venerdì 7 settembre 2018

Controllare l'ora dei pasti per dimagrire


Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Nutritional Sciences, basterebbe posticipare l'orario della colazione e anticipare quello della cena di 90 minuti, senza alcuna restrizione alimentare, per perdere,  in 10 settimane, il doppio del grasso corporeo rispetto a chi non segue questi accorgimenti.
Infatti, l'orario dei pasti influenza il metabolismo di ciascuno di noi.
Inoltre, secondo gli scienziati, restringendo il tempo che intercorre tra il primo pasto della giornata e l'ultimo, si riduce complessivamente il senso di fame e, quindi, il cibo consumato.

Condotto presso l'università del Surrey, al momento lo studio è stato testato su un campione limitato di pazienti, ma sarà presto ripetuto, coinvolgendo numeri più ampi.

Intanto, tentar non nuoce, giusto?

31 commenti:

  1. Bisognerebbe essere regolari , abitudinari....io a volte facendo turni mi capita di fare colazione alle 11.00 0 pranzare alle 15.00.
    Preferisco il metodo del mio vecchio/storico medico di base .
    Ogni volta che siedi a tavola dovresti "porzionare"il cibo sul piattino da frutta.
    E alzarti dal tavolo senza avere il senso di sazieta'.
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa storia del piattino da frutta non la conoscevo.
      Anche se inizialmente ho pensato a quello da caffè e mi son sentita triste.. 😉
      Buona giornata a te.
      Baci

      Elimina
  2. Cara Claudia, se questo è tutto vero, credo che è per questo che vanno gli orologi!
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha
      Nel dubbio noi proviamoci. 😉
      Buona giornata a te

      Elimina
  3. io non faccio diete ma sembra sensato, lo dico da profano, in quanto riduci di tre ore il tempo fra cena e prima colazione e quindi forse potrebbe esserci meno bisogno di assimilare. Va detto che se però uno lavora e pensa di non avere molto tempo per il pranzo poi si rischia di non avere forze. Non so...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beato te che non fai diete perché, evidentemente, non ne hai bisogno. 😉
      Scherzi a parte, al di là del peso, io ho verificato che anticipare l'orario della cena fa molto bene anche al sonno ed al metabolismo.
      Quindi, mangio all'ora degli ospedali..

      Elimina
  4. Confermo. Il mio amico doc dice che la cena va consumata presto per smaltirla meglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E chi sarebbe questo amico doc?
      Io ho scritto la notizia pensando proprio a te che, come me, pranzi e ceni prestissimo.

      Elimina
    2. Amico dottore, quello del fantacalcio :D.

      Comunque sì, a pranzo mangio comunque presto per ragioni lavorative :D

      Elimina
    3. E a cena? A chi la diamo la colpa? :))

      Elimina
    4. No eh, mangerei lo stesso presto, ovviamente, ma forse qualche minuto dopo rispetto a ora ahahha!

      Elimina
  5. Un tentativo lo farei pure, peccato che i miei orari sono vincolati da una serie di questioni che non posso cambiare a mio piacere.
    Se potessi cenerei sempre alle 19:30 e invece capita almeno un'ora e mezzo dopo, tutte le sere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, certamente.
      Nel tuo caso devi attendere la chiusura del negozio.
      Non tutte le professioni prevedono una pausa pranzo o cena in orari ottimali.

      Elimina
  6. Beh, se dipende solo dagli orari, mi organizzo anche in ufficio e ceno direttamente lì hai visto mai che nel giro di poco perdo tutta la ciccia inutile? ahahahah
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se funziona avvisami, però.
      Quantomeno dovrai offrirmi un caffè per averti svelato questo segreto.. ;)

      Elimina
  7. Io lavorando a turni non ho orari regolari. La dietologa in passato mi ha dato una dieta mediterranea basata sui turni di lavoro è ha funzionato.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interessante.
      Sicuramente esiste una soluzione idonea per ciascuno di noi.
      Buon pomeriggio.

      Elimina
  8. SCusa ma... mangiare di meno e muoversi di più non basta????
    Dieta... parola odiosa. Cancellata dal mio vocabilario ahahahahahh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cancellerai pure, ma "mangiare di meno" è una grossa bestemmia, eh? Blogger ti potrebbe segnalare per commento violento, o che incita all'odio. Ihihih
      Quindi buttiamola sul movimento, e preghiamo. :P

      Elimina
  9. sono sincera: quando ceno presto, ad esempio d'inverno, poi cedo alla tentazione del fuori pasto dopocena :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaah
      Allora mi sa che questi accorgimenti non fanno al caso tuo...
      Meglio cenare alle 21. ;)

      Elimina
  10. Da una vita la mia cena è molto frugale. Ho preso questa abitudine perché per un lungo periodo di sera lavoravo. Adesso se mi capita di uscire e fare una cena come si deve ne risente il mio sonno e anche il mio stomaco e mi ci vuole un giorno per rimettermi in sesto. In effetti non ho mai avuto grossi problemi di peso, non so se per questo motivo o per altro.
    Bel blog, complimenti Claudia e grazie di aver visitato il mio piccolo spazio. Tornerò a trovarti, mi perdonerai se non lo farò spesso quanto vorrei ma le mie incursioni in rete sono saltuarie, il lavoro mi lascia poco tempo per farlo. Intanto ti auguro una buona serata. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ho la cattiva abitudine di cenare molto raramente, e dicono faccia più male che bene.
      Grazie per i complimenti, e torna pure quando vuoi.
      Tranquilla, non possiedo un registro di presenze, e non dò cartellini gialli.. 😉
      Intanto, peccato che tu non ti sia iscritta. Saresti stata la 100esima e avresti meritato un premio. :)
      Buona serata.
      A presto

      Elimina
  11. A me me pare 'na strunzata, come dicevano i Trettrè.
    Per digerire e smaltire un po' di grasso, bisognerebbe cenare alle 18 come gli stranieri, che quando sei in una zona di ristoranti, vedi solo loro a quell'ora (magari con sandalo e calzino bianco). Se posticipi ti resta tutto sullo stomaco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu prova a fare una via di mezzo, no?
      Cena alle 19.30. 😜

      Elimina
  12. ... Mmm ... non saprei! Ho dei vicini di casa (questa cosa lo so perchè se ne vantano spesso) che fanno colazione alle 10 e cenano verso le 18 di sera ... sono tutti obesi! ... :-D scherzi a parte (anche se la storia è vera) il tuo post non è affatto male; influenzare il metabolismo è buona cosa! Ciao ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma fare colazione alle 10 è tardissimo.
      Digli di provare a farla verso le 8, ed osserva l'eventuale dimagrimento.
      Ahahahha
      Buona giornata

      Elimina
  13. Niente di strano in verità, è plausibile che sia così, tuttavia non ci tengo a sperimentare di persona ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E perchè? Non devi mica digiunare.
      Se fa bene, tentar non nuoce, no?

      Elimina
  14. Sarebbe una bella soluzione, ma per non facile: la sera non riesco mai a mangiare prima delle 20.00 .... Impossibile! Curioso qs studio.
    Francescs

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbè dai.. Le 20 non mi sembra così tardi.
      C'è gente che cena alle 21 ed alle 21.15 è già a letto.. 😉

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.