lunedì 11 febbraio 2019

Stasera torna il commissario Montalbano: le anticipazioni

Quello con le avventure del commissario Montalbano è un appuntamento fisso che tiene, ormai, incollati allo schermo milioni di telespettatori.
Stasera, dunque, tutti incollati su Raiuno, per "L'altro capo del filo", un episodio dedicato al tema degli sbarchi dei migranti.
Premetto che non ho mai visto una sola puntata della serie, mentre mio marito è un fan incallito del personaggio interpretato, ormai da vent'anni, da Luca Zingaretti.
Quindi, dedico questo post a lui.

Nella puntata di stasera, Montalbano deve affrontare, come detto, l'emergenza migranti, e lo farà convogliando giustizia ed umanità.
Allo stesso tempo, però, un delitto terribile sconvolge Vigata: Elena Biasini viene assassinata nella sua sartoria, e l'omicida sembra non aver lasciato alcuna traccia.

La puntata di stasera, però, non è l'unico regalo che i fan riceveranno per questo inizio del 2019.
Infatti, lunedì prossimo (18 febbraio), verrà trasmesso l'episodio intitolato "Un diario del '43".
In questo caso, il commissario dovrà destreggiarsi con un diario scritto nell'estate del 1943 da Carlo Colussi, che all'epoca aveva solo 15 anni.
A portarlo nelle mani di Montalbano, però, sarà il novantenne John Zuck, imprigionato dagli Americani durante la guerra.

Ma adesso basta anticipazioni.
Mi farebbe piacere che qualcuno riuscisse a spiegarmi cos'ha di speciale questa serie basata sui romanzi e sui racconti di Andrea Camilleri, tanto da catalizzare l'attenzione, ogni volta, di circa 11 milioni di telespettatori.
Voi siete tra questi?

32 commenti:

  1. Piuttosto è sparito Adrian dai palinsesti tv :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiediti perché..
      Non sarà che lo guardavi soltanto tu? 😅

      Elimina
  2. Ciao Claudia! A me il commissario Montalbano piace tanto, ho letto quasi tutti i suoi libri. Personalmente, io apprezzo proprio il suo personaggio: il suo desiderio di libertà, il suo sapersi godere la solitudine, il suo atteggiamento un po' burbero ma sinceramente affettuoso con gli amici, il suo odio per la burocrazia, la sua tendenza a stemperare tutto con ironia, la sua attenzione per la sostanza delle cose e non per la forma, il suo essere spesso dalla parte degli ultimi… Spesso mi rivedo in dei suoi atteggiamenti (proprio settimana scorsa mi sono mezza persa in un ospedale, cosa che a lui capita in un episodio sì ed uno no) e mi piace considerarlo uno dei miei punti di riferimento narrativi. Quindi sì, sarò attaccata allo schermo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow.
      Io invece non riesco proprio ad appassionarmi al genere, ma lo subisco perché mio marito lo adora, e mi dispiace farlo rimanere in salotto..
      Perciò stasera, nel lettone, guarderemo tutti e tre Raiuno. 😉

      Elimina
  3. Cara Claudia, non so spiegare il perché ma non sono appassionato a Montalbano.
    Ciao e buona settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non preoccuparti Tomaso. Vale lo stesso per me.
      Buona giornata.

      Elimina
  4. Mia cugina va pazza per Camilleri e i suoi racconti su Montalbano.
    Io ammetto di non averne mai vista neanche una puntata. Ma del resto non sono il tipo che guarda fiction e serie tv. Preferisco un film di un'ora e mezza/due e amen.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrei aver scritto le stesse identiche parole.
      Anzi, persino i film mi creano problemi, adesso che finiscono sempre intorno alla mezzanotte..

      Elimina
  5. Credo che il successo di Montalbano risieda in un personaggio ben costruito, un commissario integerrimo, ma profondamente umano, non scevro di difetti, che applica la giustizia con misericordia e umanità.
    A questo aggiungasi la capacità di Camilleri di creare casi sempre nuovi e di aver costruito un piccolo mondo, quello di Vigata, nel quale noi lettori ci sentiamo ormai a casa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà forse una delle poche volte che la trasposizione cinematografica rispetta, o addirittura impreziosisce, i libri.
      E forse il segreto è proprio questo. Ottimo Zingaretti e grande Camilleri.
      Onore ad entrambi.

      Elimina
  6. La notizia veramente interessante che apprendo da Riccardo è che abbiano soppresso Adrian!!!
    Di Montalbano la penso come te.
    Se il pubblico lo ama così tanto vuol dire che merita.
    Prima o dopo lo guarderò..per ora mi è indifferente.
    Ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaha
      Lui conta che lo ripropongano nelle prossime settimane.
      Io spero proprio di no.
      😈

      Elimina
    2. Due settimane Max per influenza di Celentano (!).
      Dovrebbe tornare.
      Dovrebbe :D

      Elimina
    3. Questo condizionale è bellissimo.
      Sarà stato Sanremo a far ammalare il Molleggiato, o i bassi ascolti delle prime puntate? 😜

      Elimina
  7. Mai seguito Montalbano.
    Sereno pomeriggio.

    RispondiElimina
  8. ECCOMI.... mai seguito Montalbano. Mi è difficile guardare serie TV che durano più puntate, di sera dormo presto. Buon pomeriggio.♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma allora siamo tantissimi.
      Chissà come la prenderà mio marito....
      Dice sempre che io sono l'unica Italiana a non amare Montalbano.
      Ahahahah

      Elimina
  9. Ieri presentando il nuovo-attesissimo, anche da me- episodio ci rammentavano che questa serie viene regolarmente trasmessa in 74 paesi, con un numero di telespettatori pari ad un miliardo e centodiciotto milione di ascolti.
    Tu vuoi sapere cosa ci sia di straordinario e io proverò a fartelo capire: di straordinario c'è che una signora giovane e carina nonche intelligente e scribacchina NON abbia mai assistito ad una trasmissione.
    Almeno per curiosità femminile, o non sei femmina tu?
    Camilleri ha centrato un personaggio antico ai giorno di oggi, CON TUTTI I SUOI DIFETTI. È così umano e pieno di difetti che tutti se ne innamorano.
    Vieni a vederlo, babbea, o con te non parlo più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mio marito ti farebbe una statua in questo momento!
      Ahahahha
      Comunque uno sguardo a letto glielo dò sempre, mentre leggo o navigo su internet.
      Poi, alle 22, stacco tutto e buonanotte.
      Dai, stasera mi impegno di più. Promesso.
      Non posso rischiare di perderti.. 😜

      Elimina
    2. Ho visto il Montalbano di ieri sera e quasi mi venivano giù le lacrime della vergogna, Così mal ridotto era Camilleri già tre anni fa quando ha scritto il romanzo? È triste vedere uno dei propri miti ridursi così. Una mosceria assurda, senza ritmo, senza mordente, con più di metà della trasmissione che va avanti perché la macchina da presa va avanti; con un delitto senza capo né coda dove ad un presunto suicida con le mani legate(!!!!!) NON si fa nemmeno l'autopsia per scoprire quale porcheria gli vessero fatto bere e un'assassina che confessa i suoi DUE delitti, come se raccontasse un fotoromanzo alla Liala.
      Mamma, se il prossimo "nuovo" così barbino fosse giuro che i nuovi non li guarderò più.
      Bisogna riuscire a capire quando si è arrivati al raschio i botte, cari il mio catanese e mai dare certe delusioni.

      Elimina
    3. Allora non ti offenderai sapendo che io ho preferito guardare Monster, col premio oscar Charlize Theron.

      Elimina
  10. Ma che c'è il raduno dei pochi sfigati al mondo che non guardano Montalbano?
    Presente...neanche una puntata anzi quando c'è la pubblicità della serie... giro. È grave?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensavo che al raduno partecipassimo noialtri, e tu fossi sul carro degli eletti.
      Fiuuuuu
      Benvenuto nel club caro Filippo.
      L'unione fa la forza. Boicottiamo la serie! Ahahah 😅

      Elimina
  11. Non sono tra quelli ma posso immaginare: è un prodotto totalmente nazionalpopolare, un mix riuscito che ha trovato la formula vincente: buoni attori, gialli semplici, ottime lochescions

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovresti guardarlo e ribbbaltare il risultato.
      Ah scusa, quello è un altro programma. 😂😂

      Elimina
  12. Io dico: ma anche no! Mai vista una puntata e mai vedrò, 100 volte meglio è rivedere La Signora in Giallo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quindi ce l'hai proprio con la Rai?
      Per uno fissato con le serie come te, questa mi sembra un must, dai... :P

      Elimina
  13. Personalmente Montalbano alias Luca Zingaretti mi piace l'ho visto anche in un lavoro di prosa al teatro di Trieste. Lo preferisco in Tv però non è uomo di teatro. L'autore Camilleri ivece come persona non mi piace giusto o meno lo trovo molto tronfio anche se non è il termine esatto ma i suoi libri sono scritti bene e quindi soprassediamo al resto :). Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho mai visto Zingaretti a teatro, quindi non posso giudicarlo, e di Camilleri non ho letto nulla.
      Perciò mi fido di te. Bacio

      Elimina