martedì 19 marzo 2019

Buona festa del papà

Ricorre oggi la festa del papà.
Il mio pensiero vola, quindi, oltre le nuvole, per riabbracciare il mio che mi manca ogni giorno come sette anni fa, se non addirittura di più.
Permettetemi, dunque, di mandare un abbraccio a tutti coloro (grandi e piccini) che non hanno più un padre accanto, e che probabilmente si sentiranno tristi in questa giornata.

Come dico sempre, io ripenso con gioia a lui grazie a tutto l'amore che mi ha donato nei miei primi 24 anni di vita, ed ai ricordi felici che custodisco nel cuore.

Spero che tutti voi possiate fare altrettanto.
A chi, invece, il padre ce l'ha, auguro di goderselo appieno in ogni singolo istante concessogli.

Concludo, infine, con l'incipit del mio racconto "Dicembre, dalla cenere al sole".

"Si chiamava Lorenzo. Era mio padre.
Non un padre qualsiasi. Non uno di quelli che ti regalano la bicicletta se sei bravo a scuola, e ti portano un cioccolatino rientrando dal lavoro.
Lui era un padre speciale. Uno con la “p” maiuscola.
Ai suoi occhi, ero seconda solo alla mamma. O forse lei era seconda a me. Chi lo sa, non abbiamo mai voluto svelare il mistero. Diciamo, piuttosto, che, ad entrambe, piace pensare di aver meritato questo primato."...

45 commenti:

  1. oggi mi sento così vuota.
    non provo niente se non questa vuotaggine.
    non so neanche se papa'mi manca.
    sono una brutta persona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei una brutta persona, tesoro mio.
      Semplicemente non tutti i papà meritano di essere ricordati o omaggiati con immenso amore.
      Pensa che una mia amica non ha più contatti con suo padre da diversi anni, perché ha rovinato la vita a lei e a sua madre.
      Allora spesso mi dice "ma non poteva morire mio padre invece del tuo??!".
      Ed è una donna meravigliosa..
      Ti abbraccio ❤

      Elimina
    2. Il fatto che tu senta un vuoto dimostra già che tu NON sia una brutta persona :)

      Elimina
    3. Genitore è chi cresce con amore e dedizione, pur con i propri difetti. Gli altri, i genitori fasulli, non sono niente, meritano di cadere nel baratro del nulla, sono loro le brutte persone.
      Un abbraccio, pur non conoscendoti ^_^ <3

      Elimina
    4. Grazie bella..mio padre non era cattivo,ma mi ha praticamente lasciato sola come sono cresciuta,quando avevo più bisogno di lui.
      l'ho perso due volte.

      Elimina
  2. Secondo me... Eravate prime entrambe! Un abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente. Ognuna, a suo modo.
      E mio fratello primo tra i maschi.. 😉
      Un bacione

      Elimina
  3. Pensa che tra le sue cose teneva le letterine da me scritte quando frequentavo le elementari. Di una ne ho fatto una fotocopia e gliel'ho portata come quando ero bambino. Tanto l'amore è lo stesso di allora. Forse anche di più. Lo so per uno di 45 anni è una cosa abbastanza patetica ma tant'è. Figurati mi sono scappate anche delle lacrime e non me ne vergogno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è patetico, e ti giuro che piango anch'io mentre ti rispondo, perché papà conservava tutte le mie letterine e i primi tempi ho continuato a portargliele lì, nella sua nuova casa.
      Poi ho smesso. Non di scrivergli (questo non lo farò mai), ma di lasciare che le mie parole morissero sotto quel freddo marmo.
      Lui c'è, oggi e per sempre.
      Come anche tuo padre. E mancano come l'aria. A 45 anni, come a 31, 18, 60, o qualsiasi altra età.
      Ti abbraccio forte.

      Elimina
  4. Cara Claudia, oggi con la festa del papà io devo esserci, per poter sorridere contento.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo sorriso mi scalda spesso il cuore.
      Buona festa del papà.
      Un bacio

      Elimina
  5. E' bello questo tuo pensiero, perché giornate come queste, per le persone che hanno perso il padre, possono essere davvero un peso grandissimo sul cuore.
    Ci vuole davvero una grande forza a pensare a 24 anni insieme e non ai sette senza di lui, ci vuole una gran forza per consolarsi con i ricordi e non crollare sotto il peso degli stessi.
    Abbraccio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non pensare a me. Pensa ai bambini che non avranno nessuno a cui consegnare i loro lavoretti, o a cui recitare una poesia imparata a memoria.
      Sono egoista, lo so, ma credo che la festa del papà e della mamma non dovrebbero esistere, almeno nelle scuole.

      Quanto a me, invece, è così tanto l'amore che mi porto nel cuore che non basteranno cinquant'anni di dolore per cancellarlo.
      Grazie. <3

      Elimina
  6. E quando il ricordo si fa presenza ,
    in giornate che mai si dimenticheranno,
    quando fino all'ultimo respiro le mie
    mani erano nelle sue.

    Grazie cara Claudia , per questo pensiero ai papà volati in cielo ,ma sempre dentro Noi.

    Un abbraccio con affetto per una buona giornata.

    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Rosy per le tue parole sempre delicate ma efficaci.
      Un abbraccio a te, perché ne hai bisogno.
      Proprio come me. <3

      Elimina
  7. Mi unisco al tuo augurio per i papà buoni, vivi e morti.
    Un pensiero speciale per tuo padre che ami tantissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E che amerò per sempre.
      Perché la mie mente dimentica quasi tutto, ma l'Amore vero no...

      Elimina
  8. Il mio Papà ? Una vita senza di lui...Lo ricordo molto bene
    fisicamente ma , all'icontrario del tuo , Claudia , era un
    pochino padre padrone . Non ricordo di aver mai colto un
    segno di affetto o un abbraccio , certo , mi voleva bene a
    modo suo e forse non riusciva esternarlo ma a me è sempre
    mancato il ricordo di un Papà affettuoso . Per fortuna c'era
    Mamma . Ciao Papà , sulla bacheca davanti a me ho la tua foto,
    ecco , lì sei sempre il Papà giovane che ricordo e io ti voglio
    sempre bene . Malgrado tutto " ERA MIO PADRE".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente erano altri tempi, e lui manteneva il ruolo impostogli dalla società.
      O forse era soltanto molto riservato. Non saprei.
      In ogni caso è giusto che tu gli voglia ancora bene, come sono certa che lui ne abbia sempre voluto a te.
      Un bacio

      Elimina
  9. Io continuo a fare gli auguri, visto che sono ancora (e sarò probabilmente per sempre) figlio ;)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti noi siamo e saremo eternamente figli, a prescindere che i nostri genitori vivano al nostro fianco oppure no.
      Ovviamente, per te spero che potrai esserlo nel senso pratico del termine per altri sessant'anni almeno... :*

      Elimina
    2. Thanks!
      Chissà, magari un giorno passo anche dall'altra parte della barricata, pure... XD

      Moz-

      Elimina
  10. Forse non è carino da dire... ma da padre di una figlia ... credo che tua madre era seconda solo a te ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho un figlio maschio e il modo smisurato in cui lo amo mi fa credere che tu abbia ragione, sebbene per papà mia madre era la donna migliore del mondo, e continuava a sceglierla ogni giorno, come venticinque anni prima, quando si erano conosciuti e innamorati.
      Ed è un peccato che amori così non se ne vedano quasi più. <3

      Elimina
  11. I tuoi ricordi sono custoditi nel tuo cuore e nessuno te li può portare via, anche mia moglie oggi ha dedicato un pensiero a suo padre che non c'è più.
    Auguri a tutti i papà del mondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbraccia tua moglie da parte mia, perché come dicevo a Filippo questo lutto pesa sul cuore a qualsiasi età. E tanto.

      Elimina
  12. Tuo padre è sempre con te , buona festa del papà.
    Stasera porterò al mio il regalino ( due paia di calzini) ci saluteremo con una forte stretta di mano.
    Non è mai stato generoso di baci.
    Gli voglio bene ...ma non so che dirti ...man mano che son andato via di casa e mi son costruito una famiglia.
    Sento , forse è brutto da dirsi ma è la verità che ora nella mia scala degli affetti loro occupano ( i miei genitori) sono nei gradini più giù rispetto ai sentimenti che provo per moglie e figlia.
    E che sono un inguaribile mammone!
    Certo per loro ci sarò sempre...sono i miei genitori.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora stasera abbraccialo. Non stringergli la mano. Fallo per me che, ti giuro, darei tutto quello che ho per poter riabbracciare il mio, anche solo per cinque minuti.
      Fallo anche per lui, che magari è poco generoso di smancerie per pudore o per timidezza. <3

      Elimina
  13. Certo per te il discorso è diverso ...io ho lo fortuna di averli visti invecchiare.
    E per me è più facile parlarne.
    Ciao un abbraccio forte forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io, invece, custodirò per sempre il ricordo di un uomo giovane, forte e bello. Dio solo sa quanto era bello.
      Credo che solo mio figlio potrà superarlo.

      Elimina
  14. Hai scritto un post davvero bello.
    Auguri al tuo papà oltre le nuvole. Al mio, che è lontano, ma che forse avrò la fortuna di riabbracciare tra qualche giorno.
    Auguri anche a tutti gli altri papà che leggono questa bella pagina.
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sara, e spero che potrete vedervi presto, sia per questa ricorrenza, sia per il tuo malessere.
      Certi abbracci valgono più di qualsiasi antibiotico.
      Un bacio

      Elimina
  15. Parole non ne ho, ti mando un bacio ed un abbraccio <3

    RispondiElimina
  16. Buona festa del papà a tuo Papà <3... E a nonno mio che mi ha fatto da padre. Speriamo che lassù si ritrovino per farsi un cognacchino o una birra insieme ^_^...
    <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E no, dai. Il cognac no. Papà beveva (poco) solo il vino e la birra. Non sarà che tuo nonno me lo fa ubriacare?
      Se mi viene in sogno e gli puzza l'alito, saprò con chi prendermela........ :P

      Elimina
  17. Ciao! Ti mando un abbraccio perché immagino che per te sia un giorno un po' difficile. Io oggi per il mio ho scritto un post su uno dei suoi scrittori preferiti, così oggi pomeriggio avrà da leggere :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello. Hai fatto bene.
      E grazie dell'abbraccio. :*

      Elimina
  18. <3 Ti mando un grande abbraccio.
    Ho visto com'è perdere un papà prematuramente attraverso gli occhi di chi amo e mi sta accanto.
    Ed è per questo che non diremo niente di triste ma ci abbracceremo, mangeremo tanti dolcini e, come suggerisce Irene nel suo commento simpaticissimo, ci ubriacheremo noi di qua e loro lassù :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Paoletta.
      Io sono astemia, sai? Allora brindate anche per me.... ;)

      Elimina
  19. Il cuore di mio padre si fermò durante il trasporto d'urgenza al pronto soccorso. Ho guidato come un folle. Tuttavia non è che gli avessero riservato un trattamento medico tipo star trek dott. Mc coy. L'infarto se l'è cercato, nonostante i miei continui litigi,sfuriate. Non andavamo d'accordo. Era un cuoco bravo, come mio zio - anche lui ucciso stoltamente dal fumo e da una vita poco accorta agli esami medici. Che dire? Come si dice qui: piòtost che gnit, l'è mei piòtost.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che avresti dovuto mettermi la traduzione tra parentesi, ma vedrò di chiedere aiuto a Google.
      Quanto a tuo padre, "almeno" come tu dici "se l'è cercata". Il mio non ha mai condotto una vita sregolata e, anzi, si voleva molto bene.

      Elimina
  20. Auguri a tutti i papà quelli che possiamo vedere e quelli che non ci sono più. Come ha scritto Laura.... una vita senza di lui (di loro), e non ricordo nemmeno la voce, il volto, solo qualche foto in bianco e nero.
    Un abbraccio Claudia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente ti avranno lasciato dei buoni insegnamenti, che tu tramanderai a Davide.
      Un bacio

      Elimina

Per colpa di chi ne ha abusato, minando l'atmosfera familiare che si respira su questo blog, sono vietati i commenti anonimi, così come quelli polemici e offensivi.
Se non prendi la vita con filosofia e ami mettere zizzania, sei nel posto sbagliato.