sabato 3 agosto 2019

Torta fredda panna, cacao e caffè

Buon sabato, amici.
Chi mi conosce sa che non riesco a rinunciare ad un buon dessert, neanche quando l'afa mi opprime.
Quindi, mi piace realizzare torte fredde con gli ingredienti che trovo in frigo.
Peccato che mi dimentico sempre di comprare il mascarpone...
Ma sapevate che è possibile farne a meno, senza rinunciare al gusto?
Provate, ad esempio, questa torta con panna, cacao e caffè. Vi piacerà.

Ingredienti:
- 200 grammi di savoiardi o frollini secchi,
- 2 tazzine di caffè amaro,
- 300 ml di panna vegetale da montare,
- cacao amaro q.b.

Per cominciare frullate i savoiardi o i frollini, fino ad ottenere un composto farinoso.
Versateci il caffè freddo e lavorate con le mani.
Otterrete una palla abbastanza solida che potrete plasmare a vostro piacimento.
Quindi, disponetela sul fondo di uno stampo a cerniera (o di una tortiera ricoperta di pellicola trasparente). Livellate e compattate bene con le mani, fino a creare una base solida (dello spessore che preferite).
Riponetela in frigo e lasciatela raffreddare per mezz'ora.

Nel frattempo, montate a neve fermissima la panna.
Ora, adagiatela sulla base di biscotti, livellatela con una spatola e ricoprite il tutto con abbondante cacao amaro.
Lasciate riposare in frigorifero per almeno due ore prima di sformare e servire.

Consigli:
- Come potete vedere dalla foto, io ho abbondato con la panna, poiché una volta aperta non mi andava di conservarla in frigo. Il risultato resta comunque gradevole e leggero.
- Se preferite usare quella fresca, aggiungete due cucchiai di zucchero a velo mentre la montate.
- Potrete utilizzare qualsiasi tipo di frollino. Io ho scelto i savoiardi, assieme a dei biscotti con farina di riso, per impreziosire il gusto, ma vanno bene persino quelli al cacao, per un sapore più deciso. Se preferite i gusti più dolci, inoltre, aggiungete un cucchiaio di zucchero a velo alla farina di biscotti.

18 commenti:

  1. Cara Claudia, finire bene una settimana, è importante, questa colazione è buona!!!
    Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse è meglio come merenda, ma tu mangiala quando vuoi.. 😉
      Buon fine settimana a te. 😘

      Elimina
  2. Hi,
    I follow you on gfc 146 , follow back? :)

    https://styleoflifet.blogspot.com/

    RispondiElimina
  3. Non importa la panna, la mangerei ugualmente ;)

    RispondiElimina
  4. Brava! Bella idea!
    ...e buonissimmaaaa
    Penso

    RispondiElimina
  5. Quando l'ho vista sul tuo profilo mi venne una gran fame.
    E anche adesso, sul serio, faccio fatica a smettere di guardarla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Addirittura. Wow.
      Pensa che almeno non rischi di ingrassare, però.. 😉😘

      Elimina
    2. Ah beh, senza mangiarla non rischio di sicuro :D

      Elimina
  6. Deliziosa 😋 grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  7. Un grande fine settimana, pieno di benedizioni e felicità.
    La prossima settimana sarà migliore del passato.
    Grazie per la ricetta ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sarà sicuramente.
      Grazie a te.
      Buon fine settimana.

      Elimina
  8. Praticamente un tiramisù estivo, ben fatto^^

    Moz-

    RispondiElimina
  9. Claudia ... perdonami ... questo weekend non ti ha potuto visitare ...
    Ma ieri Dmingo, un bambino dai 7 agli 8 anni ... nel mezzo della massa, ha giocato con un iPod ... giocando ... ridendo e scherzando ... mentre la massa stava accadendo.
    Una scena rivoltante, che in un altro momento non potrebbe mai accadere ... e al momento della consacrazione del corpo di Cristo, i genitori stavano prestando attenzione al maledetto apparato ...
    ribelle .. mi sono allontanato da questa coppia di sacripantas ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon lunedì.
      Mi pare che il tuo commento si riferisca al mio post sugli smartphone in mano ai bambini.
      Da quel che ho capito sei inorridito per un bambino che giocava con l'iPod durante la messa.
      Effettivamente, pur essendo atea, trovo che i bambini dovrebbero andare in chiesa in maniera consapevole, non per accontentare i genitori.
      Quindi Domingo avrebbe fatto meglio a restare a casa con i nonni, invece di sorbirsi una celebrazione che evidentemente non gli interessava.
      In ogni caso, il tablet andava lasciato in auto.

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.