martedì 9 giugno 2020

Addio a Pau Donés, frontman della band Jarabe de Palo

Si è spento all'età di 53 anni il cantautore e chitarrista della band Jarabe de Palo, Pau Donés.
Ad annunciarlo è stata la stampa spagnola che ha riportato un post dei familiari in cui chiedono massimo rispetto per la privacy del loro compianto.
Il cantante era malato di cancro dal 2015.


Famoso in Italia soprattutto per la sua interpretazione di "Depende" del 1998, riscritto in italiano da Jovanotti e portato al successo dalla band nel 2000 col titolo di "Dipende", diventato uno dei tormentoni estivi di quell'anno.

Il mondo della musica perde un ottimo professionista.

35 commenti:

  1. Ho appena letto la notizia e non sai quanto mi dispiace! Non li ho mai seguiti in maniera continuativa, ma ho adorato diverse canzoni dei Jarabe de Palo, a partire da La Flaca (che è tuttora una delle canzoni che preferisco). Lui poi mi è sempre stato molto simpatico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me era molto simpatico e mi trasmetteva allegria.
      Che riposi in pace.

      Elimina
  2. La Flaca e Depende sono entrate a pieno titolo nella nostra cultura musicale. Personalmente La Flaca mi ricorda una bella estate ❤
    Rip

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo pensato ad un'edizione speciale del jukebox, ma mi è sembrato più giusto scrivere un post più "serio".
      Sono entrambe belle canzoni.

      Elimina
  3. Conoscevo qualcosa della loro musica. Ma quel che mi sconcerta è pensare alla giovane età di questo musicista, che ancora poteva trasmettere allegria e simpatia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le morti premature sono sempre fonte di immenso dolore.

      Elimina
  4. Conosco poche canzoni di questo gruppo, ma molto orecchiabili, quei "tormentoni" che senti volentieri anche ogni mezz'ora...
    "La flaca" era uno degli stacchetti più carini di "Passaparola".
    Mi spiace per la morte del cantante 😢, quando se ne va un artista è una perdita per tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Così come quando se ne va una persona nel fiore degli anni, a prescindere dalla sua professione o dalle sue abilità.

      Elimina
  5. La mitica La Flaca... ricordo anche io.

    Requiescat in pax... cosa dire. Diciamo che stava gia male da molto tempo e il covid gli ha dato la mazzata finale. A parte questa considerazione pero' vorrei portare l'attenzione sul fatto che nella societá odierna delle "apparenze" si tende a dare troppo peso alla scomparsa di artisti, cantanti o personaggi televisivi.

    Bisognerebbe rimanere ancorati molto piu' saldamente ed umilmente coi piedi per terra e ricordare che la vitá umana di chiunque ha valore indipendentemente dalla "fama" del personaggio. A me francamente spiace molto di piu' la scomparsa di tante persone assolutamente anonime e sconosciute che pero' danno un senso alla loro vita facendo atti di caritá in maniera assolutamente anonima rispetto alla scomparsa di un (seppur bravo) cantante o un personaggio pubblico.

    Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà non ho letto nulla che avesse a che fare col coronavirus, quindi non saprei se questo è stato determinante per la sua dipartita.
      A me, come detto, dispiace per tutte le morti premature, a prescindere dal ruolo in società che le vittime abbiano avuto.

      Elimina
  6. Cavolo, non lo sapevo.
    Non sapevo nemmeno che stesse male, mi dispiace davvero...

    Moz-

    RispondiElimina
  7. Un grande che se ne va. Mi son sempre piaciute le loro canzoni che spesso hanno accompagnato le mie trasferte quotidiane x lavoro. Mi dispiace tanto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non li conoscevo abbastanza.
      Ricordo solo i tormentoni.
      Ma resta una brutta notizia.

      Elimina
  8. Cara Claudia, io non lo conoscevo, ma immagino che abbia lasciato un grande sgomento nei suoi fans...
    Ciao e buona serata, con un abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  9. Non sapevo nemmeno che Jarabe de Palo fosse una band. Credevo fosse il nome di lui.

    RispondiElimina
  10. Scusa se vado del tutto fuori tema, ma volevo avvisarti che ti ho dato un premio. Domani sul mio blog trovi chiarimenti e istruzioni. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verrò sicuramente a leggerlo, anche se non partecipo mai alle catene.
      Grazie comunque per aver pensato a me. 😘

      Elimina
    2. Non ti preoccupare, di solito nemmeno io le faccio XD

      Elimina
  11. Sai che non lo conoscevo? Il cancro purtroppo è il male del secolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non avevi mai ascoltato questa canzone? Wow.
      Eppure è davvero famosissima.
      Sì, il cancro è sempre più diffuso, purtroppo.

      Elimina
  12. Mi è dispiaciuto tantissimo!! Ma muoiono tutti quest'anno :(( O è solo un'impressione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che sia un'impressione. Muoiono continuamente, ma quest'anno siamo tutti più sensibili al tema della dipartita e quindi ci facciamo più caso.

      Elimina
  13. Ho provato dispiacere :(
    Mi è sempre sembrato una brava persona, al di là dell'artista.
    Che riposi in pace.

    RispondiElimina
  14. Anche a me dispiace molto, specialmente quando una persona è giovane.... Mi era simpatico, e belle le sue canzoni. Ho pensato ad una canzone per il tuo Jukebox sei hai piacere, con lui e i Modà "Come un pittore", parole bellissime!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  15. Peccato, la canzone poi davvero molto bella, praticamente un classico.

    RispondiElimina
  16. Quanto dispiacere, quanta tristezza. Davvero tanta!!!

    RispondiElimina
  17. Mi ha colpito molto ... sarà perchè adoravo quel suo modo di cantare .. quello che appartiene un po a tutti gli artisti spagnoli ...ma lui dolcissimo ...a me rimasto nel cuore conla canzone cantata asssieme ai Modà .. Come un pittore ... proprio tanto ... ho ascoltato ultima canzone lanciata poche settimane fa... pover uomo davvero consumato dalla malattia ...la sua tenacia non lo ha salvato ...resterà un bellissimo ricordo.
    Ciao Claudia un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono rimasta molto colpita dal fatto che continuasse ad incidere canzoni pur essendo molto malato.
      La canzone a cui fai riferimento è stata scelta da Alessandra per il mio jukebox. Quindi la troverai qui fra qualche settimana.
      Un bacio.

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.