martedì 25 settembre 2018

Io, cresciuta a pane e Milan

Qualche giorno fa ho scritto un post per Emanuele, ma Riccardo si è ingelosito. 
Per gioco gli ho risposto che ne avrei scritto uno anche per lui, ed ha accettato.
Dopo mezz'ora, gli ho inviato il mio post.
E sì, perché quando io scrivo, lo faccio di getto. A maggior ragione se devo dar voce alle mie emozioni, o ai miei ricordi.

Ecco, allora.
Il guest post che regalo a Riky parla di calcio, di me e di papà, ma dovrete andare a leggerlo da lui.
Io vi dico solo che comincia così...

"Sono nata nel 1987 e, come dico sempre a Riccardo, son cresciuta a pane e Milan.
Mio padre, infatti, era un tifoso rossonero sfegatato e ricordo che si vantava sempre con gli amici del fatto che la mia nascita avesse portato fortuna alla squadra, spianando la strada per la conquista del primo scudetto dell'era Berlusconi."..

E finisce così...

"Ops.. Perdonatemi.
Mi son calata nella parte della tifosa.. Anzi, del tifoso.
Non mi dilungo oltre.
Attendiamo la prossima champions va..
Almeno noi qualcuna la vinciamo!
(Ho sposato uno juventino. Gli sfottò sono l'unica parte del calcio che amo).".

Buon divertimento.

52 commenti:

  1. Grazie a te per aver scritto questo bellissimo post per il mio blog :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse avrei dovuto inserire anche le due righe precedenti all'ops, perché la vera Claudia sta tutta lì..
      E tu lo sai.. 😂😂😂
      Ma lasciamo il fattore sorpresa, va! 😚

      Elimina
  2. sono stato anch'io tifoso del Milan ma nel 1978 avendo un nipote che giocava nelle giovanili dell'Empoli ho iniziato a frequentare quell'ambiente e finito per parteggiare per quelle squadra.
    Quando si parteggia per una squadra minore sono altri i valori che si cercano. Tante gioie però per vedere crescere tanti campioncini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione.
      Infatti, da ventenne mi è capitato un paio di volte di andare allo stadio della mia città a guardare il Fasano, in cui giocava mio cugino, e mi divertivo un sacco.
      Una partita di serie A non l'avrei mai vista..

      Elimina
    2. Vedo che ci sono tanti utenti che hanno legami con il calcio comunque :), mi fa piacere

      Elimina
  3. A casa mia erano quasi tutti tifosi del Milan... io, invece, di calcio non capisco nulla. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah
      Benvenuta nel club.
      Io conosco solo quello che mi raccontava papà. Dopo di lui, il buio.
      Non ho più visto una sola partita, eccetto i mondiali del 2006.

      Elimina
    2. Una casa di persone intelligenti :D! Forza Milan

      Elimina
  4. Anche se mio marito ha giocato a calcio in un piccolo paese e sono
    arrivati in serie C. io di calcio non capisco nulla . Ventidue persone che corrono dietro un pallone...io ne regalerei uno ciascuno così
    non devono correre tanto....Mio marito dice che è il gioco più bello
    del Mondo , sarà ,ma vuoi mettere la bellezza del pattinaggio su
    ghiaccio ? O il ballo latino-americano ? Un bacione . Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che la pensi esattamente come me..
      E papà giocava in serie C2, ma il calcio proprio non l'ho mai digerito.... 😉

      Elimina
    2. Caspita, adesso sono davvero curioso sul marito calciatore :D

      Elimina
  5. Dunque non mi resta altro da fare che andare a leggerlo da Riccardo.
    Intanto buona giornata ad entrambi :)

    RispondiElimina
  6. Anch'io tifo Juve, ma in primis sono sportivo.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E beh...
      Un difetto dovevi averlo per forza.. 😜

      Elimina
    2. A Cav perdoniamo volentieri questo difetto! :D

      Elimina
    3. Una contraddizione in termini che giustamente si ritrova nel tuo essere...oscuro ;)

      Elimina
    4. Franco mi ha preceduto, sportivo e giuventino sono l'antitesi, eppure anche io ne conosco qualcuno...

      Elimina
    5. Ahahaha
      Ma sì, dai.. Perdoniamolo.
      Vincenzo è raccomandato perché gli sono affezionata.
      Quindi chiudo un occhio sul suo tifo.
      Tu piuttosto, di che squadra sei?
      Non lo so mica..

      Elimina
  7. Comunque le famiglie "miste" sono le più divertenti dai, io sono juventino, mio suocero e mio papà milanisti :) almeno ci si può sfottere in famiglia! Mia moglie non segue minimamente il calcio ,per fortuna nostra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanch'io seguo più il calcio da ormai sette anni..
      Però, per sfottere mio marito presto sempre un minimo di attenzione al tg... 😉

      Elimina
    2. Sfottere uno juventino è una cosa direi molto rara..vincono sempre!

      Elimina
    3. Ma quando mai??
      Quelli son Rubentini. Lo sfottó è naturale!

      Elimina
  8. A me piaceva molto Gullit da piccolo, infatti come scritti a Riccardo mi era venuta una "tentazione milanista" per lui, mi faceva simpatia con quei capelli e le treccine, ricordo vendevano proprio i cappellini appositi suoi. Poi non sono andato fino in fondo, ma la simpatia per il Milan mi è rimasta, delle "big" è l'unica che sopporto ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E della small tifi una squadra in particolare, o il calcio non fa per te?
      Perchè se mi dici che non sopporti nemmeno il calcio, allora sì che Paola deve iniziare a tremare.
      Inoltro subito la richiesta di separazione, e ti vengo a cercare? Ahahaha :P

      Elimina
    2. E' romanista!!! :D

      Elimina
    3. Ambeh. Allora non mi interessa più. Ahahah

      Elimina
  9. Cara Claudia, io seguo il campionato italiano, ma senza essere tifoso di una squadra, i nomi dei giocatore non mi ricordo di tanti solo i più famosi, comunque mi diverto!!!
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Possibile che tu non abbia mai maturato una predilezione verso una squadra?
      Comunque, l'importante è divertirsi.
      Fai bene.
      Baci

      Elimina
    2. Bello anche così, il calcio è bello anche quando si guarda senza tifare :)

      Elimina
  10. Bellissimo post che già ho letto sul Bazar. Brava perchè sei riuscita a farmi commuovere e piegare dal ridere nel giro di poche righe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che son più felice per averti fatta ridere, dai.. 😉
      Un bacione

      Elimina
    2. Invece è bellissimo commuovere, altroché :)

      Elimina
  11. Fammi andare a leggere, dai :D

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho detto a Sara, ti tocca.
      Oggi doppio lavoro.. 😜

      Elimina
    2. Naa, perché doppio lavoro?

      Elimina
    3. Perché è costretto a venire anche da te e non può snobbarti.. 😂😂😜

      Elimina
  12. Io il calcio Siamo due pianeti completamente opposti non mi piace non l'ho mai seguito e non lo Seguirò mai, ma una squadra del cuore non posso dire di non averla ed è l'Inter

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La battuta vien spontanea..
      Se avessi mai seguito il calcio, ti sarebbe passata questa simpatia per l'Inter.. 😂😂😂

      Elimina
    2. beh, si fa sempre in tempo a diventare appassionati di calcio!

      Elimina
  13. Ciao io forse l’ho già detto a Ricky sul suo blog o mi confondo con Moz ma non penso.
    Io ho cominciato a tifare Milan quando è stato acquistato da Berlusca perché mi piacevano un casino le sue televisioni😀
    Era una specie di riconoscenza...ahahaa per averci regalato il Drive in , Deejay TV i film che non facevano in Rai ecc...
    Poi negli anni mi son sempre e solo acceso per i mondiali.
    Non amo particolarmente il calcio .’
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio stamattina mi diceva Riky che era curioso di conoscere la tua opinione in merito.
      Ma sei passato da lui per leggere il post intero?
      Dai, ti farai una bella risata.
      Vacci. 😘

      Elimina
    2. Comunque Max hai vissuto in prima persona l'epopea del grande Milan!

      Elimina
  14. Io sono milanista nel dna. E senza nessuno che mi abbia trasmesso il germe. Godo e soffro come una bestia. Ed il Milan non me lo potrà togliere mai nessuno. Vado a leggerti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggimi, leggimi.
      Soffrirai un bel po', ricordando una vecchia partita, ma riderai con le lacrime sul finale.
      Scommettiamo? 😘

      Elimina
  15. GELOSONE!
    Viva gli sfottò, anche quelli contro le mammolette napoletane, che hanno fatto le vittime andando a piangere dalla maestra/mamma, creando il caso del razzismo territoriale.
    Uno dei miei migliori amici è napoletano e non sai quante ce ne diciamo ma va' a spiegare a 'sti coglioni perbenisti cosa sia lo sfottò... gli canto "lavali cor foco" ma resta una delle poche persone al mondo che stimo! Se sento un leghista che mi dice "Roma ladrona" mi metto a ridere e gli do anche ragione, figuriamoci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma questo è uno dei tuoi commenti punitivi fuori traccia?
      Credevo fossero finiti.
      Come siamo arrivati a parlare di razzismo? ��������

      Elimina
    2. Quando si parla di calcio ci sono sempre queste futili polemiche.

      Elimina
  16. io sono nato nell'88 quindi quando cominciava l' epopea di quella che fu definita "la squadra del secolo". So che simpatizzavo per la juventus ma un giorno mio padre mi fece un lavaggio del cervello e divenni milanista, ero piccolissimo e non sapevo neppure cosa fosse il pallone! Ho vissuto da sfegatato gli anni 2000 soprattutto ho goduto come un matto quando il milan vinse la champions contro la juventus il 28 maggio 2003; e quando capiterà di nuovo una finale tutta italiana? Tra ottant' anni?! Con il passare del tempo mi sono disamorato del calcio dei miliardi, adesso gioco in terza categoria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che disastro che sono..
      Non so perché, ma ero proprio convinta tu fossi una donna.
      Vedrò di ricordarmi che sei un calciatore, e non una velina. 😉
      Passa da Riky a leggere la storia.
      Sono certa che il suo blog ti piacerà. Avete delle cose in comune.
      Buona serata.
      Un bacio

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.