mercoledì 11 luglio 2018

Thailandia: incubo finito per i 12 ragazzi e il loro allenatore


Finalmente, dopo 17 giorni di agonia, i 12 giovani calciatori thailandesi intrappolati nella grotta di Tham Luang, assieme al loro allenatore, sono stati tratti in salvo e riportati in superficie.
A darne notizia, nella giornata di ieri, i media internazionali, dopo giorni di paura ed apprensione.

I ragazzi, di età compresa tra i 12 e i 16 anni, sono stati aiutati da un sistema immunitario molto forte, grazie alla loro intensa attività sportiva.
Al momento appaiono tutti in buona salute, e sono felici di aver finalmente rivisto la luce, considerando che le premesse non erano assolutamente buone, e si paventava l'ipotesi di doverli lasciare nelle grotte per diversi mesi.

Probabilmente saranno dimessi dall'ospedale in cui sono ricoverati per i controlli di rito entro una settimana, e potranno tornare dalle loro famiglie.

Un applauso alle autorità thailandesi che non si sono mai date per vinte, neppure quando le operazioni di recupero apparivano senza speranza.


24 commenti:

  1. Buongiorno Claudia,
    una buona notizia dopo tanti giorni di angoscia! Grazie per questo post che farà piacere a molti. Un forte abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì. Aspettavo da giorni di poterla scrivere, e ieri sono stata felice come se conoscessi personalmente ciascuno di loro.
      Buona giornata a te.
      Un bacio.

      Elimina
  2. Quando ho sentito la notizia mi sono sentita felice come fossero
    figli miei . Auguro a quei ragazzi di rimettersi completamente
    e di tornare a giocare . Have a nice day , Claudia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto Laura.
      È proprio quello che è accaduto a me.
      Serena giornata anche a te. 😘

      Elimina
  3. Che gran bella notizia!!
    e dire che non ci speravo più..
    fiuuuu che sollievo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto???
      Te lo dissi di non perdere la speranza! 🎉🎉

      Elimina
  4. E' stato fatto tutto con professionalità.
    Ciao Claudia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti. Sono stati bravissimi.
      Soprattutto a crederci.

      Elimina
  5. Ho seguito anch'io con ansia questa operazione di salvataggio sono felice che tutto sia finito bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ansia è la parola giusta, visto che le premesse non erano per nulla buone.

      Elimina
  6. Ottima notizia, un lungo applauso a tutti i soccorsi, che hanno fatto di tutto per salvarli.
    Serena giornata.

    RispondiElimina
  7. Finalmente una bellissima notizia! Ho seguito molto la vicenda ed è stato un sollievo sapere liberi tutti quei ragazzi :-)

    RispondiElimina
  8. Un miracolo, una bellissima notizia. E un pensiero a chi ha dato la vita affinché questo miracolo si realizzasse.

    RispondiElimina
  9. Cara Claudia, la notizia è bella! Ora però bisognerebbe esaminare se questo allenatore a fatto bene!!!
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante é che si sia risolto tutto per il meglio.
      Per assegnare eventuali colpe ci sarà modo e tempo.
      Bacio a te.

      Elimina
  10. Ogni tanto capita anche una buona novella :)
    Buona giornata, Claudia!

    RispondiElimina
  11. Perfetto, aspettavamo questa notizia da giorni... tra speranze e difficoltà. Sicuramente la storia-simbolo dell'estate 2018.

    Moz-

    RispondiElimina
  12. Ogni tanto ci vuole qualche bella notizia!!!

    RispondiElimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.