martedì 8 giugno 2021

Covid-19, mi sono vaccinata: ecco perché

 
Ieri ho ricevuto la prima dose di Pfizer.
No, non ho scattato la classica foto col cerotto per immortalare il momento, bensì ho voluto ironicamente mostrarvi che avevo il beneplacito del presidente Mattarella. 😅
Ironia a parte, vorrei raccontarvi perché ho scelto di vaccinarmi, sebbene io sia stata molto titubante fino all'ultimo.

Partiamo dal presupposto che sia io che mio figlio abbiamo effettuato tutte le vaccinazioni obbligatorie e consigliate, dunque non vorrei sentirmi definire no-vax nemmeno per scherzo.
Va detto, però, che conduco uno stile di vita così sano e "casalingo", che resto convinta che non avrei mai potuto contrarre il Covid-19.
Esco giusto lo stretto indispensabile, sono sempre a distanza da chiunque (già prima della pandemia), non elargisco baci e abbracci al primo che passa.
Insomma, mi sono sempre sentita al sicuro, a prescindere dal colore della mia regione o città.

Però,
sono madre di un bambino meraviglioso di cinque anni e mezzo, che ha tutta la vita davanti a sé e non deve mai perdere la fiducia nel futuro.
Gli ho promesso che saremmo venuti fuori da questo momento terribile e che lui sarebbe potuto tornare a riabbracciare sua nonna, a correre a perdifiato con i suoi compagni, a passeggiare senza paura.
Ecco, se mi sono vaccinata è solo e soltanto per lui. Per dargli il buon esempio.

Ho fatto l'unica scelta responsabile che ogni genitore dovrebbe fare e, quando verrà il suo turno, non esiterò a far vaccinare anche lui.
Ripeto, non credo che questo vaccino mi cambierà la vita, ma a livello concettuale per me è importante.

Ah, non ho avuto nessun sintomo grave, a parte un po' di mal di testa che comunque potrebbe essere imputabile ad altri duemila fattori, e un dolore localizzato al braccio, nella zona dell'iniezione. 
Solo fortuna? Sarà.
Ma credo di meritarmela.

37 commenti:

  1. Ho fatto il vaccino ieri e giovedì tocca Andrea. Giorgio deve già fare la seconda dose. Michelle sto informarmi come fare, se posso già segnarla. Mi hanno tenuta più del solito, per via dei farmaci che prendo, ma sono stata bene. Anche Andrea lo terranno più di un quarto d'ora perchè è asmatico e allergico. Mi preoccupa un po', ma lo accompagneremo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che tu sia stata bene, e vedrai che sarà così anche per Andrea.
      Michelle non deve sostenere l'esame di maturità quest'anno?
      In quel caso basta recarsi all'hub vaccinale della propria città e glielo fanno subito, anche senza prenotazione.
      Almeno, dalle mie parti è così.

      Elimina
  2. hai fatto bene e anche per quanto mi riguarda il primo pensiero che ho sempre avuto è per proteggere gli altri, io sono vaccinato da febbraio quando non si sapeva proprio nulla e lo rifarei domani, perché credo che questa sia l’unica soluzione per uscire da questo incubo. Purtroppo nessuno secondo me può dire di essere al cento per cento al sicuro, a volte è anche questione di sfortuna. In questi mesi sono stato più di una volta vicino a positivi e per ora mi è andata bene. Credo che dovremo conviverci ancora per molto e che fino a quando non verranno vaccinati anche tutti i paesi poveri non ne usciremo facilmente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come scrivevo in un post qualche giorno fa, a me non è mai successo di entrare in contatto con persone positive.
      Dunque, sarà anche per questo che mi sono sempre sentita al sicuro.

      Elimina
  3. fatto ..in prossimità seconda dose...sintomi stanchezzzzzaaaa
    secondo me vaccinarsi è anche un modo per :primo salvaguardarsi la salute ,secondo salvaguardare la salute dei propri cari e ..gli altri !
    un giorno mesi fà parlando con una no vax esagitata che mi ha detto: non serve vaccino ma rafforzare difese immunitarie e immunità di gregge ..se qualcuno se ne và è perche era destinato ad andarsene ..non ho replicato
    ad oggi però visto che nonna se n'è andata x covid e genitori han passato tanto tempo in ospedale x covid ed a tuttora non son in forma..mi ha detto che lei , marito già fatta prima dose e sta tentando di prenotare x figlie gemelle 15 ..
    io non auguro a nessuno di ammalarsi ,ma di esser responsabili si ..

    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, sono felice che che questa no vax si sia ricreduta.
      Solo gli imbecilli non cambiano mai idea.
      Quindi meglio così!

      Elimina
  4. Hai fato bene!Io ho fatto la prima dose do AZ e in luglio farò la seconda.Non ho avuto nessun problema.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino che non avrai problemi nemmeno alla seconda somministrazione, allora.
      Bene.

      Elimina
  5. Eheheheheh, se la Ferragni si mette in mostra, anch'io esibisco un bel cerottino :) anzi avevo detto a mio figlio di immortalare il momento del buco, ma l'infermiera è stata troppo veloce. Unico effetto, sensazione di livido nel braccio, sparita in neanche 2 giorni.
    Io esco anche meno di te, però mio figlio non ne ha mai voluto sapere di stare in casa, e trovo un miracolo che l'abbia sempre scampata. Quindi, appena si è avvicinato il treno, l'abbiamo preso al volo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avete fatto benissimo.
      A me si è gonfiata e arrossata un po' la zona dell'iniezione, ma sembra una puntura di insetto che ha fatto un po' infezione.
      Cioè nulla di importante.

      Elimina
  6. Metti ghiaccio, io non ho avuto nessun problema al braccio. Ma tantissima stanchezza e dolori muscolari. Hai fatto bene. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, a me i muscoli sono a posto. E non posso dire nemmeno di sentirmi stanca.

      Elimina
  7. Pfizer anch'io, io pure ho avuto un po' di male dove mi hanno fatto l'iniezione e il giorno dopo ero lessa, ma potrebbe essere anche stato perchè è arrivato il caldo che non sopporto. Pur facendo vita molto ritirata anch'io, non ho mai escluso la possibilità di ammalarmi, perchè so di gente che allo stesso modo usciva pochissimo e seguiva le regole, eppure si è ammalata. E non ho mai avuto dubbi sul fatto di vaccinarmi o meno, sia per proteggermi, sia per arrivare alla benedetta immunità di gregge, l'unica cosa che ci permetterà di tornare alla cosidetta normalità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che tu abbia avuto sempre le idee chiarissime.
      Di solito è così anche per me, ma stavolta ho riflettuto per bene prima di prendere una decisione, e sono certa di aver fatto la scelta giusta.

      Elimina
  8. Se ne raccontano tante di storie in merito agli effetti collaterali del vaccino Personalmente ho avuto le caldane come la mia amica sessantenne, nottata di grande calori e di grandi raffreddamenti
    San Benedetta Tachipirina 1000 che mi ha permesso di superare dopo la terza ondata di gran calore tutta la questione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sicuro dipendessero dal vaccino?
      Non è che stai entrando in menopausa? Ahahha
      Scherzo ovviamente. Io non ho preso la Tachipirina, perché il dolore è sopportabile.

      Elimina
  9. Hai fatto bene, ed anche solo per quel motivo che vale la pena fare il vaccino, seppur a prescindere dai motivi dovrebbero farlo tutti. Ma Pfizer per qualche cosa o è capitato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo ci fosse solo quello, perché non mi hanno nemmeno chiesto se avessi una preferenza.

      Elimina
  10. Mi sono prenotata l'altra notte, farò la prima dose il 24. Ho mille dubbi ma lo farò, per una sorta di responsabilità sociale e civile.
    Ne usciremo, dobbiamo uscirne assolutamente.
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dobbiamo uscirne assolutamente, dici bene.
      Dunque è giusto che ognuno di noi dia il suo piccolo contributo.

      Elimina
  11. Io farò la prima dose (Pfizer) giovedì mattina. La farò convintamente e senza alcun timore, conscio anche del valore sociale di questo gesto (non solo tutela mia ma anche di tutte le persone con cui ho a che fare, compresi i miei anziani genitori).
    Avrò un po' di mal di testa o dolore al braccio per qualche ora? Va benissimo, ci sono ben altre cose che mi spaventano.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti. Avessi anche avuto la febbre alta per due giorni, non mi sarei comunque lamentata e sarei rimasta felice per la scelta fatta.

      Elimina
  12. Io non volevo fare Astra Zenica . Ho atteso . Domani farò il secondo
    vaccino Pfizer . Dopo fatto il primo , mi sono sentita un po' rimbambita.
    Nel pomeriggio ho dormito parecchio (che mi abbiano iniettato un sonnifero?
    Il giorno dopo stavo bene . Penso che ogni uno di noi abbia una reazione
    diversa vista la nostra diversità . Niente paura .
    Brava Claudia . RESPONSABILITA' . Se ne parla tanto ....
    Un bacione . Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente la tesi del sonnifero non è male. Ahahaha
      Hai fatto bene ad attendere, se non ti sentivi sicura all'idea che ti somministrassero il vaccino AstraZeneca.
      Un bacio.

      Elimina
  13. Io ho fatto Astrazeneca una ventina di giorni fa, la seconda dose sarà in Agosto. Ho avuto un mal di testa più forte del solito, io ne soffro perennemente...🥴
    L'ho fatto tranquillamente, perché vorrei che si potesse tornare alla normalità, anche se sarà difficile che torni tutto come prima. Hanno fatto il vaccino anche i miei figli, e ora dovrebbe spettare al nipote.
    Così potremo vederci senza timori...
    Ciao. Mafi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello sarà organizzare un pranzo tutti insieme senza preoccupazioni.
      😍😍

      Elimina
  14. Ben fatto e intendo il post. Ritengo che vaccinarsi sia una scelta personale e contemporaneamente un segno di rispetto nei confronti di sé stessi e degli altri.
    Io mi vaccinerò a breve, appena sarà attiva la mia tessera sanitaria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dirmi che ti è successo ciò che è accaduto ad un mio amico.
      Solo mentre prenotava il vaccino si è reso conto che aveva la tessera sanitaria scaduta da due anni e che non gli avevano mai consegnato la nuova. 😅

      Elimina
    2. Perfettamente uguale.

      Elimina
  15. Se ne vogliamo uscire dobbiamo vaccinarci.
    Io lo farò venerdì, i ragazzi a fine luglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissimi.
      Immagino che Pater si sia già vaccinato, visto che non l'hai nominato.

      Elimina
  16. Anch'io ho molti, moltissimi dubbi (più che altro incognite: non si conoscono eventuali - speriamo assenti - effetti a lunga scadenza) ma alla fine mi sono prenotato: più che altro per scrupolo di coscienza nei confronti dei miei genitori anziani (anche loro vaccinati, ma non si sa mai...) e anche per potermi finalmente muovere un po' da casa, dopo oltre un anno: a settembre vorrei andare alla Mostra del Cinema di Venezia e di sicuro occorrerà il green pass (come per tante altre cose). E' il primo passo per il ritorno a una vita il più possibile "normale".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ho pensato al green pass, perché come detto esco pochissimo, dunque a meno che non lo rendano obbligatorio per poter prelevare mio figlio da scuola, dubito che mi servirà mai. 😅
      L'ho fatto più che altro per responsabilità.

      Elimina
  17. Glielo dico, non glielo dico, glielo dico, non glielo dico, alla fine, te lo dico: non vaccinare tuo figlio. Non vaccinarlo, Claudia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhaha
      Me l'hai detto. Francamente su mio figlio i dubbi aumentano esponenzialmente, quindi spero che la vaccinazione non raggiunga la sua fascia d'età, ma qualora così fosse, lo farò vaccinare.

      Elimina
  18. Io ho ricevuto il vaccino Moderna, entrambe le dosi. La prima volta mi è venuta un po' di febbre dopo tre giorni, così la seconda volta ho preso la Tachipirina subito, una a pranzo e una a cena, e non ho avuto alcun sintomo. Mio marito ha ricevuto il Johnson &Jhonson. A lui ho dato una tachipirina dopo pranzo e non ha avuto nessun sintomo neppure lui. Abbiamo ancora un figlio adulto che si farà vaccinare quando sarà il suo turno. Non mi sembra abbia una voglia matta di farlo, ma credo che farà il suo dovere.
    Non sappiamo ancora per quanto tempo durerà l'efficacia del vaccino e se dovremo rifarlo, ma dovevamo pur provare e tentare di far qualcosa per debellare questa epidemia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conosco gente che lavora nella sanità e ha effettuato la terza dose di Pfizer. Pare che la sua efficacia sia di breve durata, ma come tu dici dovevamo pur provarci!

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.