina
  5. ok anno schifoso ..ma non da cancellare ..ok ci ha dato :ansia ,paura, lacrime ...e molto altro ci ha insegnato però che non tutto è dovuto ..cose che credevamo +/- dovute ..nooo non son dovute..sono da guadagnarsi ..poi ci ha fatto capire su cui contare e fidarsi ..poi ci ha fatto capire durante la prima chiusura :quando usciremo saremo migliori e abbracceremo tutti ..ma quando mai!!! liberi a maggio ..e peggio di prima !!
    dunque il 2020 è stato come se non sai nuotare e ti buttano in acqua ..impari a nuotare fai di tutto per restare a galla e ringrazi chi magari ti butta salvagente !! è una scuola un pò drastica ..ma efficace ..insomma ci ha fatto capire su cui contare e che abbiamo una notevole forza sconosciuta dentro!
    per il 2021 ti auguro TANTA TANTA SERENITA'!!
    abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace il paragone con la scena del non saper nuotare.
      Effettivamente è andata proprio così.
      Ma per i motivi che ho spiegato, io lo cancellerei a priori.

      Auguro tanta serenità anche a te.
      Un bacione.

      Elimina
  6. auguri Claudia, perchè arrivi un anno sereno e in salute per te e i tuoi cari. Cosa ci accadrà lo racconteremo con i nostri post, perchè anche se virtualmente staremo insieme. Un abbraccio Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà come tenerci per mano, allora.
      Ricambio l'abbraccio e buon anno a te e alla tua splendida famiglia.
      Chissà quale buon dolce preparerà Michelle per l'occasione. :*

      Elimina
  7. No, questo maledetto 2020 non ci ha reso per nulla migliori, anzi ci ha peggiorati. Siamo davvero in pochi ad aver tratto un insegnamento dal dolore e dalle sofferenze di quest'anno, ma alla fine il mondo è rimasto sostanzialmente quello che era.
    Ti auguro buona fine e un felice inizio amica mia, un abbraccio a tutta la famiglia di vero cuore. Una persona per bene come te merita sempre il meglio e tutto il bene del mondo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pasquale.
      Sei sempre troppo caro con me e il mio debole cuore non regge il botto. Ahahaha
      Per fortuna il cuore funziona alla grande. Almeno quello! ;)

      A te auguro di trovare la tua dimensione, nel lavoro, negli affetti, e in tutto quello che ti destabilizza.
      Prima o poi torna tutto al posto giusto, ne sono fermamente convinta.
      Un abbraccio.

      Elimina
  8. Ho sottovalutato il Covid-19, credevo che non avrebbe creato granché danni...
    Ricordo bene la psicosi per la SARS, l'Aviaria, la Suina, tutti virus dove l'abbiamo scampata questa volta no invece.
    Mai mi sarei aspettato un dramma del genere.
    Come rivelato dall'ISTAT il 2019 è stato un anno molto buono occupazione in crescita, povertà in calo, soddisfazione generale dei cittadini.

    "mieteva milioni di vita, quasi quanto i conflitti armati?"

    Ieri al 30 dicembre sono volate in cielo 73.604 persone una cifra allucinante come non si vedeva dai tempi della II Seconda Guerra Mondiale.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. I numeri sono mostruosi.
      Io continuo a non seguirli, non perché voglia corprirmi gli occhi con i prosciutti o non aver rispetto per i morti, ma perché contarli giornalmente non cambierebbe nulla, oltre a suscitarmi un pericoloso stato d'ansia.

      Elimina
  9. Hoje venho desejar-lhe um Bom Ano de 2021!

    RispondiElimina
  10. Migliori no, peggiori sì (guarda quanti covidioti complottisti ci sono), anche eprché la gente è incattivita.
    Io ho solo riscoperto dei ricordi, a valanga... e questi li terrò con me.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I ricordi dovrebbero essere eterni.
      Fai bene a rispolverarli.

      Elimina
    2. I ricordi sono la nostra Storia. 💪

      Elimina
  11. In primis Buon 2021! Spero sia per te e per tutti coloro che ti seguono un anno di svolta, che sia praticamente l'opposto di quello appena visto, soprattutto in relazione alla questione covid. Auguro a te ed alla tua famiglia quella serenità che si ha paura a credere di poter toccare nuovamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una serenità che, però, tutti dovremo riafferrare prima o poi.
      Speriamo più prima che poi.
      Buon anno anche a te.

      Elimina
  12. Un anno da cancellare sì, e per sarebbe da cancellare sin da fine 2018, ma assolutamente da non dimenticare, perché in mezzo ai tanti egoisti che in questo momento stanno organizzando un cenone in barba alle restrizioni, c'è qualcuno che la lezione l'ha capita e sclera a vedere certe scene.
    Che poi il cambio di anno è una convenzione nostra, i veri cambiamenti possono avvenire in un giorno qualsiasi dell'anno, come ci ha insegnato questo virus, e che sia in meglio dipende essenzialmente da ognuno di noi. Non possiamo delegare questa responsabilità!
    Buon domani e buona vita! 🙏

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra di averne parlato proprio qui.
      Perché ci illudiamo che la notte del 31 dicembre segni uno spartiacque tra il prima e il dopo?
      In realtà non cambi proprio nulla. I cambiamenti iniziano SOLO dentro di noi.

      "Buona vita" non mi piace. Ha il sapore dell'addio.
      Facciamo solo buon domani. 😉

      Elimina
  13. A livello di crescita personale il 2020 non mi ha dato niente nel senso che avevo già intrapreso un certo cammino, quindi caso mai questa strada mi ha fatto affrontare tutto al meglio. Sono quindi stata tra i fortunati, me ne rendo conto, e mi dispiace molto per quelli che invece hanno vissuto e vivono questa situazione con angoscia e/o con rabbia. Mi dispiace soprattutto per i bambini perchè questa cosa lascerà un segno profondo e spero traumi non impossibili da superare. Domani è solo un altro giorno di una sequenza destinata a durare ancora per chissà quanto. Perciò ti faccio i convenzionali auguri di Buon Anno ben sapendo che ne siamo entrambe conscie di questo ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto.
      "Domani è un altro giorno", diceva Rossella O'Hara.
      Ma questo non sottintende che sarà diverso.
      "Buon anno" anche a te.

      Elimina
  14. Felice anno nuovo con i tuoi cari!

    RispondiElimina
  15. Nonostante tutto, questo anno difficile mi ha regalato anche delle belle giornate, durante i mesi estivi, che ricordo con piacere. A parte questo , è stato un anno di paure, lutti, incertezze, dispiaceri... speriamo di venirne fuori.... Buo anno a te e alla tua famiglia. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dobbiamo venirne fuori.
      Non possiamo nemmeno considerare le alternative.
      Buon anno a te.

      Elimina
  16. Beh ! Domani cambia SOLO la data dell'anno , per il resto rimane tutto
    come prima . Covid , mascherine , lavoro , scuola , economia ....
    Ecco , queste sono le cose che preoccupano me . Non nascono più bimbi
    e aumentano i morti . Sarà un'Italia sempre più vecchia , e i giovani ?
    Dove sono ? quei pochi , se possono , se ne vanno altrove .
    Comunque c'è stata molta generosità , donazioni da parte dei "ricchi"
    e anche i meno ricchi hanno dato . Forse qualcosa di buono c'è ancora .
    Claudia ,a te non posso che augurare che tutti i tuoi desideri
    "becomes true" specialmente la salute di tutti voi .
    Lo sai che ti sono affezionata e ti voglio bene .BUON ANNO 2021 .
    Bacioni Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Laura, mi ero ripromessa di farti gli auguri di Natale al telefono, ma purtroppo con Lorenzo accanto h24 non è stato possibile.
      Quindi fa finta che io lo abbia fatto. Spero che ci saranno occasioni migliori per abbracciarci virtualmente.
      Un bacione one one.
      Buon nuovo anno a te. ❤️

      Elimina
  17. Il 2020 è stato un anno pessimo, credo non lo dimenticheremo tanto facilmente. Ma dobbiamo guardare avanti, cercare di trovare del buono anche in questo, magari sperando ci abbia resi più forti e più sensibili ai problemi degli altri. Utopia forse, ma chissà speriamolo.
    Buon 2021, auguri di cuore, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stefania.
      I buoni propositi non mancano mai. Speriamo non vengano disattesi.
      Felice anno nuovo.

      Elimina
  18. Un anno che passerà alla storia.
    Tanta inquietudine, nessuna certezza x il futuro, ansia. Comunque andiamo avanti con speranza, Auguri Claudia per tutto, Auguri alla tua famiglia. Sarò a letto anch'io alle 10, ti penserò. Bacioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ale.
      Essere circondati dalla propria famiglia, nel tepore di una casa, è già un'immensa soddisfazione per quest'anno nefasto.
      Auguri a te.
      Un bacio.

      Elimina
  19. Buon anno, naturalmente! E, come ogni augurio, si accompagna sempre all'invito a darci dentro, perché la fortuna serve, ma la nostra volontà può superare ogni ostacolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie.
      Per fortuna la caparbietà non mi è mai mancata.
      Buon anno a te.

      Elimina
  20. Auguri di buon anno a te e famiglia cara Claudia, un bacione a Lorenzo, salutami mamma, ciao un abbraccio Angelo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Angelo.
      Auguro un sacco di serenità anche a te e a quelli che ami.
      Baci.

      Elimina
  21. Ciao Claudia. Mi auguro di non vivere mai più un anno del genere. Nei primi mesi del '21 non cambierà molto ma almeno possiamo sperare in meglio.
    Ti auguro buon anno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La speranza sarà l'unica cosa che potrà salvarci.
      Buon anno a te.

      Elimina
  22. Mai pensato che potesse renderci migliori, perciò non ho aspettative disattese a cui pensare.
    Ho tante speranze per il nuovo anno, però. Perché non se ne può più, semplicemente. Bisogna riprendersi e risalire.
    Un caro abbraccio e tanti auguri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ne ho. E sempre ne avrò.
      Intanto, ti abbraccio più forte del solito.
      Un bacione.

      Elimina
  23. Cara Claudia questi giorni 2020 scavando mi hanno dato tanto e fatto scoprire l'importanza delle piccole cose. Assaporare la vera importanza della vita, della salute, della prevenzione ma anche la gioia dell'apprezzare il non visibile come l'amore, l'amicizia, la condivisione...
    spettacolare 2021 per te e quanti hai nel cuore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che quest'anno turbolento ti sia servito per migliorarti.
      Felice anno nuovo a te, alla tua signora, e al resto della famiglia.

      Elimina
  24. Hai ragione, un anno è sempre un anno, un anno in più di vita ed esperienza, ma speriamo nel prossimo, che dovrebbe essere ogni volta migliore. In ogni caso Auguri :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo bene.
      Auguri a te e alla tua bella famiglia che ho avuto la fortuna di conoscere.

      Elimina
  25. Ti auguro un 2020 sereno e pieno di soddisfazioni!

    RispondiElimina
  26. A me non era piaciuto neanche il 2019, figurati un po'!

    Umanamente comunque credo che questa situazione abbia tirato fuori il peggio da molte persone. Non che siano peggiorate...erano caratteristiche negative che già tenevano nascoste. Poi magari mi sbaglio! Mi auguro anzi che una volta tornata una pseudo normalità (chissà quando!) Queste punte di cattiveria spariscano da dove sono venute.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Temo tu sia troppo ottimista.
      Il Covid è sicuramente più facile da debbellare rispetto alla cattiveria.

      Elimina
  27. Intanto siamo qui...e andiamo avanti! Buon anno e buon tutto!

    RispondiElimina
  28. Speriamo in un nuovo anno di semplice normalità...

    Io purtroppo ho visto tantissima cattiveria, egoismo e malignità nel 2020 a causa del covid... cose che non mi aspettavo anche da persone vicine.
    Almeno ora ho nuove consapevolezze sulla gente che mi circonda e so chi prendere con le pinze. ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non altro hai aperto gli occhi e sai di chi non puoi (più) fidarti.
      Quindi, in un certo senso, è stato comunque positivo.

      In ogni caso, ti auguro un nuovo anno in discesa, in modo che tutto scorra più veloce e semplice.

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.