venerdì 13 maggio 2022

Si laurea a 80 anni per superare la perdita della moglie

 
Dopo ben 51 anni di matrimonio, sette anni fa Fernando Armellini ha dovuto fare i conti con la morte della sua amatissima moglie.
Così, trasferitosi alla "Pilsenhof", residenza per anziani di Terlano, ha deciso di combattere il dolore a colpi di studio, anziché sprofondare nel tunnel della depressione.
Nato nel 1942, e già laureato in giurisprudenza, infatti, nonno Fernando si è iscritto alla facoltà di filosofia dell'università di Trento e, pochi giorni fa, ha discusso la tesi "L'uomo e la tecnica", portando a casa la sua seconda corona d'alloro.

Dopo aver lavorato a lungo come manager d'azienda nel ramo dell'edilizia, Fernando ha deciso di ricostruire se stesso, partendo dalle passioni che hanno caratterizzato la sua vita, prima fra tutte quella per il filosofo tedesco Günther Anders, su cui ha, appunto, incentrato la tesi.

Ma non è tutto.
Il signor Armellini ha dichiarato ai giornali di voler continuare a studiare, in modo da riuscire a leggere le opere dei filosofi tedeschi del Settecento e dell'Ottocento in lingua originale.
Chissà se riuscirà a portare a termine il suo progetto.
Intanto, congratulazioni a questo dottore speciale, e... ad maiora semper!

24 commenti:

  1. Anni fa ho frequentato un corso lingua tedesco..al mio fianco signore oltre 70 anni. Questo era avvocato..si era laureato in
    giuridprudenza con grande sacrificio lavorando studiando..e con famiglia al seguito ..2 figlie ..supportato da grande moglie ..parole sue ..laureato ..aperto studio legale con moglie..dopo 40 lasciato il tutto in gestione alle figlie.avvocati pure loro .. nuova vita !!la moglie si dedicava a nipotini e laboratori artistici dei piccoli.. lui ricominciato a studiare e laurea in filosofia..che non aveva potuto fare da giovane ..con la filosofia non se magna (parole sue) era figlio di contadini i soldi dovevano esser utilizzati per cose concrete🤨
    Poi stava seguendo un corso storia dell'arte all'università..chiesto ; perché fai corso tedesco? Io lo facevo "costretta "dal lavoro ..lui:lo faccio perché non lo conosco.mi piace imparare altra lingua...
    Questo signore poteva piangersi addosso ma ha reagito ..lo studio l'ha allontanato dalla tristezza..gli auguro di continuare ancora per molto tempo ..e con tanta curiosità! Buona vita💖

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo studio è sicuramente terapeutico. Quindi il signor Fernando ha fatto una scelta responsabile a dedicare questi anni al conseguimento della laurea dei suoi sogni.
      Sua moglie sarebbe fiera di lui.

      Elimina
  2. Molto bravo, la inserisco come buona notizia della settimana.

    RispondiElimina
  3. Sai Claudia in questi mesi ho dovuto mettermi a studiare per un diploma sulla grafica e ambientazione e per sapere come usare un programma non molto facile, dopo anni che non studiavo ho fatto una fatica incredibile. Invece questo signore si è laureato a un età invidiabile. Complimenti, non solo perchè ha combattuto la solitudine della perdita della moglie impegnando la mente ma perchè è un vero esempio per molti. Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di sicuro studiare non è semplice, quando si è lontanissimi dai banchi di scuola, però fa bene, sai? Aiuta a tenere la mente allenata e a conservare elasticità di pensiero.
      Sono certa che imparare ad usare quel programma sia stato molto utile per te. Sia per il lavoro che per l'anima intendo. 😘

      Elimina
  4. Che mente, che determinazione, che forza di volontà, davvero grandissimo.

    RispondiElimina
  5. Ce lo auguriamo porti a termine il progetto, nel frattempo complimenti per il percorso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, diciamo che la laurea, alla sua età, sarebbe già un risultato grandioso, ma lui ha deciso di fare persino di più.

      Elimina
  6. Complimenti per la sua decisione e la sua forza di volontà. C'è da imparare da persone come lui.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  7. Complimenti a questo signore per la forza che ha dimostrato e anche per la capacità di riprendere gli studi alla sua età, non deve essere certo stato semplice. Ciao e buon pomeriggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente no.
      Non è facile a 40 anni, figuriamoci a 80.

      Elimina
  8. Complimenti a quel nonno è quella inclinazione che ha allo studio alla introspezione umana Fanno tanta paura gli uomini di cultura sterile capaci di avere tre lauree e incapaci di una azione pratica per dare lavoro nel loro sapere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono certa che quella di Fernando non sia una cultuta sterile, ma che contribuisca a renderlo un uomo speciale.

      Elimina
  9. Forza di volontà grande, io non riesco più a leggere gli articoli vari che mi distraggo facilmente, figurati a studiare cosa sarebbe, ciao e buona serata, Angelo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe una vera impresa. 😉
      Buona serata a te, caro Angelo.

      Elimina
  10. Fernando deve avere una grande forza di volontà , determinazione
    e ancora una buona memoria . Beato lui , visto che a una certa età
    la memoria se ne và .
    Good night my dear . Gute nacht meine liebe Freundin . Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scommetto che anche tu riusciresti a laurearti oggi, se lo volessi.
      Anche se meriteresti una laurea ad honorem, per le pagine di storia che hai vissuto. 😘
      Notte.

      Elimina
  11. Ciao, credo che questo sia un ottimo esempio da seguire, bisogna imparare dalla " voglia" di conoscere di questa persona, che significa, alla fine, voglia di vivere! Complimenti a lui e a chi " non molla mai"! Alla prossima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, la voglia di conoscere e quella di vivere sono direttamente proporzionali.
      Buon fine settimana.

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.