giovedì 7 giugno 2018

I panini all'olio di Valentina


Oggi vi propongo una ricetta semplicissima per realizzare dei gustosissimi panini all'olio, da conservare tranquillamente anche per più giorni.
Anche stavolta mi è venuta in aiuto la mia amica Valentina (è  una cuoca provetta, anche se si definisce pasticciona), e mi ha mandato sia la ricetta che le foto.
Quindi, seguite i suoi consigli...

Per preparare circa 15 panini vi occorrono:
- 300 grammi di semola rimacinata,
- 200 grammi di farina manitoba,
- 250 ml di acqua, 
- 20 grammi di zucchero,
- 10 grammi di sale,
- 75 ml di olio di oliva,
- mezzo lievito di birra.

Per cominciare mettete a scaldare l'acqua col sale.
Dopodiché inserite nella planetaria le farine setacciate, lo zucchero, l'olio e il lievito, iniziando a mescolare a velocità moderata.
Aggiungete a filo l'acqua intiepidita, e continuate ad impastare il tutto per circa 3 minuti.
Trasferite, ora, il composto in una ciotola capiente, coperta da un canovaccio umido, e lasciatelo lievitare per due ore.
Trascorsi i tempi della lievitazione, sistematelo su una spianatoia infarinata.


A questo punto, formate delle palline di circa 50 grammi, e lasciatele lievitare ancora un'oretta.
Infine, disponete i vostri panini su una teglia ricoperta di carta forno e spennellateli con semplice acqua ed olio.


Cuocete in forno statico preriscaldato a 200 gradi, per circa 12-15 minuti.

Consigli:
- Utilizzare la semola e la manitoba è una variante di Valentina, per ottenere dei panini più soffici, ma potrete tranquillamente scegliere la classica farina 00.
- Potete spolverizzare sui panini dei semini di sesamo, dopo averli oleati.

20 commenti:

  1. I quindici panini devo mangiarli uno dietro l'altro con il tempo massimo di dieci minuti?
    Ciao dolce Claudia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha
      Dieci minuti sono troppi!
      Facciamo cinque.. 😜

      Elimina
  2. Buoni, ma che ci mettiamo dentro :D?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah
      Tutto quello che vuoi.
      Dalle mie parti l'ideale è mortadella e provolone, ma mettici quel che ti piace. 😉

      Elimina
  3. Ne ho mangiati una infinità (penso però con la 00) perché mio nonno era panettiere... la gente ancora li ricorda!^^

    Moz-

    RispondiElimina
  4. Buonissimi e semplici da fare !! Ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti. Sono adatti anche ai cuochi più pasticcioni... 😉

      Elimina
  5. Che buoni che devono essere!!!

    RispondiElimina
  6. Salto volentieri, visto che senza glutine (e senza planetaria) sono impossibili da realizzare.
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei sempre nei miei pensieri. La prossima ricetta sarà senza glutine e lattosio. Giuro!

      Elimina
  7. Buon pomeriggio Claudia!
    mi piace la ricetta di questi panini saranno sicuramente ottimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah
      Ti piace solo perché non è mia!! 😜😜😜
      Buon pomeriggio a te. 😗

      Elimina
  8. Mi piacciono anche le tue ^__^ ...e cmq nella foto del nuovo post stai davvero bene! ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara.
      Anche se non amo molto i selfie, infatti mi son già pentita di averla pubblicata, e penso che la sostituirò.. 😁

      Elimina
  9. Per fortuna c'è Valentina, senno' sai che pasticci in casa Claudia :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah
      Hai sbagliato post. Vai più su che c'è una sorpresa per te. 😉

      Elimina
  10. Te l'ho già detto, non sbaglio post. Anzi, recupero :D

    RispondiElimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.