giovedì 27 giugno 2019

Caldo da record: chi chiamare in caso di necessità

Weekend da bollino rosso in diverse città italiane, a causa delle temperature roventi dell'ultima settimana di giugno.
Secondo ilmeteo.it un caldo così da record non colpiva l'Italia da almeno cento anni.
Tra oggi e domani, infatti, si sfioreranno i 40 gradi in gran parte del Paese, e le temperature resteranno elevate almeno fino ai primi di luglio, quando dovrebbero rientrare nei valori medi stagionali.

E' il caso, ad esempio, di Alessandria, Asti e Vercelli con punte di 42-43°, Pavia, Milano, Bolzano, Rovigo, Padova, Ferrara e Bologna con 39-41°, Firenze e Prato con 39-40°, Roma e Caserta con 36-37°.
Ma non solo.
Domani, venerdì 27 giugno, secondo Ministero della Salute saranno da bollino rosso le città di Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Firenze, Frosinone, Latina, Milano, Napoli, Perugia, Rieti, Roma, Torino, Venezia, Verona e Viterbo.

Per segnalare eventuali criticità, vi ricordo che la Croce Rossa Italiana ha attivato il numero gratuito d'emergenza, attivo h24 sette giorni su sette,
800-065501.

"Chiamando l'800-065510, l'utente riceve risposte e soluzioni alle emergenze grazie alla solida rete di Comitati in tutta Italia e alle centinaia di migliaia di volontari pronti ad aiutare in un delicato periodo dell'anno in cui è più difficile richiedere assistenza.
La sala operativa nazionale, attivando un contatto diretto e immediato con l'utente e il Comitato CRI più vicino o con servizi offerti da terzi, sia pubblici che privati. Gli operatori forniscono, inoltre, informazioni e consigli per difendersi dalle alte temperature. La Croce Rossa, associazione da sempre impegnata nella promozione della salute e stili di vita sani, ribadisce alcune indicazioni con particolare attenzione ai bisogni delle persone più fragili". (fonte: Ansa.it).

22 commenti:

  1. Basta attrezzarsi bene, il caldo si combatte :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio quando la temperatura è gradevole, però.. 😉

      Elimina
  2. Io non lo sopporto già più, non ho neanche voglia di andare al mare, solo l'idea di stare sotto il sole mi fa sentire male, bisogna stare veramente attenti, buona serata e grazie per la tua informazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piace andare al mare la mattina presto, e restarci fino alle 10, massimo 10.30.
      Sempre meglio di restare chiusi in casa con l'aria condizionata. 😉
      Buona serata a te 😘

      Elimina
  3. Presenti! Oggi 40° alle 16 credevo di svenire! Potessi andrei in piscina invece me ne sto a casa al fresco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credere che in piscina staresti più fresca.
      Soprattutto nelle ore di punta.
      Poi col piccolo Tommy meglio non rischiare. 😘

      Elimina
  4. Questo è uno dei miei argomenti preferiti!
    Ebbene sì, in diverse parti d'Italia è\sarà caldo da record, sicuramente caldo record per giugno, ma per alcune località forse caldo record in assoluto!
    Dalle mie parti oggi abbiamo staccato la massima più alta di giugno, 34.2°. Ma niente di eccezionale: nel 2017 abbiamo fatto 34.3° il 23 giugno e 34.7° il 24 giugno.
    Mi aspetto domani mattina una minima severa: finora in 26 giorni abbiamo avuto solo tre minime over 19.9°, ma solamente di poco sopra i 21°. Domani prevedo un valore simile al 25 giugno 2017 (25.7°), poi spero che da venerdì sera\sabato mattina arrivi davvero aria più fresca da est come i modelli previsionali vedono.
    La cosa eccezionale, dalle mie parti, è che uno dei giugno più caldi assieme al 2003, 2012, 2017. Nel 2012 abbiamo avuto un'ondata di caldo dal 26 giugno al 6 luglio, con temperature che hanno sfiorato i 40° in un paio di giorni...
    Ovviamente sono dati della mia piccola stazione meteo...
    Ecco, non considerate come indicatori di temperatura i termometri delle farmacie o dell'automobile. Quella è roba da Studio Aperto!
    E poi bisogna sempre considerare altri fattori, come la proporzione tra temperatura e umidità. Avere una temperatura di poco sopra i 30°, ma un alto tasso di umidità, è peggio che avere 35° secchi! Poi quando la temperatura è sui 38° (superiore a quella corporea) e l'umidità bassa..beh si sta male ugualmente.
    Comunque abbiamo città con troppo poco verde, palazzoni, piazze incandescenti...anche qui siamo stati poco lungimiranti, anche se non era prevedibile un tale riscaldamento globale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapevo che questo post ti avrebbe conquistato.
      Comunque i valori che hai riportato mi fan pensare "beati voi!!"..
      Qui la massima di oggi immagino fosse di almeno 38 gradi. Non ho controllato, ma si moriva.
      Poi hai fatto bene a precisare che le temperature registrate dalle auto e dalle farmacie non sono affatto attendibili.
      Quanto al verde, sarà per questo che la strada in cui abito è relativamente fresca?
      Quindi, quasi quasi chiudo un occhio sugli escrementi degli uccelli e dei cani di cui ti parlavo proprio ieri.. 😅

      Elimina
    2. Immaginavo che Riccardo si sarebbe infervorato con questo post :D
      Fantastico.

      Elimina
    3. Il nostro amico è molto prevedibile. ;)

      Elimina
  5. Cara Claudia, pure qui è un caldo che ti ammazza, noi cerchiamo di stare sempre in casa, i figli passano per farci la spesa, io spero che cambi!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fate bene Tomaso. Anche se qualche piccola passeggiata di sera potreste concedervela.
      Speriamo passi in fretta.
      Buona serata.
      Un bacio

      Elimina
  6. giao. dovessi sentirmi male (vista anche l'età, eh) chiamate pure claudia schiffer. lei saprà come rianimarmi.

    ora che ci penso, non siate timidi, chiamatela anche se sto bene. grazie. il signore ve ne renderà merito.

    RispondiElimina
  7. Comunque bevete acqua e rimanete all'ombra. E non uscite alle due del pomeriggio per comprare il giornale, tanto le edicole sono già chiuse. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stai facendo i casting per entrare nello staff di Studio Aperto? 😂😂

      Elimina
  8. Sopporto il caldo, ma quest'anno effettivamente è più dura, spero non duri tanto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo speriamo tutti. Comunque entro pochi giorni dovremmo sentire la differenza.

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.