lunedì 1 ottobre 2018

Buon compleanno Yoghi

Domani l'orso Yoghi compie 60 anni.
E pensare che è sempre così in forma, in cravatta e cappello... 😉
Al suo fianco, nei cuori degli affezionati, il piccolo Bubu (Boo Boo), col suo farfallino blu, ovvero una sorta di grillo parlante.

Il suo sport preferito è quello di trafugare i cestini del picnic agli ospiti del parco di Jellystone (ispirato a Yellowstone), cercando di sfuggire al Ranger Smith, addetto alla sicurezza dell'area.
In Italia, la sua simpatia è, probabilmente, imputabile agli abili giochi di voce dell'attore e doppiatore Francesco Mulè, scomparso nel 1984.

L'orso  Yoghi fu, dunque, creato il 2 ottobre del 1958, dalla matita di William Hanna e Joseph Barbera. Il suo personaggio fu ispirato all'attore Art Carney, star della serie televisiva The Honeymooners. Il nome, invece, deriva dal giocatore di baseball Yogi Berra.

Stando alle indiscrezioni dell'epoca, Yoghi e Bubu indossavano la cravatta e il papillon per permettere ai disegnatori di movimentare solo la loro testa, lasciando il corpo immobile, e risparmiando così sul numero dei fotogrammi, e sul costo di ogni episodio.
Per evitare, quindi, che eventuali differenze di tonalità o di tratto fossero visibili, la testa e il corpo dei due orsi furono separati mediante un collarino rigido.

28 commenti:

  1. mi divertivo un mondo a seguire le storie di Yoghi!!
    a me però stava simpatico il Ranger!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooooo.. Il Ranger nooooo.
      Ahahah
      Scherzo. In fondo si volevano un gran bene, ed era divertente guardare il loro rapporto di odio amore.

      Elimina
  2. Cara Claudia, sai io da vecchietto, mi diverto ancora oggi se guardo, Yoghi.
    Ciao e buona settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io mi diverto un sacco.
      Lo preferisco di gran lunga rispetto ai cartoni moderni..

      Elimina
  3. Giusto per festeggiare i suoi anni pare volessero aprire la caccia nel parco, decisione presa da Trump su preliminari predisposti da Obama. In questo caso, quando non è zuppa è pan bagnato.
    All'ultimo momento un giudice, mi pare donna, ha bloccato l'operazione, in seguito alle vibrate proteste dei nativi e della popolazione affezionata a quel Parco, soprattutto per l'affetto inculcato in questi anni da Yoghi e dagli altri personaggi che completavano un quadro comunque bucolico, con marachelle che portavano il sorriso, nei bambini piccoli ma, forse soprattutto, in noi bambini già leggermente grandi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso fare un commento dissacrante?
      Beh, non mi stupisco che a risolvere la situazione sia stata una donna.... 😜

      Elimina
  4. Ecco, io non sono mai stato un fan dei cartoni di hanna e barbera. Yoghi lo guardavo, ma preferivo decisamente, come cartoon animalesco, Ox Tales :D.

    Bellissimo l'aneddoto di cravatta e papillon :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che sarebbe questo Ox Tales?
      Francamente... lo ignoro.
      Come al solito.
      Però apprezzate la buona volontà.
      Ci ho provato a toccare un tema caro alla Geek, ma proprio non fa per me. 😂😂😂

      Elimina
    2. Nooooooo non conosci Ox Tales :D

      Elimina
    3. Copio da Wikipedia..
      "...in Italia fu lanciato per la prima volta da Odeon TV nel marzo 1989".
      Punto primo avevo 1 anno e mezzo.
      Punto secondo era un canale da sfigati.
      Mai pensato di guardare Sampey o Gigi la Trottola?!?!?!

      Elimina
    4. Odeon in quegli anni trasmetteva cartoni di tutto rispetto, superando anche quelli di Bim Bum Bam!

      Elimina
    5. Non c'è bisogno che lo difendi, eh?
      Tanto lo stavo solo perculando.. Come al solito.. :P

      Elimina
  5. Amato e odiato per diverso tempo, comunque riconosco sia un classico indiscusso. Preferivo la rilettura stronza della Disney, sono sincero XD
    Comunque, auguroni Yogi!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sopportavo poco Bubu, invece..
      Sebbene mi assomigliasse un po'.. 😂😂😂

      Elimina
    2. Troppo assennato, in effetti, per essere un guaglioncello. Sullo stesso piano di Topolino, trooopo intelligente astuto risolente, cui preferivo lo sfigato Paperino. Perfino il tonto Pippo, nelle mie preferenze superava il Topo. Entrambi, Paperino e Pippo, evidentemente erano un mio riflesso inconscio. La troppa intelligenza alla lunga stroppia; una buona dose di incoscienza (e ignoranza) possono essere panacea delle contrarietà della vita.

      Elimina
    3. Ma lo sai che Pippo mi piaceva un casino? Paperino no, perché lo immaginavo che mi sputacchiava addosso mentre "parlava", e mi faceva senso. 😂😂

      Elimina
  6. Yoghi è il paladino di tutti noi golosoni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi non tuo, sicuramente.. 😂😂
      Stasera ho preparato un plumcake con cacao e carote.
      Mamma mia che delizia..
      Prima o poi pubblico la ricetta. 😉

      Elimina
  7. Ah che ricordi! Quante volte ho guardato quei cartoni! I due orsi erano simpaticissimi, così come il ranger. Yoghi ne combinava di tutti i colori, Bubu era piccolo, ma molto più assennato del suo amico, e il ranger non faceva altro che mettersi le mani nei capelli per tutti i guai che i due orsi gli procuravano, ma in fondo voleva loro un gran bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo.
      Un po' come Tom e Jerry che, in realtà, si sono sempre adorati.
      Bei cartoni quelli.
      Molto immediati ma simpatici.

      Elimina
  8. Sono cresciuto con Yoghi (e, in generale, con Hanna e Barbera), lo trasmettevano ad orari praticamente perfetti per me XD
    Avevo anche le videocassette con gli episodi o i film!
    Da piccolo mi sembrava "vecchio" come cartone, ma non avrei mai detto che aveva quasi 60 anni XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che Riccardo è un buon messaggero..
      Hai rimediato in tempo reale. Ahaahah
      Vabbè, ti perdono. :P

      Elimina
  9. Una mia amica, un’insegnante delle elementari, mi ha appena riferito che i bimbi non lo conoscono se non in rarissimi casi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è una notizia molto triste.
      Tristissima. 😓

      Elimina
  10. Posso esser sincero? Non l'ho mai sopportato :D

    RispondiElimina
  11. Ero convinto che fosse Yellowstone anche nel cartone. Ora mi spiego la pronuncia errata.
    Interessante l'aneddoto sulle cravatte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei un copione. L'aveva già detto il tuo protetto... :))))

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.