venerdì 28 settembre 2018

Mia - Gatto Panceri


Qualche giorno fa ho avuto l'immenso onore di scrivere la storia di una mia cara amica e di suo marito, con tutti i problemi di salute che sono stati costretti ad affrontare.
Lei mi ha raccontato che Ton le dedicava sempre questa canzone, e la curiosità mi ha spinta a cercarla.
Devo dire che la conoscevo bene, ma non la ascoltavo da almeno dieci anni. Quindi è stata una piacevolissima ri-scoperta.


Il brano, contenuto nell'album "Stellina" del 1997, contribuì all'aggiudicazione del disco di platino, con 90mila copie vendute.
Si tratta di una canzone d'amore molto intensa, che riascolto sempre con un nodo in gola.
Ve ne propongo anche il testo...


Mia - Gatto Panceri
Quanto ti ho sentita mia
quando siam rimasti cinque giorni a letto
chiusi dentro casa mia
quanto ti ho sentita mia
quando ti ho spogliata e t’ho messo il pigiama
quanto ti ho sentita mia
dentro a quel vagone mentre il treno
che fischiava ci portava via
e quanto ti ho sentita mia
lungo strade assolate di periferia
con le gomme bucate e le bici parcheggiate
dietro un grosso cespuglio d estate

quanto ti ho sentita mia
quando mi chiedevi prima di un esame
di provarti a interrogare
quanto ti ho sentita mia
quando ti ho insegnato sopra il ghiaccio a pattinare
e quanto ti ho sentita mia
in quel vecchio ferroso letto di corsia
mi stringevi la mano eri sotto anestesia
io pregavo e per te stavo male
Tu sei mia…quando vuoi
ma sei mia, mia
tu vai via…tornerai
perchè sei mia
quanto tu non lo sai

tu sei mia mia mia, mia mia mia, mia mia mia o no
tu mi ami ami ami, ami ami ami, ami ami ami o no
tu sei mia mia mia, mia mia mia, mia mia mia o no
tu mi ami ami ami, ami ami ami, ami ami ami o no

e quanto ti ho sentita mia
anche quando mi hai detto “io devo andare via”
e hai gridato “e finita” ma era una bugia
prima o poi tu dovrai ritornare

perché sei mia… quando vuoi
ma sei mia, mia
tu vai via…tornerai
perché sei mia
mia… dove vai che sei mia
quanto tu non lo sai
quanto tu non lo sai
tanto… tu non lo sai

22 commenti:

  1. È senza dubbio una canzone d'amore, ma la sua indubbia intensità non spinge al rosa tipico delle canzoni d'amore... è di una dolcezza triste, straziante, attuale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando leggerai la storia della mia amica ti sembrerà ancora più intensa.
      Ma ci vorranno mesi. È un progetto articolato, a lungo termine.. 😉

      Elimina
  2. Ho avuto il piacere di leggere la tua bellissima storia in anteprima.

    Sì, questa canzone è proprio la colonna sonora ideale.

    ps Mia piace tantissimo anche a mia sorella :D, come sempre avete gusti musicali affini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scommetto che se non vivesse dall'alta parte dello Stivale potremmo essere amiche..
      E sai bene quanto io poco sopporti le donne.. 😂😂😂
      Lucia for president!
      P.S. Se spoileri la storia ti ammazzo. 😜

      Elimina
  3. Curioso di leggere la storia se la posterai, il brano invece scusa ma non è vicino ai miei generi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La posterò dopo che Confidenze l'avrà pubblicata, come faccio di solito.
      E scusa di che?? I gusti musicali, quanto quelli culinari, sono vastissimi e molto soggettivi. 😘

      Elimina
  4. Dolceamara questa canzone. Fa male e bene insieme.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che adesso che la ricollego a Mary mi fa malissimo.
      Ma lo spoiler è che la storia è a lieto fine. Quindi la lacrima si trasforma presto in un sorriso.

      Elimina
  5. Dai, devo dire che tranne nel pezzo tu sei mia mia mia mia tu mi ami ami ami o no il brano è bello.
    Ma solo io ci sento qualcosa di liguabuesco?

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non solo tu.
      Lo penso anch'io. Il timbro di Gatto mi ricorda quella di Luciano, ma non vorrei bestemmiare.
      I Ligalizzati sono permalosi..

      Elimina
  6. Io queste me la ricordo, come ricordo anche Le tue mani del buon Gatto Panceri..ma che fine ha fatto poi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Copio da Wikipedia:
      "Il 25 maggio 2018, dopo quasi un decennio dall’ultimo album di inediti, esce il suo ultimo album in studio “pelle d’oca e lividi”. Il 14 settembre 2018 viene estratto dall'album il singolo Io ho.".
      Magari lo becchiamo in radio e non lo riconosciamo..

      Elimina
  7. Risposte
    1. Quando leggerai la storia capirai quanto è preziosa.
      Baci

      Elimina
  8. ho diverse amiche e conoscenti che poesiano e alcune sono veramente capaci di toccare i sentimenti più profondi. Ma mai come i testi delle canzoni italiane e alcune francesi, uno schifo i testi del quelle americane e in inglese.
    Questa è passabile ma ha il conforto della melodia o motivo musicale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piace molto per il significato di una determinata strofa.
      "e quanto ti ho sentita mia
      in quel vecchio ferroso letto di corsia
      mi stringevi la mano eri sotto anestesia
      io pregavo e per te stavo male".
      Io in quel letto ci son stata, ma non ho avuto accanto un ragazzo che avesse il coraggio di restare.
      Mary, invece, ha continuato ad avere il suo Tonino, e la cosa mi emoziona molto.

      Elimina
  9. Gatto Panceri! A me piacciono varie sue canzoni, oltre questa qui del post, nonostante credo non abbia mai avuto il successo che meritava. Ascolto molto volentieri anche "Fuori e dentro di te", "Le tue mani", "Sdraiati dentro di me"...
    Mi fa piacere che tu abbia ricordato questo artista, legandolo alla storia della tua amica e di suo marito.
    Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Storia che prima o poi pubblicherò, facendovi piangere.
      Perché sono cattivaaaaaaaa!! 😍
      Scherzo.
      Perché è la mia passione.

      Elimina
  10. Bella questa canzone. C'è molto di Luciano😉

    RispondiElimina
  11. Aspettiamo il racconto allora.
    Ricordo la canzone di Gatto ...bella , me la ero dimenticata però.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vediamo.
      Tempi tecnici permettendo spero di poterla pubblicare entro Natale. 😉
      Decide Confidenze, non io.

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.