venerdì 10 luglio 2020

'Ce l'ha piccolo': perché la donna può denigrare sessualmente l'uomo?

Si è parlato in questi giorni dell'uscita infelice di Adara Molinero ai danni di Gianmarco Onestini.
Durante il programma "Sàbado Deluxe", infatti, la modella ha dichiarato che con l'ex partner, conosciuto durante il Grande Fratello Vip, non c'è mai stata intesa sessuale, in quanto lui avrebbe il pene troppo piccolo e non fosse nemmeno esperto, al punto da poter garantire alla sua donna di provare comunque piacere.

Il fatto ha scatenato l'ilarità generale in studio e nei vari commenti sui social.
Mi sono chiesta se, a parti invertite, sarebbe accaduta la medesima cosa e la risposta è, ovviamente, negativa.

Immaginate se Gianmarco avesse detto in trasmissione che non provava piacere nei rapporti sessuali con la sua ex, a causa della sua vagina troppo larga.
(Perdonate la crudezza dei termini, ma non saprei in che altro modo esprimermi per risultare comprensibile).
Si sarebbe scatenato il putiferio, ne sono certa.
I giornali lo avrebbero accusato di sessismo, body shaming, violenza contro le donne, e chi più ne ha più ne metta.
Lei, invece, se l'è cavata con un sacco di risate.

Era già accaduto anni fa (nel 2009) quando Marina Ripa Di Meana, durante il reality "La fattoria" aveva dichiarato che Fabrizio Corona avesse "le gambe corte e un pacchettino" (alludendo alle ridotte dimensioni del pene).
Anche in quel caso, tutti a ridere giocosi e nessuno ad indignarsi per l'accaduto.

Insomma, pur essendo donna, sono fortemente irritata da questi atteggiamenti.
E' come il vecchio discorso dell'uomo che fa sesso con venti donne (wow, che dongiovanni!), mentre la donna che ha dieci relazioni (quella è proprio una zoc**la!).
Trovo che sia del tutto ingiusto, a parità di fatti, mandare alla gogna una persona per la sola colpa di essere uomo o donna.
Certi atteggiamenti dovrebbero essere puniti a priori, per cercare di salvare una società che va sempre più a rotoli.

Detto francamente, PURTROPPO, gli apprezzamenti sessuali sul partner si sono sempre fatti, sia tra amiche che tra amici, ma per qualche losca ragione nel primo caso sembrano leciti, mentre nel secondo indice di totale insensibilità e, dunque, condannati.
Io non ci sto.
E voi?

47 commenti:

  1. Ciao Claudia,
    devo dire che l'argomento che hai scelto per questo post è alquanto scabroso.
    Io sono pienamente d'accordo con il tuo pensiero, non capisco affatto cosa ci sia di bello nel denigrare qualcuno, per di più dal punto di vista sessuale, una cosa che tra l'altro ritengo debba essere mantenuta all'interno di quella che è la sfera intima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti. Nessuno dovrebbe fare apprezzamenti del genere in pubblico. E magari nemmeno in privato!

      Elimina
  2. Non credo che sia "la donna", ma certe donne. Purtroppo la grettezza colpisce tutti, uomini e donne. Spero che Onestini abbia mantenuto un certo garbo nel rispondere, mi sembra solo una bassezza per farsi notare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente non tutte le donne hanno atteggiamenti del genere, ma il discorso era ampio.
      Se lo fa la donna, ridiamoci su.
      Se lo fa l'uomo, vergogna, vergognaaaa!!

      Elimina
  3. Non ho più la tv da una decade, quindi non so chi siano questi e nemmeno cosa sia quella trasmissione, però questo piccolo esempio è emblematico dei nostri tempi.
    Partendo da questo potrei scriverci su un papiro di psicologia sociale, ma lo risparmio a tutti XD
    Anche se riassunta così in breve può essere poco chiara, diciamo che viviamo nell'era dei "due pesi e due misure" e dove la rivalsa viene mascherata da equità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io non conosco questi personaggi, ma la notizia era su tutti i giornali e l'ho ripresa proprio perché non tollero "i due pesi e le due misure".
      Concetto chiarissimo, altro che!

      Elimina
  4. Questo dimostra quanta tv spazzatura oggi ci sia, e quello che sono disposte a dire certe persone per attirare l'attenzione su di loro.
    Io sono d'accordo con te.
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tv spazzatura, purtroppo, è sempre più frequente, e non solo in Italia, visto che qui siamo in Spagna...

      Elimina
  5. Beh, direi che il body shaming è sicuramente problema di uguale misura per il maschio e la femmina nell'età adolescenziale..poi, con l'età adulta, è più facile che sia presa in giro una donna sovrappeso piuttosto che un uomo.
    Secondo me, venendo al caso in questione citato, non c'è stato biasimo perché la Molinero ha preso in giro - credo - una persona che deve il successo soprattutto al suo aspetto fisico. Come dire: fai tanto il playboy belloccio ma poi c'hai il pene piccolo. Stessa cosa del caso di Corona: "fai tanto il figo e lo sburone, però c'è l'hai piccolo".
    Sia chiaro: non sto io giustificando il body shaming in questione fatto su queste persone vip, ma sto cercando semplicemente di capire il meccanismo.
    Per ciò che riguarda le dimensioni maschili:
    è vero che conta il saperlo usare, la durata, ecc...
    ma tutte voi alla fine un'occhiatina alla lunghezza la date, eccome, ahahah...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah
      L'occhiata ci sta, ma i commenti proprio no.
      Quanto al caso di specie, se anche questa gente avesse costruito la propria carriera sulla bellezza, le caratteristiche dei propri genitali sarebbero comunque ininfluenti e come tale non divulgabili.

      Elimina
  6. Per me si può dire tutto, da una parte e dall'altra.
    Così come mi indigno sulla censura e il politicamente corretto che si ha sul fronte femminile/femminista, mi indignerei anche del contrario.
    Insomma, oh, si tratta di gente da Grande Fratello VIP, non certo luminari della scienza.
    Dicono e fanno cose alla loro portata... :D

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu almeno sei coerente nel non indignarti nel caso in cui questi commenti vengano rivolti alle donne.
      Altri, invece, (moltissimi altri) si scandalizzano solo a seconda del genere.

      Elimina
  7. Anche io non ci sto. Sono bassezze che non dovrebbero mai essere permesse in tv. Uno squallore.

    RispondiElimina
  8. Concordo con Moz. Nel caso di questi specifici personaggi non c'è da aspettarsi nulla di eticamente corretto. C'è poco da indignarsi se non per il bassissimo livello che i vip d'oggi hanno raggiunto: sia le donne che gli uomini.
    Certi giudizi appartengono alla sfera privata intima di una coppia. La battuta può anche esserci, ma mai si dovrebbe denigrare il proprio partner. Anche perché, parliamoci chiaro, il sesso, l'amore, è fatto di tante cose. Poi ci sarebbe stato da chiedere, ad esempio, alla Molinero quanti parametri di...ehm...confronto ha conosciuto nella vita :)). Ma in quel caso, quanto ci scommetti che si sarebbe offesa per l'evidente insinuazione? XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti basti pensare che mentre faceva sesso con Onestini nella casa più spiata di Spagna, aveva un marito fuori e una figlia (o figlio, non ricordo) piccolissima...

      Elimina
  9. Ciao Claudia! A me, in generale, i commenti offensivi e le prese in giro non piacciono... nè contro gli uomini né contro le donne. Quindi sono d'accordo con te. Comunque io cerco di evitare la tv trash perché mi sembra sempre peggio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente questa tv non andrebbe guardata, ma purtroppo gli ascolti premiano proprio questo genere di espisodi.

      Elimina
  10. No , non accetto che in pubblico si denigri un 'altra persona , maggior
    ragione sugli attributi fisici sia maschili che femminili .
    Besos . Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo sia semplicemente alla base della buona educazione.
      Bacio a te.

      Elimina
  11. Io trovo queste affermazioni di pessimo gusto e che denotano una ignoranza culturale da parte di chi le dice, in quanto non sa trovare forse veri difetti al partner e si rifugia pertanto in questo ambito. Credo che sia ingiusto che ci siano due pesi e due misure nella reazioni a seconda che sia una donna a fare la battuta o l'uomo. E su questo mi indigno anch'io, per il resto, ripeto, io provo pena e disgusto verso chi, uomo o donna, faccia questo genere di battute per attaccare l'altro partner. Anche perché se si è stati insieme per un po' forse poi a letto non andava così male e le ragioni sono altre, ma magari fa più male ed imbarazza di più dirle, e quindi ci si rifugia in queste frasi di pessimo gusto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Semplicemente non bisognerebbe mai sputare nel piatto in cui si è mangiato. A prescindere che sia durata una settimana o dieci anni.
      Lo trovo di pessimo gusto.

      Elimina
  12. Mah io son meno diplomatico di Daniele.
    Direi che questo di oggi è proprio un post del cazzo.
    In tutti i sensi😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahha
      Ci sta tutto.
      Mica posso scrivere solo post di spessore. Ahahaha
      (È una battuta). 😜

      Elimina
  13. A parti inverse, come dici tu, sarebbe successo il finimondo. Dobbiamo chiedere rispetto per le donne, ma dobbiamo riconoscerne altrettanto agli uomini, altrimenti non se ne esce.
    Che poi, alla fine, anche lei da questa cosa non ne esce benissimo, io non la conosco, ma da quel poco che leggo non posso certo ritenerla una persona elegante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non la conosco neanch'io (non ne avevo mai sentito parlare prima di leggere questa notizia), ma no... non ci fa una gran figura.

      Elimina
  14. Se vogliamo la parità, i comportamenti devono essere paritari per tutti e in tutti gli ambiti. Ricordo che moltissimi anni fa, a una cena di classe, due mie ex-compagne si misero a dileggiare gli scarsi attributi di un ragazzo con il quale erano state entrambe; il resto della tavolata le guardò allibite, segno che, per fortuna, non tutte le donne sono così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ieri ho partecipato ad una rimpatriata di classe con i compagni del liceo, sai?
      Per fortuna abbiamo parlato di tutt'altro. ;)

      Elimina
  15. Neanch'io ci sto, anche perché uomo o donna alla denigrazione dico no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti. Il genere non dovrebbe fare alcuna differenza!

      Elimina
  16. La parità - in Italia, altrove non so - è un punto di vista: se io tocco le chiappe a una e lei mi denuncia mi fanno a pezzi, se una mi tocca le chiappe e io la denuncio mi ridono dietro...Gombloddo !!11!1!!! Sono discriminato in quanto portatore sano di cromosoma XY... :-(((((((

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' più o meno così anche altrove.

      Elimina
    2. Bravissimo Gabriele. E' vergognoso.
      Basti pensare cosa è accaduto a quella docente che è rimasta incinta del suo allievo quattordicenne.
      Tutti a dire "beato lui", "il sogno di tutti gli studenti".
      Se fosse stato un professore a mettere incinta la sua studentessa, invece, avrebbero invocato la pena di morte per pedofilia!

      Elimina
  17. Che imbarazzo, che vergogna. Che rabbia. I commenti fisici di qualsiasi genere mi ammazzano quindi evito di farli ad altri e non ho piacere di sentirne.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale lo stesso per me.
      Mai fatti e non vorrei mai riceverli.

      Elimina
  18. Bello una donna con il senso della vita e imparziale
    credo che se non c'è amore se non c'è condivisione il puro atto lascia il tempo che trova più amaro
    c'è un dolce ricordo, forse per qualcuno un numero in più e nulla di più

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' triste pensare che gli amori possano essere solo dei numeri, ma per tanti è così.

      Elimina
  19. Mi viene da dire solo: che piccolezza!
    Il cervello di lei, non il pisello di lui ( quello non ho avuto modo di verificarlo)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà perchè mi aspettavo anche un "purtroppo" tra le parentesi.
      Ahahahahahahahah
      Scherzo, oviamente. :P

      Elimina
  20. Io credo sempre nel rispetto per le persone, non importa di che sesso siano. Prendere in giro il partner in pubblico mi sembra un atto molto brutto. Forse l'avrà fatto per farsi notare. La solita tivu spazzatura ! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente i giornali di mezzo mondo non avrebbero parlato di lei, altrimenti...

      Elimina
  21. Cara Claudia, certo che sono arrivati i tempi che ci si diverte leggendo certi commenti, direi di più si ride a crepapelle!!!
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso 

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo caso a me non fa ridere proprio per niente.

      Elimina
  22. E' ciò che si aspettano coloro che seguono quei programmi che chiamare spazzatura è un eufemismo. La TV commerciale ha contribuito moltissimo a mantenere bassissimi i livelli culturali, con tutto ciò che ne consegue. Censura no, ma un minimo di educazione dovrebbe essere obbligatoria.
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente certi programmi dovrebbero essere banditi a priori, e invece crescono come i funghi.

      Elimina
  23. ma soprattutto chi sono sti due qui?!?!? :-)

    RispondiElimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.