domenica 12 gennaio 2020

Ciao guerriero sorridente!

Questa mattina avevo pubblicato un post scegliendo di citare il mio amico Giovanni, invece di scrittori illustri come faccio ogni domenica, e realizzando questa immagine con una delle sue fotografie più emblematiche.
Esattamente dieci minuti dopo mi è giunta la notizia che il mio guerriero sorridente ha deposto l'elmo per sempre.
Ho cancellato tutto, e mi sono rintanata nel mio silenzio.

Dopo un po' ho letto la notizia sulla stampa e allora ho capito che Gio avrebbe voluto che scrivessi due righe anch'io.
Ormai si è parlato di lui su tutti i giornali nazionali, e persino in Parlamento.

Ma io detesto l'idea di poter sembrare una "sciacalla" che pubblica post acchiappa click.
Eppure, so che lui mi avrebbe sgridata per questo, perché noi conosciamo bene la sintonia che ci lega, e le emozioni che abbiamo vissuto al telefono e dal vivo.
E mi avrebbe detto di fregarmene e di contribuire a portare alto il suo nome. Perché ero e resterò la sua "giornalista" preferita, con tanti cuoricini annessi. ❤️

E allora CIAO GUERRIERO.
Continuerò ad impegnarmi per diffondere il tuo messaggio di amore per la vita, proprio come desideravi, e a star vicina, nel mio piccolo, alla tua meravigliosa famiglia.
Ad Elena, che è una delle madri più coraggiose che conosco, alla tua dolcissima sorella Mariana e alla tua amata principessa Luana.

Resterai eternamente in loro e nel cuore di tanti che ti hanno voluto bene.
Proprio come me.

Salutami papà da lassù. 🖤

47 commenti:

  1. Cara Claudia, leggendo tutto, credo pure io mi sono commosso, non ho resistito!!!
    Ciao e buona domenica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho sperato fino all'ultimo di non dover mai scrivere nulla del genere.

      Elimina
  2. Hai trovato delle bellissime parole per raccontare questo triste epilogo :(
    E questa volta lo dico io, arrivederci, a Giovanni

    RispondiElimina
  3. Mi spiace. Per te e quanti lo conoscevano. Lui sicuramente ora non soffre più

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Così si dice.
      Ma di sicuro avrebbe preferito sconfiggere il cancro.

      Elimina
  4. Mi dispiace tanto :( CIAO GUERRIERO ❤️

    RispondiElimina
  5. Questa mattina ho letto un tuo post che poi è sparito . Ho pensato che il
    mio PC dava i numeri .
    Ora ti rileggo e capisco . Il Guerriero ci ha lasciati , l'unica consolazione
    è , che non soffre più . Mi dispiace tantissimo , non lo trovo giusto...
    Un ultimo abbraccio a lui , alla Mamma e sorella .
    Ti sono vicina . Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura.
      La sua famiglia ha bisogno dell'affetto di tutti noi, per quanto possa apparire solo retorico.

      Elimina
  6. Nessuna parola, tanta commozione.

    RispondiElimina
  7. Ho letto la sua storia, mi spiace molto, non ci sono parole di fronte a questa battaglia combattuta duramente e persa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le parole non servirebbero, anche qualora ci fossero.
      Chi ha fede dice che adesso lo aspetta una vita migliore.
      Io che non credo in Dio penso che sia solo molto ingiusto.

      Elimina
  8. Mi dispiace molto per il tuo amico… ha combattuto fino alla fine! Condoglianze.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia.
      Il dolore fisico era ormai insopportabile.
      Forse, é stato meglio così, seppur avrei voluto abbracciarlo per altri cinquant'anni. 😔

      Elimina
  9. Ci pensavo proprio stamattina, sai? Non sapendo quello che, evidentemente, era già accaduto.
    Mi dispiace tanto, non ci sono molte parole quando un uomo così giovane lascia questo mondo. Un abbraccio forte a tutti coloro che lo amano e che ne sentiranno in modo insostenibile la mancanza :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi prendo il tuo abbraccio, allora, perché rientro tra quelle persone. 🖤

      Elimina
    2. A te lo avrei dato a prescindere, lo sai.
      Che tristezza per questo ragazzo :(

      Elimina
  10. Stamattina ho notato infatti qualcosa di strano qui, un post mancante.
    Ora ho visto il tg e ho capito.
    Purtroppo.

    Moz-

    RispondiElimina
  11. Mi dispiace moltissimo e mi unisco al tuo dolore. Ti abbraccio. Hai fatto benissimo a scrivere questo post.

    RispondiElimina
  12. Ho saputo anche dai Tg, purtroppo è andata così, ieri non ti ho voluta disturbare, oggi scrivo qui per mandarti un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto bene.
      Non sono molto di compagnia in questi giorni. Grazie.

      Elimina
  13. appena letto la notizia ho pensato a te, a lui. Mi dispiace molto, ogni parola davvero può risultare banale e scontata. Un abbraccio grande e un pensiero alla sua famiglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ernest.
      Non sei affatto banale. Apprezzo il tuo intervento.

      Elimina
  14. Non c'è mai un'età giusta per andarsene.
    Non si potrà, però, mai lasciare il cuore di chi ci ha amati.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non c'è.
      Ma diciamo che dopo gli 80 inizia ad essere più ragionevole.................

      Elimina
  15. Mi spiace molto, e mi trovo senza parole.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Mi dispiace molto, non ci sono parole e mi unisco al tuo dolore.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  17. lo voglio immaginare libero dal dolore
    la vita è così ..lui ha preso il meglio quando c'è stato e poi ha combattuto il male quando c'era da combattere fino che ha potuto..poi ha detto basta !
    rispetto pienamente la sua decisione e la condivido ..si è combattenti /guerrieri anche nel dire BASTA!
    abbraccio grande a te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho capito se hai avuto la fortuna di conoscerlo, perché non ti sei firmato/a.
      Comunque sí, Giovanni si è goduto la vita molto più di noi che perdiamo tempo e ansia dietro a litigi futili e simili.
      Il suo sorriso resterà eternamente impresso nella mia mente e soprattutto nel mio cuore.
      Sono certa che saprà prendermi in giro per i miei selfie orribili e per i miei complessi anche da lassù.
      Perché permettevo solo a lui di farlo. ❤

      Elimina
  18. ho commentato io qua sopra ..non sò perche mi ha messo anonimo ..;)) ..MAHH

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ecco. Eri tu allora.
      Pensavo fosse qualcuno che conoscesse me e Gio.
      Grazie a te, quindi. 😗

      Elimina
  19. Mi dispiace tanto, un abbraccio a te e alla sua famiglia
    Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valeria.
      Conoscere Giovanni ti avrebbe molto aiutata. Ne sono certa.

      Elimina
  20. I leoni non mollano, i leoni non muoiono. Mai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mollare è un verbo che nel dizionario di Gio non è mai esistito.

      Elimina
  21. Mi è sfuggito questo post, mi dispiace tanto tanto... Ti sono vicina e abbraccio te e la sua famiglia, ciao guerriero!!!

    RispondiElimina
  22. Ho letto la sua storia, quella che tu hai scritto. Ho pianto. Continuo a non sentirmi pronta: non so dire nulla, mi tocca troppo da vicino. Un grande guerriero. Grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So che ti tocca, ed è per questo che non te ne ho parlato.
      È dura per chi vive tutto questo in prima persona.
      Io lo faccio indirettamente, ma fa male...

      Elimina