sabato 17 aprile 2021

Jukebox: 'Quando' di Pino Daniele

Buon sabato amici.
Torna l'appuntamento col jukebox di Chi scrive non muore mai.
Questa settimana tocca alla richiesta di Temistocle del blog "Terra Incognita" che ha scelto un qualsiasi brano dell'immenso Pino Daniele. Così, ho deciso di inserire in questa mia rubrica la celebre "Quando", una delle canzoni più apprezzate della produzione di Pino.

Scritta e pubblicata dal cantautore napoletano nell'album "Sotto 'o sole" del 1991, fa parte della colonna sonora del film "Pensavo fosse amore... invece era un calesse", diretto e interpretato da Massimo Troisi.
Il testo vede protagonista un uomo innamorato, che però non ha più al suo fianco la donna che ama, in quanto questa lo ha lasciato a causa di problemi irrisolvibili.
"Chi vuole un figlio non insiste", ad esempio, lascia intendere che i due innamorati non fossero d'accordo sulla scelta di allargare la famiglia, e che lei continuasse invano a pressare il partner, per convincerlo ad avere un bambino.

Eppure, l'uomo la ama ancora e vorrebbe dirglielo, pur sapendo che la loro relazione non potrebbe avere un futuro.
"Tu dimmi quando, quando
Ho bisogno di te almeno un'ora
Per dirti che ti amo ancora".

Quante volte ci sarà capitato di prefiggerci obiettivi diversi rispetto a quelli del nostro partner? Questo ha causato problemi insormontabili nella coppia? Un amore forte, può bastare ad appianare le divergenze che si creano in questi casi?

Personalmente, credo proprio di no. Per stare (bene) insieme, infatti, occorrerebbe viaggiare sullo stesso binario. Essere non dico uguali, ma simili. Guardare la vita non con gli stessi occhi, ma almeno col medesimo cuore.
Ringrazio Temistocle per avermi permesso di impreziosire questa rubrica con un capolavoro indiscusso della musica italiana.
E ricordo a voi che aspetto le vostre richieste.
Bacioni.

21 commenti:

  1. Uno dei brani più intensi e significativi nell'ottimo repertorio del cantautore napoletano.
    Aggiungo che Massimo Troisi ha un piccolo ruolo nella stesura del testo, suggerendo di modificare "Tutto il giorno per vederti ballare fra i ricordi di una vita normale" con "Tutto il giorno per vederti andar via tra i ricordi e questa strana pazzia", dando un'immagine più desolata, intima e nostalgica del protagonista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente il verso di Troisi è molto più efficace.
      Un brano bellissimo che adoro, e che ho scelto ad occhi chiusi tra gli infiniti successi di Pino.

      Elimina
  2. Due grandi: Pino Daniele e Massimo Troisi. Il brano è molto bello e significativo.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un pilastro della musica italiana.
      E un attore destinato a restare in eterno nei nostri cuori.

      Elimina
  3. Un bellissimo brano,grazie!

    RispondiElimina
  4. Bella bella questa canzone , la danno spesso alla radio "Solo musica italiana" e mi piace molto .
    Io , ancor prima di sposarmi dissi a mio marito che volevo un figlio , anche
    adottato , lui era d'accordo . Poi , dopo la prima figlia ne ho voluto una
    seconda e lui mi ha accontentata . Solo mia suocera era contraria .grrrrrrr
    Almeno la seconda mi ha resa nonna .
    Scusa se ho divagato ma , se si è così innamorati perchè negare un figlio ?
    Buona serata al...bacio . Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende dalle prospettive e dall'onestà.
      A mio marito, ad esempio, già quando eravamo fidanzati, dicevo di volere un solo figlio, e lui fu d'accordo.
      Diverso sarebbe stato se nel momento in cui lui avrebbe desiderato il secondo, gli avessi detto "scordatelo, io sto bene così".

      Comunque peccato che tua suocera non abbia conosciuto la pronipotina. Se no si sarebbe ricreduta eccome. 😉

      Bacione a te.

      Elimina
  5. Bellissimo brano, un ricordo indelebile legato a questa e altre canzoni di Pino Daniele. Ciao Claudia e buon fine settimana, Angelo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quale ricordo, caro Angelo?
      Un bacio e buon fine settimana a te.

      Elimina
    2. Un bel periodo trascorso diversi anni fa, intenso...

      Elimina
  6. pace sempre all'anima sua. Ciao Pino, manchi!

    RispondiElimina
  7. Indubbiamente una delle sue più belle ;)

    RispondiElimina
  8. Brano complesso e molto bello. La voce di Pino io non l'ho mai amata ma è indubbio che alcune sue canzoni, come questa, siano bellissime.

    E' un quesito giusto: si può stare con qualcuno quando gli obiettivi sono diversi? secondo me no, non si può. Ci sono compromessi fattibili, altri che non lo saranno mai.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io, invece, ho un problema di fondo con la musica napoletana. Quindi detesto qualsiasi canzone del genere, fosse anche cantata dal mio interprete preferito.
      Perciò, di Pino Daniele apprezzo solo le canzoni completamente in italiano.
      Come questa.

      Elimina
    2. La musica napoletana è bellissima, per me.
      E' la musica neomelodica che fa venire il latte alle ginocchia :D

      Elimina
    3. Non credo di conoscere la differenza.
      D'Alessio e Nino D'Angelo che musica fanno?
      Beh, di sicuro mi fanno cambiare stazione. 😂😂😂

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.