sabato 26 dicembre 2020

Favola di Natale: i supereroi esistono davvero

 
Avevo scelto di non pubblicare nulla nei giorni di festa, ma poi ho trovato questa storia e me ne sono letteralmente innamorata.
Insomma, non potevo che raccontarvela.
Quello che vedete in foto è uno Spiderman speciale, in carne ed ossa. Si chiama Mattia Villardita, ha 27 anni e vive a Savona.
Da ormai tre anni, dopo una lunga giornata di lavoro, veste i panni del suo supereroe preferito e si reca nei reparti di pediatria del circondario, per fare una sorpresa ai bambini ammalati.

A spingerlo a prendere questa decisione il fatto che per molti anni, da piccolo, a causa di una malformazione alla gamba, è stato costretto a vivere in ospedale da paziente, e a toccare con mano l'angoscia di centinaia di bambini ricoverati ogni giorno.
Così, dopo aver acquistato un costume su misura, ha cominciato a portare l'Uomo Ragno in giro per i reparti ospedalieri della sua zona, assieme ad una serie di doni e gadget, realizzati personalmente o ottenuti grazie alla preziosa collaborazione di associazioni solidali del territorio.

Ai tempi del Covid-19, però, Mattia ha dovuto ideare nuovi metodi per restare vicino ai suoi amichetti.
Così, durante lo scorso lockdown ha cominciato a videochiamare i pazienti, regalandogli momenti di spensieratezza e felicità.
Insomma, se lo spirito natalizio esiste davvero, Mattia ne ha da vendere e lo spalma su tutto l'anno, non solo a dicembre.

A questo ragazzo giunga tutta la mia stima.
A voi, invece, l'esortazione a fare sempre qualcosa per gli altri. Anche un piccolissimo gesto può fare la differenza.
A Natale e sempre.

40 commenti:

  1. Ammirevole questo gesto di Mattia,ce ne fossero tanti così!Buon Santo Stefano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono convinta che esistano, ma che facciano poca notizia.
      Buon santo Stefano a te.

      Elimina
  2. Che bravo Mattia. ❤️
    Durante i ricoveri dei miei genitori, un paio di volte ho visto all'opera dei terzetti di volontari con il naso da clown e pochissimi altri accessori, che giravano per le stanze a donare qualche minuto di sorrisi a pazienti e familiari; ma erano anche disposti semplicemente ad ascoltare storie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La clown-terapia, per fortuna, è diffusissima in Italia (e non solo).
      Quindi è molto comune incontrare negli ospedali volontari vestiti da pagliacci per rallegrare pazienti e familiari.

      Elimina
  3. Una iniziativa lodevole, ho sentito la notizia al TG. Da ammirare questo ragazzo, ciao e buon S. Stefano Angelo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho letta sul Corriere della Sera. Non sapevo ne avessero parlato anche in tv.
      Buon santo Stefano a te.

      Elimina
  4. Grazie Claudia per averci regalato questa splendida favola natalizia che rispecchia l'amore che dovremmo donare ogni giorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La speranza è che sempre più persone imparino a farlo davvero.
      Buona giornata.

      Elimina
  5. Anch'io ne ho sentito parlare in tv, che bello che esistano persone così, davvero dei super eroi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dei Supereroi con la maiuscola.
      Ho sempre ammirato molto i volontari, di qualsiasi tipologia, ma quelli che danno sollievo ai bambini, per me hanno una marcia in più.

      Elimina
  6. Passando. lendo, elogiando, agradecendo, e deixando votos de um feliz e Santo Natal Boas festas.

    RispondiElimina
  7. Gesti autentici, non come quello del quale ho appena letto, fatto da un politico di cui non faccio il nome...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahha
      Un politico che si commenta da solo e che, guarda caso, non fa un passo senza annunciarlo ai giornali o ai social.

      Elimina
  8. È bello sapere che c'è gente così... che semplicemente dona un po' di cuore!

    RispondiElimina
  9. Queste sono le belle notizie, che vorremmo leggere ogni giorno.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  10. I bambini, salvate i bambini! Quando si tratta di tirare su dei piccoli con problemi di salute penso che la parola "eroe" sia riduttiva. Un giorno Mattia sarà ripagato per i suoi bellissimi gesti, perché tutti i malati sono uguali ma davanti ai bambini capita un po' a tutti di fermarsi e riflettere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo.
      Spero che Mattia venga premiato dal Presidente della Repubblica, e come lui tantissimi altri.

      Elimina
  11. Meno male che esistono persone come Mattia !!! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì. Arricchiscono molto questa umanità spesso cattiva e superficiale.

      Elimina
  12. Che bella storia . Sì , ci vorrebbe davvero un premio di riconoscimento
    per Mattia , un Super Eroe che porta felicità ai piccoli ammalati .
    Quando leggi notizie del genere pensi che c'è ancora del buono nel Mondo .
    Buona serata . Bacione one one . Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dobbiamo pensarlo tutti.
      A maggior ragione in questo anno difficile.
      Ci aiuta a ritrovare la speranza nel futuro.
      Bacione one one a te.

      Elimina
  13. Che splendido Spiderman Mattia.
    Una persona davvero speciale.

    RispondiElimina
  14. E per fortuna non è nemmeno l'unico, sai?
    I personaggi dei fumetti hanno spesso suggerito travestimenti per queste occasioni, rallegrando i bambini...
    Una cosa bellissima :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ci vedrei in questo ruolo, sai?
      Anche se dici che non sopporti molto i bambini, ma non ti credo nemmeno un pochino.
      Magari non li sopporti (ancora) come figli. 😂😂

      Elimina
  15. vivere in una piccola comunità facilita le cose, ci conosciamo e frequentiamo e rimane spontaneo dare una mano a chi è in là con gli anni. Di particolare quest'anno un panettone a tutti con gli auguri.
    Sono tornati 2 bilingozzi, una crostata e 4 panforti
    Ora rimane il mangiarli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa sono i bilingozzi?
      Vado a chiederlo a Google.
      Vediamo se me lo dice. 😅

      Elimina
  16. Tutto molto bello, Spider-Man poi, adoro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quest'anno Lorenzo lo apprezza particolarmente.
      È un supereroe senza tempo.

      Elimina
  17. Una storia che sa di fiaba, Claudia e tu sai quanto io ami le favole e ami raccontarle. Una favola natalizia che colma il cuore di gioia e di speranza e ce ne fossero di ragazzi altrettanto buoni. Grazie per aver scelto di condividerla...una lezione di civiltà e umanità e altruismo. Auguri per un nuovo anno di normalità, salute e serenità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero certa che avresti apprezzato questa storia, infatti.
      Auguro un nuovo anno colmo di serenità anche a te.
      Buona domenica.

      Elimina
  18. Adoro le favole "vere"! E Natale è il momento giusto per raccontarle, pur se , per fortuna, questo Spiderman dal cuore d'oro fa rivivere la favola tutto l'anno.
    Buona continuazione delle Feste che ci porteranno al Nuovo Anno, un bacio a Lorenzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maris.
      Serene feste anche a te e ai due Monelli, sperando che possano aver ritrovato la felicità anche senza il cenone della vigilia. 😘

      Elimina
  19. Questo è lo Spiderman che mi piace, davvero...con un grande cuore e il coraggio..di essere sensibile e di mettersi al servizio del prossimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza strumentalizzazioni, come invece fanno alcuni politici con i senzatetto. Ahahah

      Elimina
  20. davvero tanta stima per quest’uomo. Buone feste!!!

    RispondiElimina
  21. A questo super eroe, arrivi la mia stima. Una storia bellissima, un ragazzo d'oro. Mi sono commossa. Buona giornata Valeria

    RispondiElimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.