sabato 18 gennaio 2020

Jukebox: 'Il mio giorno più bello nel mondo'

Buon sabato amici.
Torna l'appuntamento col jukebox di Chi scrive non muore mai.
Oggi tocca alla richiesta di Sara DamaBianca del blog "Pensieri scossi" che, come ben sapete, è il mio preferito in assoluto...
La sua scelta è caduta sul brano "Il mio giorno più bello nel mondo" di Francesco Renga.

Inutile dirvi che ne sono stata felicissima, per due ragioni fondamentali.
La prima è che Renga mi piace da morire come uomo (e anche come cantante... 😉). La seconda è che conosco bene questa canzone e non dovrò lambiccarmi il cervello per trovare qualcosa da scrivere.

Il brano, scritto da Fortunato Zampaglione, è il secondo estratto dall'album "Tempo reale", pubblicato nel 2014.
Si tratta di una meravigliosa dichiarazione d'amore che mi fa ripensare a quando io e mio marito eravamo fidanzati.
Ricordo che dicevo spesso che mi faceva ridere senza alcun motivo e che anche solo per questo avrei potuto sposarlo.
Quando uscì questa canzone, però, il danno era già stato fatto, quindi non possiamo dare la colpa a Renga. Ahahah

"Come te che mi hai dato
Il mio giorno più bello nel mondo
L'ho vissuto con te
Solo tu mi hai donato
Un sorriso che nasce anche quando un motivo non c'è
E da quando c'è stato sembra schiudere tutte le porte
Sembra schiuderle tutte le volte
Che sto con te".

Quello che proprio non mi aspettavo, però, è che questo brano fosse stato accusato di plagio.
Secondo i critici, infatti, sarebbe troppo somigliante a "When I Was Your Man" di Bruno Mars.
Io non sono riuscita a scorgere l'eccessiva similitudine tra i due, ma se avete tempo provate a confrontare gli ascolti e ditemi che ne pensate.
"La progressione di accordi è la stessa: per tutta l'intera canzone sono suonati esattamente gli stessi accordi, pause comprese, il tempo è lo stesso; le tonalità su cui sono stati composti i due brani differiscono tra loro per un solo semitono. A questo punto non parlare di plagio è molto difficile." (Fonte Wikipedia).
Allora?
Beh, io mi sento di assolverlo, ma sicuramente sono condizionata dal suo sorriso disarmante e dal fascino che emana ogni singolo poro della sua pelle.... 😍😍😍

Insomma, ringrazio ancora Sara per aver portato in questa rubrica un po' di sana musica leggera italiana contemporanea, proprio come piace a me, ma soprattutto una buona dose di beltà.

A voi, invece, ricordo di lasciarmi nuove richieste nei commenti.
Un bacio.

22 commenti:

  1. La penso come te sul buon Renga, quindi per quel che mi riguarda potrebbe cantare anche la bella lavanderina e dire che è un inedito e va bene 😂😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah
      Mi fai morire.
      La bella lavanderina. 🤣🤣🤣🤣
      Francesco, pensaci. Anche per me è un inedito. 😉

      Elimina
  2. Grande Francesco, mi piace un sacco... Lo avevo visto a Trieste, peccato che l'audio non era buono. Non ho mai notato la somiglianza tra le due canzoni.
    Buona serata Claudia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non l'ho mai visto dal vivo, ma mi piacerebbe molto.
      Buon fine settimana. 😗

      Elimina
  3. ..perdonami se con commento spesso da te Claudia.
    il mio buon fine settimana
    Maurizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma figurati.
      Qui sei il benvenuto a prescindere.
      Buonanotte.

      Elimina
  4. Cara Claudia , mi hai lasciata basita !Non eri tu che detestavi uomini con
    barba e capelli lunghi ? Come la mettiamo con Renga ?E vorresti anche vederlo
    dal vivo !!!
    La canzone è indubbiamente bella . Nel filmino ho riconosciuto Berlino ,
    città a me molto cara come Londra .
    Buona notte *** Laura . Bacini anche a Lorenzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente Renga é l'unica eccezione.
      Altrimenti odio sia la barba che i capelli lunghi negli uomini, dici bene.
      Lui, però, mi fa proprio impazzire. 😍😍
      Buonanotte 😉

      Elimina
  5. Cara Claudia, ho sentito molto poco di Francesco Renga, ma quello che ho sentito mi piace!!!
    Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
      Tomaso 

    RispondiElimina
  6. Canzone con un testo molto bello, che devo aver sentito sicuramente in radio poiché non seguo Renga. Che dire? È una bella dedica d'amore incentrata sul potere del sorriso sulla "faccia giusta". 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto sono belli quei sorrisi che nascono "anche quando un motivo non c'è"? 😍😍

      Elimina
    2. Infatti ho appena messo la frase nello "stato" di Whatsapp. 😉

      Elimina
    3. Wow! Son felice di averti ispirato un pensiero positivo.
      E adesso spero che la frase ti porti tanti sorrisi, no? Come gli ioni negativi e positivi di cui parlavamo venerdì. 😉

      Elimina
  7. La canzone è bella, ma Renga mai sopportato, e questo mezzo plagio proprio non aiuta..

    RispondiElimina
  8. L'incipit musicale è lo stesso, la stessa melodia.
    Ma col procedere della canzone, io le sento estremamente differenti.
    Grazie per aver ospitato il brano che ho scelto :) mi fa piacere che piaccia anche a te.
    Bacioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, mi piace tanto.
      È vero, però, che lui mi piace molto più del brano.... 😉

      Elimina
  9. Non mi uccidete, ma questa canzone non mi entusiasma :D. Il testo è indubbiamente una bella poesia d'amore, ma la melodia non mi ha mai rapito. E in effetti Renga non è mai stato nelle mie preferenze.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sarai anche tu geloso della sua folta capigliatura, come Pietro?
      Ahahah
      Scherzo, ovviamente!

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.