mercoledì 9 dicembre 2020

Prato: dopo 75 anni insieme, guariscono dal Covid mano nella mano

 
La notizia è di qualche giorno fa, ed è stata diffusa dal quotidiano La Nazione.
75 anni d'amore e la malattia non sono bastati per dividere due coniugi inossidabili, Ivo Landi (92 anni) e Livia Arrighini (88).
Purtroppo il Covid-19 li colpisce entrambi, inesorabilmente, e al momento del ricovero temono che non si rivedranno mai più. Ma non sarà così.
In un mix perfetto tra destino e benevolenza del personale sanitario, i due anziani, in fase di guarigione, vengono trasferiti nella stessa stanza, e in letti vicini, al centro sanitario "La Melagrana".

Ma non basta.
Gli infermieri, emozionati da uno dei tantissimi momenti in cui i due innamorati si tengono per mano, decidono di fotografarli e di inviare lo scatto al figlio della coppia, Andrea Arrigo.
Questo, commosso dal gesto e dalla poesia del momento, gira la foto al quotidiano, per donare speranza agli Italiani.

Difatti, circa un mese fa, quando Ivo fu ricoverato a causa di seri problemi di salute, e i medici scoprirono la sua positività al Covid-19, spiegarono alla famiglia che, purtroppo, per lui vi erano pochissime possibilità di sopravvivenza.
Solo tre settimane dopo, anche il tampone di Livia risultò positivo, e anche qui le premesse non erano buone.

Eppure, come potete ben vedere, la coppia ce l'ha fatta, grazie alle cure dei sanitari e, forse, al loro immenso amore e alla determinazione di non lasciarsi.

Insomma, ancora una volta, un applauso a medici e infermieri per il loro brillante lavoro e per la sensibilità di mantenere assidui contatti con i familiari dei pazienti che, purtroppo, non possono andare a trovare i propri cari.

27 commenti:

  1. Le notizie che scaldano il cuore, un miracolo d'Amore.
    Mi unisco all'applauso allo staff ospedaliero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna in Italia esiste anche l'ottima sanità.
      Una mia parente, nei giorni scorsi, è stata ricoverata per un intervento urgente e i medici hanno comunicato in tempo reale con i suoi figli.
      Ne sono stata felicissima.

      Elimina
  2. Io dinanzi a queste storie d'amore, mi commuovo. Dinanzi a questi medici e infermieri mi inchino. Perchè non è vero che con il Covid è scomparso l'amore. C'è e questi tuoi post lo dimostrano.
    Auguri a questa coppia di sposi che ci insegnano tante cose.
    Un abbraccio Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io mi inchino davanti alla loro sensibilità, perché tutto questo non rientra affatto nel loro dovere. Quindi attiene solamente al loro animo buono.

      Elimina
  3. Queste sono notizie bellissime , di quelle che rallegrano le nostre giornate e ci danno speranza. Ciao Claudia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le propongo proprio con questo scopo.
      Buona giornata. :*

      Elimina
  4. Davvero un piccolo miracolo brillantemente "aiutato" In questa circostanza dalla bravura dei medici.

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia, questa è davvero una bella storia e ti ringrazio per avermela fatta conoscere.
    Un abbraccio e tanti auguri a questa bella coppia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una storia che scalda il cuore, in un periodo in cui ne abbiamo ancora più bisogno del solito.

      Elimina
  6. Concordo, questa foto è davvero commovente . Spero che rimessi dall'ospedale
    abbiano ancora anni di vita e amore davanti a loro .
    Un'applauso ai sanitari che , a rischio della propria vita , si dedicano
    a quella degli altri .
    Buona giornata e..qui continua a piovere .
    Laura ***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono proprio convinta che potranno godersela ancora a lungo, forti dell'amore che li lega.
      Anche qui piove ininterrottamente da ormai dieci giorni. Non se ne può più. Soltanto lunedì c'è stata una mezza tregua.
      Bacio.

      Elimina
  7. Una bellissima notizia riscalda il cuore e da speranza. Buona giornata un abbraccio.

    RispondiElimina
  8. veramente commovente e peccato che leggo la cronaca di Pistoia sulla nazione e non quella di Prato.
    Lascia da pensare e la forza della condivisione, gli affetti aiutano.
    A Pisa sono consentito ai parenti strettamente parenti alla visita dei covid nei reparti previa bardatura .
    https://iosononess.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che a Pisa i parenti possano visitare i propri cari. Dovrebbe essere così in tutta Italia.

      Elimina
  9. Bella simbolica notizia, specie per chi dice "tanto colpisce solo gli anziani!"... beh, beccatevi questi due, e il loro amore^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'amore tra due anziani è l'apoteosi della meraviglia.
      Purtroppo, non è così comune tra i giovani... Figuriamoci tra i vecchi...

      Elimina
  10. Bellissima notizia, bellissima foto e..in bocca al lupo alla coppia, affinché possa incrementare quel "75" :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ci pensi cosa significa stare insieme per settantacinque anni?!?!
      In pratica tu dovresti sposarti e domani e vivere almeno centoventi anni. 😅

      Elimina
  11. Il buonsenso a volte fa miracoli :)

    RispondiElimina
  12. Storie che ti cambiano l'umore e che ti fanno sperare bene in vista del nuovo anno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me il nuovo anno è solo una pagina del calendario che viene girata.
      Ovviamente non esiste un gap temporale che possa segnare davvero un cambiamento. Però sì, ci si spera.

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.