giovedì 4 ottobre 2018

Settimana dell'allattamento al seno

E' in corso in questi giorni la settimana dell'allattamento al seno, per sensibilizzare sull'importanza di allattare i piccoli almeno fino al sesto mese, per poi passare all'introduzione di cibi solidi, alternati a poppate.
Dal 1992, quindi, si celebra la SAM, nella prima settimana di ottobre.
In alcuni Paesi, la settimana dell'allattamento materno ricade dall'1 al 7 agosto.
Lo scopo è, come detto, di diffondere le linee guida dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e dell'UNICEF, in materia di nutrizione dei neonati, avendo cura di preservarne il corretto sviluppo, e la salute.

Solo pochi mesi fa, l'opinione pubblica si era divisa in merito all'allattamento in pubblico.
Il dibattito resta sempre attualissimo, e non mancherà l'occasione, in questi giorni, per discuterne ancora.

32 commenti:

  1. In pubblico si può evitare, o meglio lo si fa in modo discreto :D

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma comeeeee????
      Da te mi aspettavo un "fatelo in pibblico, ma uscite entrambe le tette!".. 😂😂

      Elimina
    2. Tette al vento anche in metro...con una allatti e con l'altra fai audience... ahahah

      Elimina
    3. Ahahha
      Eccolo un vero uomo!! 😜

      Elimina
    4. No, Moz lo dice (e non solo lui) per le donne in generale :D

      Elimina
  2. Sono d'accordo con te, è giusto allattare in pubblico con il massimo degli accorgimenti possibili :)

    RispondiElimina
  3. Cara Claudia, qui da noi capita spesso di vedere che la mamma allatta il piccolo, seduta in una panchina del centro commerciale, tutti la ignorano, penso sia normale.
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovrebbe essere normale, ma spesso non lo è.
      Buona serata 😙

      Elimina
  4. non ci vedo niente di male nell'allattare in pubblico..anzi è bellissimo!!
    come ho letto dei tanti"prodigi"che fa..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che prodigi sarebbero?
      Io mi coprivo persino davanti a mia madre..
      Che sbianco. Ahahah
      Sisse al vento? Ma anche no.. 😜

      Elimina
    2. non si capisce se sei favorevole o contraria.
      a tomaso approvi.a me critichi.e diciamo lo stesso.

      Elimina
    3. Ti spiego subito.
      Ho allattato solo 20 giorni, ma utilizzavo sempre accortezze in pubblico.
      A Tomaso dico che una donna che allatta non dovrebbe far scandalo, ma per un pudore mio personale, trovo che sia sbagliato farlo con disinibizione.
      La questione dei prodigi credevo ti riferissi all'allattamento in sé, perciò non capivo.

      Elimina
  5. Allattare è un gesto di grande tenerezza, i miei 2 figli sono cresciuti con solo latte materno.
    Serena e dolce notte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saranno cresciuti sani e forti, allora.
      Buona serata.

      Elimina
  6. Comunque - parlando seriamente - il latte materno è una benedizione.. ma in troppe pensano più al proprio corpo che alla salute dei figli, e l'allattamento al seno è ritenuto sempre meno fondamentale, in pubblico o in privato che sia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non credo che una donna possa smettere di allattare per tutelare la sua forma fisica.
      Poi, non saprei.
      Io avrei allattato fino ai due anni, se avessi potuto..

      Elimina
    2. Sì e no nel senso che allattando, soprattutto i primi mesi, l'utero della donna ritorna "normale" più rapidamente.
      Ma è anche vero che se non si allatta si può andare in palestra e ritornare toniche in un batter d'occhio.

      Elimina
    3. Perchè, allattando non si può fare attività fisica?
      Io, ripeto, ho allattato per pochissimo tempo, ma perdevo chili a vista d'occhio.
      Quando ho smesso, c'è stata una battuta d'arresto e il dimagrimento è stato parecchio più lento.

      Elimina
    4. Sarà che per me è stato un po' turbolento e delicato quindi ho ridotto l'attività fisica alle passeggiate :(
      ...anche perchè avevo il segugio/mamma che mi tampinava e oltre a non lasciarmi sola quasi mai mi faceva tutto. E ricordo ancora il ritornello "non fare sforzi che se no non fai abbastanza latte".
      Comunque hai ragione...nei mesi in cui ho allattato sono ritornata più o meno in forma quasi come prima.

      Elimina
    5. Credo che anche il dimagrimento dipenda da donna a donna, perché ho amiche che hanno allattato per anni restando sempre parecchio rotonde, e altre che hanno smesso quasi subito e sono tornate magre.
      Ma anche viceversa.
      Io avrei preferito allattare più a lungo, ma è andata così e mi sta bene.
      L'importante è che Lorenzo sia sano, e non è vero che l'allattamento al seno rafforza il legame madre-figlio, perchè lui è dolcissimo e colloso lo stesso.. <3

      Elimina
  7. Se ripenso al periodo in cui ho allattato riaffiorano un misto di sentimenti: a quell'intimità speciale che si era creata con mia figlia, alla tenerezza, all'apprensione per non averne a sufficienza.
    Io ho sempre cercato di evitare di allattare in pubblico sia per un senso di pudore mio, sia perchè lo vedevo come un momento solo nostro mio e di mia figlia da vivere nella più assoluta tranquillità e intimità. E non volevo nessun altro vicino.
    L'unica volta in cui l'ho dovuto fare mi sono sentita criticata e con gli occhi addosso per tutto il tempo: quindi mai più.
    Per contro una mia collega ad un pranzo con tutti i membri dell'ufficio ha tirato fuori la tetta lì davanti a tutti a tavola e ha allattato il figlio senza il minimo "accorgimento" e pudore.

    Credo dipenda molto da come una mamma si sente di fare, ma in ogni caso sono daccordo con te Claudia che un minimo di accorgimento sarebbe il caso di prenderlo anche per una questione igienica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio che imbarazzo.
      Io mi sarei chiusa in bagno, pur di non mostrare il mio seno ai colleghi.
      Che poi..... Ad avercelo.....
      E' così minuscolo che, probabilmente, nessuno avrebbe notato nulla... ;)

      Scherzi a parte, hai ragione. Credo che ciascuna mamma dovrebbe essere libera di allattare dove e come crede, senza mai eccedere, però.
      Buon fine settimana.

      Elimina
  8. Anche per questo sono per il vivi e lascia vivere.
    Devi allattare in pubblico? fallo, io non ti guarderò di certo. Per me queste cose rientrano nella normalità, poi ciascuna donna si regoli come meglio crede per se stessa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu non la guarderesti indubbiamente..
      Ma chissà il buon Fred.. :P

      Elimina
  9. Non mi posso pronunciare, sono una infermiera consulente nell'allattamento...direi che sono super di parte sulla questione! Anche perché, allattare in pubblico non è una cosa che viene fatta con malizia, ma è un modo per soddisfare i bisogni del proprio piccolo, nutrendolo e quindi amandolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto mi sarebbe servita una consulente dell'allattamento.
      Ma nella frenesia del momento non l'ho cercata, e sono passata all'artificiale.
      Sebbene, a livello psicologico, sia stato meglio per tutti.

      Elimina
  10. Io credevo fosse già assodato del fatto dell'allattamento fino a sei mesi avvenga naturalmente, è necessario e giusto infatti farlo, che in pubblico o privato personalmente non mi interessa ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei molto informato per essere uomo, e a maggior ragione senza figli.
      Bravo!

      Elimina
  11. Odio le settimane o i giorni dedicati a qualcosa ma chi vede qualcosa di strano nell'allattamento, che sia in casa o in pubblico, ha seri problemi! Per me non dovrebbero neanche coprirsi quelle che lo fanno in pubblico e te lo dice un tettomane che va su di giri per ogni tetta ma che quando vede un allattamento, diventa totalmente asessuato, dato che si tratta della cosa più naturale del mondo. Sarà che ho avuto un'educazione sessuale saggia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello questo concetto.
      Effettivamente non me lo aspettavo da un "maniaco del sesso" come te.
      In senso metaforico, s'intende.
      O forse non troppo.. 😜

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.