martedì 31 marzo 2020

Outfit da quarantena: pigiama tutto il giorno?

Quest'oggi vorrei chiedervi come state affrontando questa quarantena in termini di abbigliamento.
Avete un pigiama per il giorno ed un altro per la notte? Oppure vi vestite di tutto punto come quando dovete uscire per andare al lavoro?
Sui social vedo fotografie dei figli delle mie amiche con jeans e camicetta, agghindati come se dovessero partecipare ad una sfilata e mi chiedo perché.
Mio figlio è perennemente in tuta, ed io pure.
Detesto indossare il pigiama durante la giornata, ma non metterei mai i jeans e le scarpe per sentirmi scomoda, senza che oltretutto nessuno possa guardarmi.

Eppure, secondo gli esperti, le donne dovrebbero continuare a truccarsi e a farsi belle semplicemente per se stesse, per superare questo momento di crisi che stiamo attraversando.
lo ha dichiarato, di recente, lo psichiatra Raffaele Morelli.
A pensarci bene, infatti, va detto che anche senza l'obbligo di quarantena io non mi trucco mai.
Sono molto fissata con l'igiene e, infatti, non ho mai un capello fuori posto, ma in casa vivo perennemente in tuta e pantofole, mentre fuori indosso jeans e maglietta.
Nelle occasioni speciali provo a mettere un filo di matita e di mascara, ma non troppo, altrimenti poi mi sento ridicola.

Insomma, dipende tutto dalle proprie abitudini.
Ma adesso sono curiosa di sapere, appunto, quanto vi prendete cura del vostro look in questi giorni di pausa forzata.
E non mentite.
Pigiamone h24 alla Bridget Jones, o outfit sexy da donna in carriera?
Mentre voi uomini? Vi togliete almeno il pigiama per fare la doccia? 😂😂😜

72 commenti:

  1. Io sono in tuta, come pure i miei figli...Non mi trucco, ma questo non lo facevo nemmeno prima...L'unica cosa sono i capelli, che la mia Michelle si diverte a pettinare...
    Un abbraccio Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai benissimo.
      Avrei potuto usare le stesse parole, ma i capelli li pettino da sola perché non ho una Michelle in famiglia. 😅

      Elimina
  2. Io lavoro a casa in questo periodo, ma ho la mia routine pigiama-tuta-pigiama-tuta eccetera :D Mia moglie si trucca comunque ogni giorno anche se non esce

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se la aiuta a sentirsi felice, fa bene.
      Io non volevo truccarmi il giorno del mio matrimonio, figuriamoci in quarantena... 🤣🤣

      Elimina
  3. Io non mi trucco praticamente mai. Approfitto di questo periodo per disintossicare corpo e capelli da un certo tipo di prodotti, per il resto continuo a curarmi esattamente come prima. E no assolutamente non sto tutto il giorno in pigiama, sono comoda in leggins e felpa ma il pigiama proprio no.
    Comunque, vorrei far notare una cosa, tutti a dire che bisogna truccarsi e vestirsi bene per sentirsi belle, girano un sacco di meme con donne baffute, capelli indecenti, brufoli ecc. Ma siamo questo noi donne? L'immagine della donna deve sempre limitarsi solo a questo? e gli uomini? perché loro non sono invitati a vestirsi bene e curarsi per sentirsi bene? perché su di loro non ci sono vignette orrende che li invitano a farsi la doccia e tagliarsi i capelli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici quello che ho pensato quando ho iniziato a vedere questi meme e a leggere interviste come quelle al dott. Morelli.
      L'uomo sta bene anche in pigiama? È sexy?
      Si gratta la panza sul divano e va tutto bene?
      Solito maschilismo italico!

      Elimina
  4. Ma la sensazione di libertà nel non usare il reggiseno? Eh? Parliamone!
    Non mi piace stare in pigiama tutto il giorno: la mattina mi alzo con (troppo) comodo, mi lavo normalmente e infilo la cara, vecchia tuta. Praticamente sto vivendo il weekend più lungo della mia vita :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io e il reggiseno abbiamo un rapporto molto conflittuale.
      Anche quando vado al lavoro, appena torno a casa, fosse anche solo per un'ora di buco, lo tolgo e lo rimetto prima di uscire.
      Quindi, al momento, non lo indosso da tre settimane. 🤣🤣

      Elimina
  5. Io sto lavorando quindi mi vesto normalmente.
    Quando però sono in casa non resto mai in pigiama; metto una tuta o cmq un abbigliamento comodo. In qualunque caso devo portare fuori la mia cagnolina e di certo non ci vado in pigiama.
    Per me col pigiama si fa solo la ninna!

    Per quanto riguarda il trucco, anche io non ne uso molto, al massimo metto un po' di matita sugli occhi.... bè, poi portando la mascherina non è che ci sia bisogno di fare miracoli col make-up visto che 2/3 della faccia è coperta! :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh ma gli occhi rimangono visibili e potresti stra-truccarli se fossi amante del make-up. 😅

      Elimina
    2. Se esagerassi penso che combinerei un disastro! xD

      Elimina
  6. leggins e felpa di giorno e calze antiscivolo ..ciabatte solo x andare cantina ..giardino
    ..pigiama di notte

    ..non mi trucco normalmente ..ma detersione e crema ..si
    ah i capelli risentono la mancanza parrucchiera ..ci son colpi di luna argentei alla base di circa 2 cm ..;(( ..ma finito 'sto periodo ..ritorneranno rossi come sempre ..un pò di pazienza
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I fili argentati sono normali.
      L'importante è che i capelli siano puliti. Per fare la tinta ci sarà tempo. 😘

      Elimina
  7. In casa pantaloni di tuta e pantofole per stare comodo, ma da sopra mi vesto normalmente.
    Il pigiama tutto il giorno soltanto in caso di febbre. 🤒
    Condivido il pensiero di Morelli, che però estenderei anche agli uomini, non dico che dobbiamo truccarci ma se abbiamo un vestito o un maglione che ci piace particolarmente mettere quando usciamo, non c'è nulla di male a indossarlo in casa.

    Piccolo sfogo: chi ha imposto le mascherine rompe l'anima a chi ha gli occhiali... Quelle pochissime uscite che faccio mi pare di stare nella nebbia, il fiato appanna gli occhiali e mi fa vedere male, tra l'altro, i soldi per pagare la spesa... Meno male che vado sempre dagli stessi commercianti, mi conoscono e non se ne approfittano... 😷

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La vera domanda è: chi ha imposto le mascherine?
      Risposta: NESSUNO.
      Infatti io non la uso.

      Elimina
    2. Neanche per uscire?
      @Gas
      C’è ne dovrebbero essere con il risvolto di spugna sul naso per evitare agli occhiali di appannarsi ...

      Elimina
    3. No Max.
      Lo ripeterò fino allo sfinimento. Non esiste una norma governativa che obblighi gli Italiani ad indossare la mascherina, anzi.
      Il Ministero precisa di lasciare le mascherine agli operatori sanitari e ai pazienti ricoverati, o a quelli che manifestano i sintomi della malattia.
      Tutte le persone sane possono evitare di indossarla, MA mantenendo la distanza di sicurezza dagli altri, poiché ciascuno di noi potrebbe essere positivo al virus ma asintomatico.

      Elimina
    4. @Claudia: l'uso delle mascherine dovrebbe essere imposto dal buon senso. Hai fatto un tampone di recente? Hai la certezza di non essere positiva asintomatica? Nel dubbio bisogna tutelare gli altri, la mascherina non protegge noi ma le persone con le quali ci interfacciamo necessariamente. Nel supermercato più vicino a casa non fanno entrare senza mascherina, e forniscono loro dei guanti monouso per prendere la merce dagli scaffali o dal salumiere...

      @MAX le uniche trovate erano queste qua... Hanno i bordi rinforzati con qualcosa che le modella alla forma del viso, ma restano aperte e il fiato esce finendo sugli occhiali, fanno barriera soltanto in avanti e lateralmente, insomma.

      Elimina
    5. No Gaspare, non sono d'accordo.
      Mantenendo la distanza di sicurezza il virus non si trasmette comunque.
      Se io fossi asintomatica ma positiva, per contagiarti dovrei tossirti in faccia, o sputare sugli oggetti che immediatamente dopo tu andresti a toccare, portandoti poi le mani alla bocca, ecc.
      Insomma, il buonsenso sta nel restare lontani da TUTTI. Ed è esattamente quello che faccio.
      A parte mio marito e mio figlio, non ho sfiorato nessuno nell'ultimo mese. Nemmeno la mia migliore amica che ho avuto la fortuna di incontrare mentre facevo la spesa nel suo negozio di alimentari.
      Ecco. A me la mascherina non serve. Così come a tutti gli Italiani coscienziosi e rispettosi delle regole. Se tutti lo capissero, le mascherine non sarebbero vendute a peso d'oro e i medici non continuerebbero a morire a causa della mancanza di protezioni!

      Elimina
    6. Va beh ...di mascherina te ne danno una a famiglia..il comune
      La puoi riutilizzare disinfettandola se vuoi...
      Siccome gente con il buon senso continua ad essercene poca io me la metto.
      Magari ti capita il vecchio che ti starnutisce addosso anche a se sei a debita distanza ( magari qualche sputacchio t’arriva) , no no meglio mettersela ..poi ognuno fa quel che vuole..😘

      Elimina
    7. Una a famiglia? E praticamente usate tutti quanti la stessa?
      Il sindaco avrebbe fatto meglio a non darvene proprio, se non poteva fornirne una a testa.
      Comunque nel resto d'Italia se non fai parte di una famiglia disagiata te la devi comprare. E in molti casi il comune non ne ha nemmeno per i poveri. Lo sapevi?

      Elimina
    8. Uscendo mi sono reso conto di poter controllare la MIA distanza di sicurezza dagli altri, ma non quella altrui nei miei confronti. Anche se in giro c'è poca gente, ci sono punti dove la gente si accumula a fare file mantenendo bene o male la reciproca distanza, però capita sempre uno che, non interessato alla fila, ci passi in mezzo perché ha lì il portone di casa, o proprio lì ha parcheggiato, oppure deve scaricare merci e quindi AFFIANCA la fila anziché farla, anche se non sono previste due corsie...

      Elimina
    9. Sì, hai ragione. Ne vedo scene così. Per fortuna il mio supermercato affaccia in un parcheggio molto ampio, ciascun cliente prende il suo numeretto e poi può attendere anche a 300 metri.
      A venti metri da casa mia, invece, vi è un altro supermercato che non frequento per molte ragioni, e che ogni giorno permette a venti persone di attendere il proprio turno ammassate in mezzo alla strada, senza la minima precauzione.

      Elimina
    10. @ Claudia
      Il mio comune ne ha ricevute 3000 che ha dovuto dividere per i 6000 abitanti circa.
      Altri comuni invece son stati più fortunati han ricevuto mascherine sponsorizzate da politici.
      Pacchi da 20 mascherine a famiglia.
      Chi ha ricevuto una sola mascherina a famiglia la utilizza con parsimonia.😀

      Elimina
    11. Di che comune si tratta, ricordami?
      Dalle mie parti i sindaci danno le mascherine solo alle categorie a rischio o alle famiglie meno abbienti.
      Ma non solo qui, se no comincerai col tuo razzismo verso i meridionali.
      Accade anche al nord.

      Elimina
    12. Ecco, i biglietti numerati risolverebbero parecchio. Peraltro la posta li ha, ma dentro e restano inutilizzati.

      Elimina
    13. Qui, per fortuna, quasi tutti i supermercati espongono fuori il classico "numeratore" che di solito si usa al banco salumeria.

      Elimina
    14. Razzismo contro i meridionali io?
      Ma che dici?
      Se vi chiamo terroni non vuol dire che son razzista..mi puoi sempre chiamare polentone , non mi offendo.
      Ma vuoi il nome del mio comune?
      S.Maria di Sala (Ve) .1 mascherina a famiglia
      L’altra mia amica Trebaseleghe ( PD ) 20 mascherine a famiglia ( ma quella penso non c’entri Il comune)
      Spinea (Ve) 1 mascherina a famiglia ...poi non so se vuoi mi metterò a fare un censimento...😂

      Elimina
    15. Ahah, nessun censimento.
      Dalla regia mi confermano che è un'iniziativa circoscritta al Veneto (e forse ad altre regioni). In Emilia, ad esempio, se vuoi le mascherine te le compri.
      Quindi, non è sicuramente una decisione statale.

      Elimina
  8. Non ho minimamente cambiato le mie abitudini : . Abluzioni e vestizioni alle 10.30 , dopo "il ruggito del coniglio " su rai 2.
    Non tralascio neanche il solito tocco di maquillage. Ciao e buona giornata.
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che meraviglia.
      Ti immagino mentre ti trucchi e l'idea mi fa troppa tenerezza.

      Elimina
  9. Cara Claudia, per me non è cambiato nulla, solo che non esco, il resto va come prima.
    Subito mi cambio e con la tuta mi faccio 15 minuti di bici poi tutto va come prima.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho capito se vai in bici o se usi la cyclette.
      Qui andare in giro in bici è vietato.

      Elimina
  10. Da sempre mi vesto in maniera comoda in casa, del resto vi passo molto tempo e quando traffico voglio appunto sentirmi a mio agio; come te non mi trucco mai. Quindi il pigiama per dormire, i consueti abiti comodi per il resto del giorno. E l'igiene quella sempre. Va bene che dobbiamo restare in casa, ma non dobbiamo certo abbruttirci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, abbruttirci no. Ma nemmeno tirarci a lucido per guardarci solo allo specchio. 🤣🤣

      Elimina
  11. Ciao Claudia, io il pigiama lo uso solo per andare a dormire, durante il giorno non lo indosso mai, nemmeno quando ho l'influenza! Come te mi trucco raramente e in casa di solito sto con la gonna, una camicia e un golf :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La gonna? Wow.
      Io non sopporto le gonne nemmeno quando esco, figuriamoci in casa.
      Sono allergica ai collant (in senso metaforico, non pratico), quindi evito.
      Anche la camicia la evito come la peste. Sei coraggiosa a stirarne tante... 😉

      Elimina
  12. Io in casa ho sempre doppio outfif: pigiama a letto e fuori dal letto pantalone della tuta, maglietta e felpa (in estate ovviamente calzoncini e magietta).
    Così anche in questi giorni :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I calzettoni di spugna dentro i sandali? 🤣🤣🤣

      Elimina
  13. Cara Claudia , al mattino mi pulisco e incremo il viso così mi sveglio del tutto .Dopo aver lavato il resto del corpo mi vesto . Pantaloni tipo tuta
    e un pullover o golfino che cambio spesso per non vedermi sempre uguale .
    Niente reggiseno , è un sollievo .
    Quando esco mi trucco sempre ma , ora in quarantena non mi trucco proprio .
    Il pigiama quando vado a letto .
    Mi manca il parrucchiere , i capelli me li lavo ma non è la stessa cosa .
    Forse è la volta che diventerò bianca . A mio marito spunto i capelli sul
    davanti ma dietro non so come fare . Tra un paio di settimane si farà il
    codino , lui che non sopporta gli uomini con il codino .....
    Buona giornata , bacio a te e Lorenzo .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente mi chiedo spesso come facciano quelle donne che non sono capaci di farsi la piega e vanno dal parrucchiere almeno due volte alla settimana.
      Per fortuna io ho sempre fatto tutto da sola e mi taglio anche la frangia.
      Non ho ancora bisogno di tinta, però.
      Quando verrà il momento, penso che imparerò a far da me anche quello, come fa mia madre. 😅

      Elimina
  14. In casa pigiama e tuta .
    Solo per andare al lavoro metto i jeans.
    Se devo uscire per la spesa e sono a casa , rigorosamente tuta.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io andrei in tuta al supermercato, ma considerando che è l'unica uscita che mi concedo (e anche di rado), indosso jeans e maglietta. 😉

      Elimina
  15. Io esco due volte a settimana e in quell'occasione ovviamente mi vesto come prima del covid.
    Il resto dei giorni? Pantalone tuta e maglie... tipo quelle dei primi anni 2000, che tengo ancora in armadio proprio sai, per stare in casa, per quando devi fare lavori dove ti sporchi e via dicendo...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi utilizzi t-shirt super stampate e felpe acetate? 🤣🤣

      Elimina
  16. Io ho jeans, camicia e maglioncino. Dato che qui fa ancora freddo e io vado solo al supermercato una volta a settimana, metto sopra un giubbotto e ..la mascherina. Non tengo il pigiama tutto il giorno, non mi piace, non faccio i lavori di casa in pigiama. Però mi sto trascurando perchè metto solo la crema idratante , non mi trucco più. Prima mettevo un velo di fondotinta e ora non lo metto. Poi c'è il problema dei capelli, non potendo andare dalla parrucchiera, dovrò vedere di accorciarli un pò da sola e anche di fare una tinta (che ho già comprato) per coprire i capelli grigi . Vedremo come verrà !! Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma perché non aspettare di poter andare dalla parrucchiera per tagliarli?
      Capisco che tingerli possa essere importante ed è giusto provarci, ma qualche settimana di crescita in più non comprometterà nulla, o no?
      Forse ragiono così perché sono abituata a portare i capelli lunghissimi e li accorcio una sola volta all'anno. :)

      Elimina
  17. Non cambiato le mie abitudini, vesto normalmente.
    Sereno pomeriggio

    RispondiElimina
  18. A me piace usare il pigiama solo per stare a letto per cui la mattina mi vesto regolarmente.
    Poi comunque nel pomeriggio mi cambio nuovamente per indossare la divisa lavorativa.
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non riesco ad indossare il pigiama di giorno nemmeno se ho la febbre a 40.
      Invece ho scoperto che c'è gente tra le mie amicizie molto strette, che con l'influenza non fa la doccia e non lava i capelli, per paura di apeggiorare.
      Aiutooooooooooooo!!

      Elimina
  19. Ho appena letto che le tue amicizie non fanno la doccia quando hanno l'influenza?! 😨 Capisco se hai un febbrone a 40, ma un'influenza normale con una bella doccia calda non credo peggiori, anzi io mi sento meglio... Comunque io sono contro l'imbrutirsi, in casa indosso tute da sempre, mai in pigiama tutto il giorno. Ovviamente skin care e capelli puliti come sempre 🤷🏻‍♂️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mando subito lo screen del tuo commento a questi sporcaccioni. Ahahaah
      Io con la febbre a 39 mi faccio anche la piega, perché proprio non sopporto l'idea di avere i capelli unticci.

      Elimina
    2. Esatto, penso che da sozzi non si stia meglio anche con la febbre 😅

      Elimina
  20. Tutto come al solito, se resto in casa tuta, il pigiama comincia ad essere un optional anche per la notte, poi compute, tablet, libri,archivio hard disck, tv pranzo e poi si ricomincia. Idem pomeriggio, ho cominciato un puzzle da mille pezzi, ne mancano 999 !!!
    Ciao buon pomeriggio, Angelo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow.
      Sai che i puzzle non mi sono mai piaciuti? Mi scoccio in fretta e rischio di lasciarli a metà.
      Quindi bravo tu, se ci riesci.
      A lavoro finito, ovviamente, vogliamo la foto! ;)
      Buon pomeriggio a te.

      Elimina
  21. Io al mattino, dopo le abluzioni crema per il viso, copriocchiaie e una pennellata di fard, perché ho le videolezioni e non vorrei turbare i miei alunni. Mi vesto regolarmente, metto pure orecchini e profumo. Ci sarà pure la quarantena, ma non è il caso di essere sciatti! Pigiama di giorno MAI

    RispondiElimina
  22. La mia lavatrice ringrazia: in questi giorni di quarantena dei figli sta praticamente facendo le vacanze!
    Sì loro si cambiano, ma non quanto farebbero se dovessero andare a scuola. E poi non ci sono divise, accappatoi da palestra, asciugamani…
    E io? Lavoro! Quindi ciao ciao pigiamone alla Bridget Jones, anche se mi piacerebbe un casino!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece la mia lavatrice sta lavorando più del solito, perché stando bloccata in casa Lorenzo dipinge e va cambiato più volte al giorno, io pulisco continuamente, e quindi gli stracci sporchi abbondano. Ahahahah

      Elimina
  23. Ciao Claudia! Io mi vesto....come sempre! Non so stare in pigiama....non l'ho mai fatto! Certo non mi trucco (del resto anche quando esco lo faccio poco!) quindi l'abitudine la fa da padrone in questi giorni di....tempo sospeso (come lo chiamo io!). Speriamo passi presto!
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo sí che passi presto.
      Mi viene in mente Magda di u vecchio film di Verdone.
      "Non ce la faccio più!!".

      Elimina
  24. "va detto che anche senza l'obbligo di quarantena io non mi trucco mai.
    Sono molto fissata con l'igiene e, infatti, non ho mai un capello fuori posto, ma in casa vivo perennemente in tuta e pantofole, mentre fuori indosso jeans e maglietta.
    Nelle occasioni speciali provo a mettere un filo di matita e di mascara, ma non troppo, altrimenti poi mi sento ridicola." Ecco avrei potuto scrivere la stessa cosa di me!!! Io sono esattamente come te, e tra l'altro nella vita odio i jeans, quindi sono felice di essere autorizzata a non indossarli. per il resto, non rimango in pigiama tutto il giorno perchè il pigiama rende tutto più letargico. Metto i leggins da palestra, e ogni giorno cerco nell'armadio una maglietta che rispecchi un po' il mio stato d'animo. Tutto qui. Per il resto, sono troppo felice di potermi dedicare alla mia maniacale skin care, maschere per il viso, per i capelli e scrub vari a tempo più o meno illimitato.
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà a parte lo scrub e la crema idratante, non faccio mai nulla per il mio corpo.
      Con i capelli mi diverto di più e preparo maschere faidate con quello che ho in casa.
      Vedi ad esempio il lievito, l'olio d'oliva, l'uovo, ecc.

      Elimina
  25. Dunque dunque.
    Svegli 6:50, come sempre.
    Nel senso che suona alle 6:50 ma però fino alle 7:15 non mi alzo ^_^
    Colazione, rifaccio il letto e poi mi preparo per lo smart working.
    Abbigliamento? TUTA

    Già devo stare seduta su una sedia da cucina scomoda tutto il giorno, almeno l'abbigliamento deve essere comodo.
    Non trovi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certamente!
      Poi, se proprio ci tieni a fare bella figura, indossa una maglietta sexy sul pantalone della tuta.
      Tanto da seduta chi lo vede? 🤣🤣

      Elimina
  26. In pigiama no! In tuta, ma non perché sia la quarantena a impormelo, bensì perché è questo che indosso normalmente quando sto a casa e anche se vado a comprare il pane, dai! Per il resto, non mi piace comunque la sciatteria, dunque sto in tuta, ma devo avere il capello raccolto e in ordine e un po’ di trucco per coprire pallore e occhiaie. 😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono fortunatissima.
      Non ho mai avuto le occhiaie.
      È uno dei benefici di avere il viso tondo.
      Il pallore c'è, ma abitualmente al mattino metto un filo di terra.
      Non la considero nemmeno trucco.
      Fa parte della mia skin care. 🤣

      Elimina
  27. Vediamo... io temo di non fare testo Claudia perché appartengo ad una di quelle categorie che continuano a recarsi al lavoro. Quello che posso dire è che quando vado a lavorare mi inciprio il naso, perché sono spaventosamente pallida di carnagione naturale. Quando sono a casa invece ne faccio a meno e credo che il riposo dal trucco sia salutare per la pelle. Buona quarantena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente non usare trucchi fa bene alla pelle, anche se non credo che un po' di cipria possa comprometterne la salute.
      Buon lavoro a te.

      Elimina
  28. Non è cambiato niente, pigiama tutto il giorno ovviamente ;)

    RispondiElimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.