sabato 25 settembre 2021

Jukebox: 'War' degli Idles

 
Buon sabato amici.
Torna l'appuntamento col jukebox di Chi scrive non muore mai.
Oggi tocca alla richiesta di Daniele del blog "L'Agorà".
La sua scelta è caduta su un brano lontanissimo dai miei gusti e anche del tutto sconosciuto (per quel che mi riguarda). Si tratta di "War" degli Idles.

Questo genere di richieste mi dispiacciono sempre, poiché non saprei cosa aggiungere per impreziosire il post.
Stavolta, però, ho deciso di discostarmi dal senso del brano e di abbracciare virtualmente Daniele che soffre molto a causa della malattia di suo padre, ed è tormentato dall'idea che il vaccino abbia peggiorato irreversibilmente il suo stato.
Per maggiori chiarimenti, vi invito a leggere direttamente i suoi versi, che troverete qui.

Quanto alla canzone, invece, contenuta nell'album "Ultra Mono" del 2020, leggendone il testo mi è sembrato proprio di trovarmi di fronte ad una delle poesie di Daniele.
Sarà per questo che la apprezza?
"Wa-ching!
Questo è il suono della spada che entra
Clack-clack, clack-a-clang clang!
Questo è il suono della pistola che fa bang-bang
Tukka-tuk, tuk, tuk, tuk-tukka
Questo è il suono del pulsante del drone
Shh, shhh, shhh!
Questo è il suono dei bambini che prendono".
Insomma, rinnovo a Daniele il mio abbraccio sincero, sperando che suo padre possa stare sempre meglio, a prescindere dalle ragioni che ne hanno comportato il peggioramento, e di cui non mi sento di condividere la natura.
Adesso ricordate di lasciarmi nuove richieste nei commenti.
A presto.

16 commenti:

  1. Un abbraccio a Daniele e a suo papà.

    RispondiElimina
  2. scopro sempre qualcosa di nuovo grazie a questa tua rubrica :)

    RispondiElimina
  3. Non è il mio genere... Ma centra poco di fronte alla malattia, a quello che sta vivendo Daniele.
    Un abbraccio forte. Ciao Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti.
      Siamo tutti concordi nel tentare di sostenerlo. <3

      Elimina
  4. Non la conoscevo ..non mi è piaciuta tanto ..ok non dico che dovremmo solo ascoltare cuore amore ..ma questa mi è sembrata violenta..boh ...però sai che ho una "certa "..
    Anche se il buon rock mi piace tanto ..AC/DC...E COMPAGNIA ..
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non piace nemmeno a me, ma capisco che rispecchi il periodo che Daniele sta vivendo.

      Elimina
  5. Un abbraccio a Daniele, ma questa anche no, non il rock che piace a me ;)

    RispondiElimina
  6. Canzone sconosciuta anche per me, ma l'ho trovata interessante a livello musicale. Grazie Daniele per avercela fatta conoscere e a te per averla ospitata nonostante si discosti dalle tue preferenze.
    Buona serata a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avrei preferito che Daniele scegliesse una canzone più allegra, indice del fatto che il peggio fosse passato.

      Elimina
  7. Testo duro, che denuncia gli orrori del mondo dalla guerra in varie sue forme, arma bianca, pistola fino ai droni, alla pedofilia ecc... Un brano duro Io ascolto di tutto da Inti-Illimani a Bowie, Queen, rock in generale, cantautori italiani ecc.... Questa volta volevo vedere questo brano perchè cmq questa sua forza rabbiosa la sento mia ed è vero il testo è molto affine ad una certa mia produzione poetica. Quanto a mi padre, ci riconosce ma dopo i primi. 15gg dalla seconda dose dello Pfizer è crollato: prima Alzheimer che era più demenza ma era del tutto autosufficiente dopo quelle due, tre settimane nuovo ictus e da quel momento fine della sua autosufficienza nonostante non sia paralizzato infatti non cammina più, e peggioramento di tutto il resto linguaggio compreso. Ed ho parlato con alcuni neurologi pro vax che mi hanno però confermato come questo vaccino sarebbe da non fare se si hanno delle patologie anche lievi di carattere neuroè-degenerativo. Quindi migliorare definitivamente sarà oramai impossibile, anche se mangia e fisicamente non ha problemi particolari. Grazie per il vostro sostegno e grazie a te Claudia per averla cmq postata anche se sapevo fosse lontana dai tuoi gusti personali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I miei gusti, in un caso così delicato, contano zero.
      Mi faceva piacere esaudire la tua richiesta esprimendoti la mia vicinanza e quella dei miei lettori.
      Un abbraccio.

      Elimina
    2. Mi dispiace tanto Daniele per le condizioni di tuo padre :(
      Ti abbraccio.

      Elimina
    3. Grazie ancora Claudia e grazie anche a te Sara conosco la tua sensibilità , la doni a tutti noi sia dalle pagine del tuo blog che quando ci commenti, grazie davvero infinitamente per il tuo abbraccio

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.