lunedì 29 aprile 2019

Come rimediare ad una scelta di marketing azzardatissima?

E' bastato un post con la fotografia sbagliata a far scatenare il web.
A commettere l'errore di marketing sulla propria pagina Facebook sono stati i gestori del birrificio ADDA.
Per annunciare la chiusura dell'attività per un paio i giorni, infatti, hanno pubblicato la foto del ponte Morandi dopo il crollo.
Oscar Wilde diceva "bene o male purché se ne parli", ma qui la situazione è davvero degenerata.

Nell'arco di poche ore, centinaia di utenti si sono ribellati alla scelta irrispettosa degli imprenditori, segnalando il post al social firmato Zuckerberg che ha immediatamente cancellato la pagina.
Stessa sorte è stata riservata agli altri account del birrificio.
A nulla è servito il post di scuse fatto circolare in rete per tentare di sedare gli animi.

Gli Italiani, infatti, non perdonano, tanto che hanno cominciato a lasciare recensioni negativissime su tutti i portali di categoria più utilizzati e sul sito web dell'azienda, che è stato temporaneamente sospeso con questo messaggio.
La notizia è poi rimbalzata su diversi quotidiani liguri e nazionali, raggiungendo un pubblico ancora più vasto.
Insomma, una bravata che costerà cara a questi ragazzi, ma che spero si risolverà senza "inutile spargimento di sangue" (in senso MOLTO metaforico), perché l'odio, comunque lo si esprima, non è mai giusto.

Spero, infatti, che dopo gli attacchi a mezzo social, nessuno si prenda la briga di recarsi personalmente al birrificio per manifestare il proprio sdegno, in maniera più o meno pacifica.

Di sicuro, i gestori hanno imparato la lezione e ci penseranno non due, ma diciotto volte, prima di tirare in ballo più o meno esplicitamente tragedie come quella che ha messo in ginocchio i Genovesi.
"Una leggerezza imperdonabile" come l'hanno definita, ma su cui è giusto che adesso si passi sopra, perché la gogna mediatica è molto pericolosa.

Sono troppo buona?

35 commenti:

  1. Certamente è stata una scelta pessima visto che della gente ha sofferto veramente tanto, ma come al solito la massa esagera e manda alla gogna chiunque.

    Io ho commentato male un video di gattini che non mi piaceva (senza nulla di offensivo) e mi hanno dato della pxxxxxa proprio qualche giorno fa.. insieme ad auguri di morte e minacce private su instagram.. ehm... la gente sta veramente troooooppo male! Ho dovuto bloccare i messaggi e rendere il profilo privato per qualche giorno perché mi volevano mettere al rogo solo perché un video non mi piaceva. >_>

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio. Mi dispiace per la tua esperienza.
      Gli amanti degli animali diventano a volte irragionevoli.
      Cosa avevi "osato" scrivere? Testualmente dico. Te lo ricordi?

      Elimina
    2. Era in inglese perché è un profilo che pubblica varie foto di gattini e video.
      Sostanzialmente c'erano delle persone che reggevano dei gatti con le mani vicino alla chioma di un albero e li facevano "precipitare" sempre sorreggendoli e alludendo a dei frutti maturi che cadevano dall'albero.
      Io ho solo scritto (come anche altre persone che sono state fortemente aggredite come me) che non mi sembrava bello spaventare dei gatti per fare uno stupido video (ovviamente con la sensazione di cadere, alcuni gatti si spaventavano).
      Alla fine l'amante degli animali ero io e sono stata pesantemente aggredita con miriadi di parolacce perché per alcuni esageravo e si sono aggregati agli insulti anche persone che non erano followers del profilo fino ad arrivare a messaggi privati da parte di perfetti sconosciuti che nulla avevano a che fare con i gatti.
      Instagram mi ha gentilmente consigliato di bloccare tutta sta gente (tipo 40 persone.. grazie Instagram per la tua saggezza -ironico-) e il proprietario del profilo se n'è fregato altamente per non perdere followers. Ovviamente ho dovuto bloccare anche quello perché continuavano ad arrivare messaggi residui di ritardatari che volevano solo scrivermi parolacce senza ragione.
      Io ora immagino che questa cosa è successa anche alle altre ragazze/i che hanno fatto la mia stessa osservazione e ogni giorno centinaia di persone vengono così aggredite solo perché ci sono branchi di deficienti che hanno voglia di dirti le peggio parole e augurarti morte.
      ...e ci tengo a ricordare che era uno stupido video di gattini.. figurati per cose più gravi.. bò.. sono ancora interdetta! ^^

      Elimina
    3. Ma tu pensa che storia!
      E non sarebbe bastato eliminare il tuo commento, nel momento in cui questi idioti cominciavano ad insultarti?
      O te ne sei accorta troppo tardi?
      Comunque hai ragione. Si esagera davvero per le sciocchezze, figuriamoci per le cose gravi..

      Elimina
    4. Sinceramente non mi sembrava giusto eliminare un mio così innocuo commento perché questo significa che non ho più libertà di esprimere la mia opinione! Alla fine non ho insultato nessuno e non ho detto niente di male.. ognuno fa quello che vuole col suo gatto, semplicemente, come altri, ho detto che a me non piaceva soprattutto perché non c'è bisogno di spaventarli per fare video da mettere in rete. Ovviamente ce ne sono di peggiori con gente che gli fa proprio del male ma come ho detto, la mia era un piccola osservazione.
      Ora che ho bloccato il profilo a cui ero iscritta, anche il mio commento sarà sparito ma non immaginavo che un profilo di micini nascondesse delle serpi velenose (senza offendere i serpenti che non ne sanno nulla -non sia mai che ora mi insultano e minacciano perché parlo male dei serpenti-)

      Elimina
    5. Ahahah
      Ma come ti permetti??
      Io ho diciotto serpenti a casa e sono molto meglio delle vipere velenose come te!!! 🤣🤣🤣🤣

      Comunque anch'io detesto la censura, ma per tutelarmi dagli attacchi degli hacker l'avrei eliminato.

      Elimina
    6. Magari fossero state parole così educate... ahahahah!
      Uno mi ha scritto proprio "sei una pxxxxxa col ciclo?"... ehm... vabbè... ho imparato parolacce nuove anche perché erano in inglese e non le capivo bene ma ora so che Google è anche un buon traduttore di parolacce! xD

      Elimina
    7. Ed hai imparato anche che gli idioti non sono solo italiani.
      Perché il webete medio parla al massimo la sua lingua madre.. 😅

      Elimina
    8. Tutti stranieri.. confermo! Non c'era l'esatta provenienza di ognuno ma era palese che non fossero italiani.

      Elimina
    9. Anche a me è accaduta la stessa cosa in modo ripetuto, quasi come se fossi la strega da mettere al rigo! Ridicoli!!!!

      Elimina
    10. Ma tu guarda. Pericoloso Instagram.
      Fortuna che lo uso pochissimo..

      Elimina
  2. Cara Claudia, io spero solo che vengano presto i fatti di quel tragico poste!!!
    Ciao e buona settimana con un forte abbraccio e un sorriso:_)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti riferisci alla ricostruzione del ponte e alla sistemazione degli sfollati, spero anch'io che siano rapidi.

      Elimina
  3. Si cara Claudia, per me è quella la cosa più importante.
    Ciao e buona settimana con un forte abbraccio e un sorriso:_)
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Sono andati giù pesante!
    Riconoscere di avere sbagliato è già un passo in avanti e qualcosa che gli fa onore!
    Penso che al giorno d’oggi si pensi veramente poco prima di aprire la bocca e parlare...senza considerare alle conseguenze delle proprie azioni.

    Te li hai perdonati?
    Anch’io 😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari se fossimo stati Genovesi l'avremmo pensata diversamente, essendo toccati dalla vicenda. 😉

      Elimina
  5. Oddio. Una scelta pessima. Purtroppo conosco molta gente che non riconosce il dolore altrui ma solo il proprio e fa battute sgradevoli. Concordo comunque sul sospendere questo attacco e passare oltre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente, come dice Max, le scuse sono sempre un punto a favore di chi sbaglia, ed è triste che nel mondo del web valgano zero o nulla.

      Elimina
  6. Sicuramente hanno sbagliato, pessima l'idea di scegliere quella foto , mancanza totale di rispetto per le vittime. Ma credo che la cosa da fare, dopo le scuse, sia di passare oltre , senza attacchi , intimidazioni, ecc... Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però, come spesso avviene nel web, il buonsenso è solo un'utopia..
      Buona serata.

      Elimina
  7. Ecco perché sarebbe meglio senza social:
    si eviterebbero anche queste spiritosaggini irrispettose.
    Bene che abbiano chiesto scusa; male, come sempre, la gogna, altro meccanismo tipico dei social.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però le recensioni punitive esistono da secoli, eh?

      Elimina
  8. Oh, ma poi chi cazzo è sto birrificio Adda? Ahahah
    Guarda, il black humor non è sbagliato in sé, ma in questo caso poco ci azzecca. Capirei se l'avesse messa Taffo, quelli delle pompe funebri.
    Qua è proprio meh, squallida, priva di qualsivoglia ironia.
    Dai, mi sa che sto ponte, per Adda, sarà lunghissimo... possono chiudere XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo anch'io che finiranno per chiudere ed aprire con un nuovo nome.

      Elimina
  9. Più che azzardata direi decisamente infelice! In effetti di pessimo gusto e priva di sensibilità. Un saluto Claudia.

    RispondiElimina
  10. Brutta storia , priva di un minimo di buonsenso e sensibilità per
    la sofferenza altrui . Ora speriamo che la finiscano lì.
    Mi ha colpito molto il racconto di NYU EGAWA . Ha espresso la sua opinione ed è stata così pesantemente insultata . Di Deficienti ce
    ne sono proprio tanti in ogni Paese . Internet deve essere un
    divertimento e uno scambio di idee (oltre che ricerca o altro) non
    un nido di SERPI...Bah!
    Buonanotte , Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu ce l'hai con i serpenti?!?!
      Ironizzo, ovviamente.
      Sì, la testimonianza di Nyu è stata importantissima, ed ha arricchito notevolmente il mio post.
      Buonanotte a te. 😘

      Elimina
  11. Hanno commesso una leggerezza, ma non credo che fossero in cattiva fede.
    E mi dispiace constatare di come gli italiani amino mettere alla gogna chiunque commetta un errore, pur se disposto a chiedere scusa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti. Anch'io non ho letto cattiveria in questa vicenda, se non da parte dei commentatori.

      Elimina
  12. A me dispiace solo che non ci scandalizzi per altre cose gravissime... ma fa parte del gioco della vita.. :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente sui social se ne vedono di tutti i colori, ma nessuno si lamenta..

      Elimina
  13. Cioè dico io, ma prima di pubblicare non sarebbe meglio rifletterci un po' su prima? Mah..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono stati molto superficiali. Anzi, del tutto incoscienti.

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.